www.giornalelirpinia.it

    21/10/2020

L’occhio sulla città/Tunnel e Piazza Castello al rush finale?

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Rubriche-LaLettera_castel_pza.jpgAVELLINO – Finalmente qualche buona notizia per il capoluogo: ricordate il tunnel, circa 730 metri di lunghezza di cui 480 interrati e 250 all’esterno che congiunge Piazza Garibaldi a via San Leonardo e che dovrebbe rendere più fluido il traffico veicolare cittadino? Non che nutrissimo particolari ansie per la sua realizzazione, viste anche le perplessità che permangono inalterate sulla reale efficacia di un tale progetto, ma sicuramente, come osservato e sottolineato in un precedente sguardo sull’argomento, “meglio attivo che coperto” e qualche segnale incoraggiante in tal senso sembra arrivare proprio da Palazzo di città.

Dal recente sopralluogo effettuato presso la struttura sarebbe emerso, infatti, che per il via libera e dunque l’apertura definitiva del tunnel mancherebbero pochi dettagli, tra cui le ultime opere di impiantistica, per un totale di circa cinquecentomila euro. La ditta D’Agostino Costruzioni, inoltre, fa sapere che sta completando tutto quanto di sua competenza. Si rende noto, infine, che il tunnel sarà consegnato alla totale fruizione della cittadinanza entro la fine di dicembre.

Ora, pur apprezzando gli sforzi per iscrivere a patrimonio comunale e cittadino una struttura che, tra luci ed ombre, fa discutere di sé da discreto tempo, siamo convinti che se il tunnel potesse parlare esprimerebbe disappunto per il tanto clamore suscitato e sicuramente chiederebbe ragione di tanta acredine nei suoi confronti. Noi, per parte nostra, potremmo provare a fornirgli una credibile  risposta pensando comunque a qualche disattenzione da parte dei tecnici: a quanto si apprende, infatti, l’incrociarsi di due automobili e, ancor più, di mezzi pesanti, autobus o pullman in alcuni tratti sarebbe particolarmente indaginoso; potendo poi il tunnel essere percorso solo ad una velocità non superiore ai 30 km/h vanificherebbe il principale obiettivo di fluidità del traffico veicolare in città. Nell’ipotesi che si possa rapidamente porre il giusto rimedio ad un problema che si presenta comunque di non facile risoluzione, confidiamo nelle capacità dei comparti di competenza.

Ancor più ottimistiche appaiono le previsioni per Piazza Castello: entro la fine del mese in corso o al massimo la metà del prossimo, infatti, a quanto si apprende si completeranno i lavori alla bretella di collegamento tra via Circumvallazione e Corso Umberto I. Il cantiere, in effetti, appare in stato avanzato e la ditta, inoltre, si occuperà anche della realizzazione del marciapiede a ridosso del Teatro Gesualdo. Servirà, invece,  maggior tempo per il completamento della Piazza e per il restauro del Castello.

Noi, dal nostro canto, non possiamo che attendere con la fiducia e l’ottimismo che ci contraddistingue, nella consapevolezza che non ci si guarda mai indietro e che bisogna vivere appieno il presente,  ed in un’epoca in cui “l’abitudine abbassa lo sguardo”, torniamo ad invocare ed auspicare per la città fatti e non parole, iniziando col restituire, tanto al tunnel quanto a Piazza Castello, l’attenzione, la funzione e la dignità che meritano.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com