www.giornalelirpinia.it

    27/09/2020

Labruna: «Ancora disagi sull'Ofantina. Investire per la messa in sicurezza»

E-mail Stampa PDF

Rita LabrunaAVELLINO - «Sull’Ofantina, l'ennesimo incidente. Questa volta nei pressi di Conza della Campania». Rita Labruna, candidata di Terra al Consiglio regionale (capolista in Irpinia), questa mattina ha assistito al sinistro. Quindi la riflessione: «I trasporti pubblici sono quasi assenti in questa parte della Campania. E come manca il trasporto pubblico manca pure la manutenzione e la messa in sicurezza del tratto viario tra Lioni e Monteverde».

«Questo tratto dell'Ofantina è molto trafficato da camion che trasportano merci di vario genere, in particolare nel periodo estivo, con il trasporto di pomodori. L'asfalto è dissestato, assenti le piazzole di sosta: il pericolo qui è costante per chiunque percorre l'arteria».

«Tuttavia il trasporto su gomma è intenso in quanto unica alternativa per muoversi nelle aree interne. E questa arteria attende di essere sistemata da anni. Peccato che i lavori si siano fermati a Lioni».

«Dunque, torna più che mai attuale la discussione sull'importanza della tratta ferroviaria Avellino-Rocchetta Sant'Antonio per la quale tante associazioni come InLocomotivi, Sponziamoci, Fondazione Fs e lo Sponzfest si sono spesi. Tante risorse investite per il solo uso turistico, che da solo non è assolutamente sufficiente».

«È  mia intenzione rendere la tratta fruibile in senso commerciale e per trasporto delle persone, da integrare con il progetto che il sindaco del Comune di Calitri, Michele Di Maio, sta portando avanti per la costruzione della tratta ferroviaria Eboli-Calitri».

«Più in generale, abbiamo bisogno di un sistema di trasporto pubblico, degno di questo nome, che sia in grado di fare rete tra trasporto passeggeri, trasporto commerciale e uso turistico».

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com