www.giornalelirpinia.it

    11/12/2017

Sacripanti: «Reggio è uno squadrone, ma vogliamo subito dare una vittoria ai nostri tifosi»

E-mail Stampa PDF

SacripantiAVELLINO – Il momento atteso fin dal 5 giugno è finalmente arrivato. Il massimo campionato di basket ricomincia e la Sidigas Avellino potrà nuovamente infiammare i cuori dei propri sostenitori. Avversaria di turno al Paladelmauro sarà la Grissin Bon Reggio Emilia, uno scontro che negli ultimi anni è sempre stato carico di significati per la rivalità che è cresciuta dopo i play off degli ultimi due anni. Il match sarà il posticipo serale della prima giornata del 96esimo campionato di serie A, e si giocherà lunedì 2 ottobre con inizio alle 20 e 45.

Sarà una Sidigas con il roster rivoluzionato, e con soli quattro giocatori confermati: Leunen, che quest’anno avrà i gradi di capitano, Fesenko, Zerini e Parlato. Tutta nuova la batteria degli esterni, con Fitipaldo, Filloy, Rich, D’Ercole, Wells e Scrubb, con il senegalese N’Diaye a far sentire la sua presenza sotto i tabelloni. Pino Sacripanti, per il terzo anno consecutivo, sarà il coach della Sidigas, che giocherà la sua 18esima stagione nella massima serie. Nella consueta conferenza stampa di presentazione, il tecnico dei biancoverdi ha commentato così la partita: “Sono onorato di essere l’allenatore di una squadra che quest’anno gioca il suo diciottesimo campionato di Lega A. Questo ci dà tanta responsabilità e tutti noi, staff tecnico e giocatori, siamo pronti a tuffarci in questa nuova avventura. Voglio sottolineare il lavoro svolto dai coach Oldoini e De Gennaro nelle mie tre settimane di assenza. Sono stati perfetti nella gestione. Ho due assistenti che possono tranquillamente svolgere il ruolo di capo allenatore. Sono stati molto bravi in una condizione abbastanza difficile alla luce delle molteplici assenze. Tutti hanno lavorato molto bene.  Abbiamo costruito un roster totalmente diverso dalle passate stagioni e dobbiamo cercare di valorizzare le caratteristiche di questo gruppo. Lunedì affronteremo Reggio Emilia che è il solito squadrone. Markoishvili e Wright sono due giocatori che abbiamo corteggiato, e poi hanno Candi che io ho avuto la fortuna di allenare in Under 20. Hanno Mussini, Cervi, insomma, i nostri prossimi avversari sono un’ottima squadra. Sarà una partita dalle mille emozioni, visti i precedenti tra le due squadre, ma voglio partire con il piede giusto regalando ai nostri tifosi una vittoria. Noi siamo ancora un punto di domanda. Fesenko e N’Diaye si sono allenati con noi solo questa settimana, con il primo che fa ancora fatica, ma sono contento della voglia con cui si sta allenando. N’Diaye lo abbiamo tenuto fermo per qualche giorno, ha ripreso abbastanza bene.  Spero che in due possano coprire i 40 minuti, ma qualche dubbio c’è”.

Tanti dubbi, invece, ci sono stati sulle modalità di accesso dei tifosi al Paladelmauro, visto che era stato vanamente atteso il lancio della campagna abbonamenti. In mattinata, al termine della conferenza stampa di Sacripanti, è stato il diesse Alberani a chiarire il tutto. La città sarà ospite della Sidigas, perché il costo dei tagliandi di ingresso della partita contro Reggio Emilia sarà a totale carico della società. Gli abbonati della passata stagione potranno ritirare il ticket di accesso esibendo la vecchia tessera sabato pomeriggio e domenica, mentre lunedì il ritiro dei biglietti sarà aperto a tutti, fino ad esaurimento dei posti. Da mercoledì, poi, ci sarà finalmente la possibilità – come riferiamo in altro articolo – di sottoscrivere gli abbonamenti, per il solo campionato, per la Champions, o la “Formula Gold

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com