www.giornalelirpinia.it

    20/11/2017

Una Sidigas incontenibile sbanca Pistoia

E-mail Stampa PDF

Jason RichPISTOIA – La Sidigas Avellino coglie il primo successo esterno della stagione espugnando il PalaCarrara di Pistoia battendo la The Flexx per 71 a 86. Ma il punteggio finale non rende l’idea del predominio della formazione di Sacripanti, che ha sofferto solo 12’. Una sorta di motore diesel, quello della Sidigas, che ha avuto bisogno di qualche minuto prima di prendere le misure agli avversari e la testa della partita. Rich è stato il miglior realizzatore con 28 punti, ma hanno contribuito al bottino anche Wells con 17 e Filloy con 15.

Al di là dei punti personali è stata una buona prestazione di squadra, nonostante la pesante assenza di Fesenko, anche perché N’Diaye fa piccoli passi in avanti, mentre Fitipaldo ancora non riesce ad essere incisivo come dovrebbe essere. Primo periodo da dimenticare per i troppi errori, fra i quali spiccano le sei palle perse ed i cinque rimbalzi in attacco concessi agli avversari, che grazie a ciò hanno potuto prendere ben 21 tiri nei primi 10’. La logica conseguenza è il vantaggio di 19 a 14 al termine della prima frazione, con il distacco che ha raggiunto anche le nove lunghezze al 12’ (25/16). Poi per i toscani si è spenta la luce o, meglio, è stata la Sidigas ad oscurare i padroni di casa con un parziale di 0 a 12 al quale partecipa Rich con 8 punti e Filloy con 4 liberi, frutto di un fallo subito al tiro da tre punti ad opera di McGee che, nell’o0ccasione, si fa anche fischiare un tecnico per proteste, il quarto della sua partita.

Raggiunto il vantaggio sul 25 a 28, la Sidigas non si ferma e, con due parziali di 2 a 6, chiude la prima parte di gara sul 29 a 40. Nella terza frazione la Scandone controlla il match senza eccessivi problemi, anzi il vantaggio sale ancora al + 14 (43/57 al 27’) e poi al + 17 al 29’ (47/64) ed alla fine del periodo (49/66). Un canestro di Leunen al 33’ porta la Sidigas al massimo vantaggio sul + 21 (51/72),  e poi gli irpini controllano il match ed il tentativo di rimonta dei toscani (58/72 al 35’, 69/81 al 39’). Finisce con il meritato successo per 71 a 86 della Sidigas, che ora è attesa da due impegni casalinghi, in Champions League contro Ostenda mercoledì sera, ed in campionato contro Cantù domenica prossima.

Questa l’analisi di Sacripanti al termine del match: “È una vittoria importante conquistata su un campo difficile. Siamo stati bravi a gestire il ritmo della gara indirizzando Pistoia lì dove volevamo noi in difesa, evitando di farli correre. La chiave della vittoria è stata saper ruotare i nostri lunghi. Nel momento in cui ci siamo riusciti, la partita è cambiata e l’inerzia è stata tutta nostra. Abbiamo dettato noi i nostri equilibri e abbiamo cominciato a difendere come sappiamo fare. Le prossime due gare le disputeremo al PalaDelMauro, dobbiamo sfruttare al meglio questa chance, provando a far valere il fattore campo e recuperare al meglio i nostri giocatori. Contro Ostenda e Cantù speriamo di essere bravi di fronte al nostro pubblico”.

Queste, invece, le dichiarazioni di coach Esposito sul sito ufficiale del club toscano: “In questo momento Avellino è una squadra fuori dalla nostra portata. Quando hanno alzato ritmo e intensità, il divario tecnico è stato evidente ed alla lunga direi che è venuto fuori in tutta la sua chiarezza. Con lo staff prepariamo le partite per esaltare le nostre qualità e limitare gli errori, ma alla lunga la differenza dei valori viene fuori. Non eravamo esaltati dopo le prime due vittorie, non dobbiamo essere abbattuti adesso, ma dobbiamo anzi essere consapevoli di dover lavorare molto e crescere per limitare gli errori al minimo, anche se non è detto che pure facendo la partita perfetta riesci a vincere contro certe corazzate. Il terzo e quarto fallo di McGee hanno influenzato negativamente la squadra sul piano emotivo, abbiamo comunque limitato il numero di palle perse e vinta la lotta a rimbalzo, ma quando Avellino ha alzato la propria intensità, da tutte e due le parti del campo, a noi sono evidentemente mancate le energie. Abbiamo giocato bene un quarto, mentre loro tre: direi che la fotografia della partita sta tutta qua. Molti dei nostri giocatori, al momento, non sono pronti per giocare a un livello così alto, per quaranta minuti, contro squadre come Avellino: dobbiamo lavorare per giocarcela, non per vincerla, contro avversari di questa qualità. McGee è stato anche oggi disponibilissimo. Purtroppo sono tre settimane che gioca allenandosi solo il venerdì: monitoriamo le cose e vediamo se ci sarà la necessità e, a quel punto. la possibilità per intervenire sul mercato”.

Questo il tabellino del match:

THE FLEXX PISTOIA – SIDIGAS AVELLINO 71 – 86

THE FLEXX: McGee 5, Kennedy 13, Barbon, Laquintana 4, Mian 11, Gaspardo 7, Onuoha, Bond 4, Magro 2, Sanadze 10, Moore 15. All. Esposito.

SIDIGAS: Zerini 6, Wells 17, Fitipaldo 2, Mavric n.e. Leunen 2, Scrubb 9, Filloy 15, D’Ercole, Rich 28, N’Diaye 7, Parlato n.e. All. Sacripanti.

ARBITRI: Lanzarini, Bartoli e Giovannetti.

NOTE: parziali: 19/14 – 29/40 – 49/66. Tiri liberi: The Flexx 13/20, Sidigas 19/24. Tiri da due punti: The Flexx 23/46, Sidigas 29/45. Tiri da tre punti: The Flexx 4/20, Sidigas 3/14. Rimbalzi: The Flexx 36, Sidigas 35.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com