www.giornalelirpinia.it

    22/09/2019

L’occhio sulla città/Nuova l’amministrazione, vecchia la proposta

E-mail Stampa PDF

Un tratto di Piazza Libertà invaso da AVELLINO – È bastato fare una passeggiata in centro, e non solo, per stimolare in noi la volontà di sottoporre all’attenzione  dell’amministrazione comunale appena insediata una proposta che possa garantire una nuova immagine di decoro alla nostra città e così aiutare a vivere meglio la calda estate avellinese: sarebbe auspicabile, vista la bella stagione ormai inoltrata, il ripristino del servizio di lavaggio delle strade sostituendo, magari, le autobotti di un tempo con più efficaci idranti.

Nel ricordare come la proposta sia già stata al centro di un nostro sguardo riteniamo che una decisione in tal senso assolverebbe ad una duplice funzione: dare refrigerio ai cittadini e, perché no, a turisti e visitatori che vorranno preferire la nostra città in questo periodo ed appunto ripulire le strade cittadine ormai sempre più invase da “ incontrollato sudiciume”. Non ci si affidi più, dunque, solo ad un intervento di “Giove Pluvio”, che pure lo scorso mercoledì ha provato ad offrire un contributo, ma si lavori a quel processo di unità d’immagine e di decoro attraverso il quale si potrà finalmente proiettare anche Avellino nella modernità. In quest’ottica invitiamo ad un attento lavoro di bonifica di alcune aree “sensibili”:  panchine  o sedute in genere, aiuole, angoli dei portoni, base dei lampioni, pattumiere per differenziata e  tanto altro che, se non è possibile impedirne la preferenza ai nostri amici a quattro zampe, siano almeno oggetto di particolare attenzione, cura  e pulizia.

Nei giorni scorsi abbiamo ascoltato molti incoraggianti propositi d’impegno da parte del nuovo sindaco: ripulire Piazza Libertà, anch’essa vittima di “incontrollato sudiciume “ e oggetto di più di un nostro sguardo, ripulire le mura dell’ex Eliseo e in tal senso vigilare, identificando in tempi rapidi chi si diverte a lordarle, potenziando la videosorveglianza già presente in zona, ridare dignità anche a Piazzetta Amendola, la Piazzetta antistante la Dogana, soprattutto dopo il dissequestro dello storico monumento, immaginare un potenziamento degli agenti di polizia municipale sul territorio  finalizzato anche al controllo dell’osservanza ed al rispetto di alcune importanti ordinanze già in  vigore, e tanto altro. Senza dimenticare la volontà della nuova amministrazione di riportare il Consiglio e la rappresentanza di Palazzo di città nella storica sede di Palazzo De Peruta: un proposito, questo, non solo carico di significato simbolico ma anche tale da uniformare la nostra città a molte altre, con la casa comunale in centro città, riconoscendo e restituendo ancor più ad Avellino  dignità di capoluogo di provincia. Staremo a vedere.

L’estate, il caldo torrido: di qui la  naturale quanto fisiologica necessità di staccare un po’ la spina. In questo anno vi abbiamo raccontato la città con stile sobrio non lesinando, quando è stato necessario, critiche e reprimende senza mai, però, alzare troppo la voce, come ormai indelebile marchio di fabbrica del nostro occhio. Pertanto seguirà un periodo in cui vi sentirete meno osservati e forse chissà anche un po’ più soli. Niente paura, in fondo è solo un po’ di riposo, è solo una meritata breve pausa estiva. A presto! Con l’auspicio che buona parte degli impegni di indirizzo della nuova amministrazione, ad ora in embrione ma comunque già  meritevoli d’attenzione, possano presto sostanziarsi per così, al nostro rientro, ritrovare e poter finalmente raccontare di una città rinnovata, più  accogliente e  forse migliorata.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com