www.giornalelirpinia.it

    18/08/2018

Della Pia: «La mia rabbia in lotta per riscattare quanti vengono trattati in questo modo»

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Politica9_delpia_cs.jpgAVELLINO – “Mi porterò dietro un po’ di rabbia però quella rabbia la saprò trasformare in voglia di lotta. Io l’ho detto altre volte: questa cosa che è avvenuta a me è una fortuna, è una fortuna perché io ho la possibilità di avere un po’ di visibilità pubblica ed attraverso la mia visibilità pubblica voglio riscattare le migliaia e migliaia di ragazze e ragazzi, di uomini e donne, operaie ed operai che ogni giorno vengono trattati in questo modo e loro non hanno voce per urlare. Voglio urlare io insieme a loro”.

È quanto dichiara Tony Della Pia, segretario provinciale di Rifondazione comunista e candidato alla Camera per Potere al popolo, nel corso dell’annunciata conferenza stampa di questa mattina presso il centro sociale Samantha Della Porta per denunciare alla pubblica opinione quanto accaduto l’altra sera sulla Avellino-Salerno quando – si legge in una nota – “è stato letteralmente massacrato di botte da tre pattuglie della polizia mentre rientrava con il suo furgone dopo una dura e lunga giornata di lavoro. Rincorso e fermato dalle forze dell'ordine, Tony è stato pestato a sangue  dai tutori della legge. Ormai repressione e abusi di potere da parte delle forze dell'ordine sono all'ordine del giorno. Repressione e impunità la fanno da padrona tra le strade di questo nostro Paese. Chi veste i panni della "legge" si rende protagonista di veri e propri atti squadristici”.

“A me – ha spiegato ancora Della Pia – basta vedere che la gente comune, le persone intelligenti dimostrino questa solidarietà, ma non è nei miei confronti la solidarietà. È la solidarietà nei confronti di chi ogni giorno subisce queste angherie”.

Christian Iannone, legal team, avvocato: “Opereremo per ristabilire la verità proprio perché sappiamo benissimo che non è questa la modalità ordinaria delle forze dell’ordine, fortunatamente. Però in questo caso si è registrato quest’abuso e rispetto a quest’abuso faremo tutto quanto la legge consente per ristabilire la verità”.

Presenti alla conferenza stampa i vertici nazionali di Potere al popolo e di Rifondazione comunista, Viola Carofalo e Marizio Acerbo, che hanno annunciato la presentazione di interrogazioni parlamentari e chiesto l’intervento del ministro dell’Interno Minniti. Tra i presenti che hanno espresso solidarietà a Della Pia don Vitaliano Della Sala, l’ex consigliere comunale di Rifondazione Pierino De Gruttola e Francesco Caruso, leader dei No global.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com