www.giornalelirpinia.it

    26/06/2019

Verso il ballottaggio/Festa presenta i super esperti: «Con noi vince Avellino»

E-mail Stampa PDF

Da sx: Fabio Amatucci, Gianluca Festa e Carmela FedeleAVELLINO – “Stiamo già immaginando quello che faremo dal 10 giugno in poi, dal giorno cioè in cui m’insedierò al Comune di Avellino. Stamattina abbiamo presentato tre esperti di assoluto valore”: così Gianluca Festa, candidato sindaco di Avellino, alla presentazione questa mattina dei tre esperti che lavoreranno per la città di Avellino in caso di sua elezione al ballottaggio del 9 giugno che lo vede opposto a Luca Cipriano.

“Le fiction – spiega Festa parlando del suo competitor – le lasciamo alle tv nazionali, noi viviamo la vita vera, c’è qualcuno che ama vederla in tv, invece noi questa vita ogni giorno la tocchiamo con mano, tocchiamo le sofferenze, le difficoltà, i tanti sacrifici che fanno gli avellinesi e noi rappresentiamo quella parte di Avellino che è lontana dal potere, che ha preferito non fare le file in segreteria per lavorare, ha preferito contare su se stessa per potersi realizzare nella vita, noi rappresentiamo la novità. Dall’altra parte c’è da Mancino a Gargani, Enzo De Luca, D’Amelio a inquisiti in processi per danni che hanno fatto negli enti pubblici, tutta la parte che Avellino spazzerà via, noi invece rappresentiamo la parte sana, quella che merita un’occasione, che ha lavorato e si è sacrificata per ottenere questa grande occasione, con noi vince Avellino”.

Giulio Baffi, presidente dell’Accademia di Belle arti di Napoli, Carmela Fedele, architetto, già dirigente del Comune di Napoli, e Fabio Amatucci, docente di economia delle amministrazioni pubbliche dell’Università del Sannio, i tre esperti indicati da Festa (assente il solo Baffi) che andrebbero, in caso di elezione, ad occuparsi di cultura, patrimonio e project financig, resilienza urbana.

Carmela Fedele: “C’è la possibilità di sperimentare all’interno di una realtà intermedia come Avellino con grandi potenzialità quella che è l’esperienza trentennale nel settore dei recuperi e dei grandi progetti che invece ho sperimentato solo in una grande città come Napoli. Avellino può essere veramente un laboratorio di recupero e di raggiungimento  di una seria resilienza urbana”.

Fabio Amatucci: “Io ho dato la mia disponibilità al servizio della città, quindi ritengo che questo sia una leva fondamentale per lo sviluppo, per la crescita, quindi credo che la gestione del patrimonio ed anche degli strumenti legati all’ottica manageriale del patrocinio siano fondamentali per la crescita e lo sviluppo della città”.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com