www.giornalelirpinia.it

    20/04/2024

Avellino e Juve Stabia provano a darsi battaglia, poi si accontentano: finisce 0-0

E-mail Stampa PDF

Mirko Miceli (fonte: Us Avellino)AVELLINO - JUVE STABIA 0-0

AVELLINO (3-5-2): Forte; L. Silvestri, Miceli, Rocchi; Ciancio, Aloi (15’ st M. Silvestri), De Francesco, D’Angelo, Tito (33’ st Adamo); Fella (33’ st Bernardotto), Maniero (25’ st Santaniello). A disposizione: Pane, Pizzella, Rizzo, Dossena, Errico, Burgio, Nikolic. Allenatore: Braglia.

JUVE STABIA (4-3-1-2): Tomei; Garattoni, Troest, Allievi, Rizzo; Vallocchia (40’ st Codromaz), Berardocco (40’ st Bovo), Mastalli; Fantacci (33’ st Scaccabarozzi), Golfo (26’ st Bubas); Romero. A disposizione: Lazzari, Maresca, Orlando, Mulè, Guarracino, Codromoz, Volpicelli, Oliva. Allenatore: Padalino.

Arbitro: Valerio Maranesi, della sezione di Ciampino. Guardalinee:  Dario Gregorio della sezione di Bari e Giovanni Mittica della sezione di Bari.  Quarto uomo, Fabio Natilia della sezione di Molfetta.

Ammoniti: 41’ pt Golfo, 6’ st Ciancio, 8’ st Braglia (allenatore dell’Avellino), 20’ st Rocchi, 27’ st Vallocchia,

Recuperi: 0’ pt più 4’ st

Note: angoli, 5-2

AVELLINO – Finisce 0-0 il derby  tra Avellino e Juve Stabia al termine di una gara combattuta ma sostanzialmente molto equilibrata. Lupi e vespe hanno provato sì a superarsi a vicenda con occasioni da gol sull’uno e sull’altro fronte ma hanno finito con l’accontentarsi del pareggio: uno 0-0 che rispecchia quanto si è visto in campo. Avellino più propositivo e disinvolto nel primo tempo, Juve Stabia più tenace e battagliera nel secondo.

La cronaca – Avellino in avanti in avvio di gara con gli esterni che si danno da fare sulle fasce, ma Juve Stabia subito pericolosa in contropiede, al 4’ pt, con Golfo la cui conclusione viene neutralizzata da Forte. Squadre che, a giudicare dai ritmi di questi minuti iniziali, hanno saltato la canonica fase di studio e che si affrontano a viso aperto con continui capovolgimenti di fronte.  Sono, comunque, i padroni di casa ad esercitare una maggiore pressione con un buon possesso palla ma gli ospiti appaiono attenti e pronti a ripartire con veloci incursioni. Al 15’ pt prova Allievi a sorprendere da lontano Forte che, però, è ben appostato e non ha difficoltà a parare il tiro. Segue un fase di maggiore equilibrio con le due squadre che si affrontano prevalentemente a centrocampo a discapito naturalmente della manovra d’attacco. Arriva al 32’ pt il primo serio pericolo per la porta di Forte con una conclusione di testa di Fantacci che sfiora il palo. Risponde l’Avellino al 35’ pt con Maniero pronto a deviare un cross di Tito dalla sinistra, palla di poco fuori. Si agita nell’area tecnica l’allenatore Braglia che continua ad incitare i suoi e a dar loro suggerimenti. Al 41’ pt primo cartellino giallo della gara per Golfo. Al 44’ pt traversa piena centrata da Fella. Avellino vicino al gol del vantaggio subito dopo con Maniero, palla di poco fuori. Si va al riposo sul punteggio di 0-0.

Ripresa – Squadre in campo con le stesse formazioni. Si parte subito su ritmi sostenuti. Le due squadre sembrano intenzionate a giocarsi in pieno le proprie chance per accaparrarsi l’intera posta. Al 6’ st ammonito Ciancio per un brutto fallo su Golfo. Due minuti dopo cartellino giallo anche per l’allenatore dell’AvellinoBraglia già redarguito verbalmente dall’arbitro. Gara, comunque, molto sentita dalle due formazioni che le provano ora tutte per cercare di superarsi a vicenda. Al 15’ st primo cambio nelle file dell’Avellino: Marco Silvestri in campo al posto di Aloi. Al 20’ st ammonito anche Rocchi. Al 24’ st Forte sbroglia una difficile situazione deviando una pericolosa deviazione del suo compagno di squadra Fella.

Aggiornamento del 19 ottobre 2020, ore 23.35 - “Abbiamo disputato un ottimo primo tempo concedendo soltanto due occasioni alla Juve Stabia con due contropiedi innescati da nostri errori – ha dichiarato mister Piero Braglia al termine della gara – nel secondo tempo, invece, siamo calati sia a livello fisico che mentale. Non abbiamo messo in campo la stessa grinta delle scorse gare e, perciò, a una carenza di tenuta fisica non abbiamo sopperito con quella concentrazione che in alcuni casi ti fa fare la differenza. Questo aspetto ci spinge a fare sempre di più a partire da domani. Giovedì affrontiamo il Foggia in trasferta, una squadra che viene da una buona prestazione a Catanzaro dove però purtroppo ha perso. Non sarà una passeggiata andare allo Zaccheria. Dovremo dare sempre il massimo come in queste prime tre gare di campionato”.

Al 25’ st nell’Avellino Santaniello rileva Maniero mentre nella Juve Stabia Bubas va in campo al posto di Golfo. Al 27’ st ammonito Vallocchia. Non si sblocca comunque il risultato con le due squadre che sembrano ora volersi accontentare dello 0-0. I due allenatori, Braglia e Paladino, non vogliono correre rischi e mettono in campo, con una lungo valzer di sostituzioni, gli uomini che hanno in panchina. Saranno 4  i minuti di recupero. Finisce 0-0 tra Avellino e Juve Stabia.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com