www.giornalelirpinia.it

    24/05/2018

La Sidigas si ritrova e batte Brindisi

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Basket5_lawal_br.jpgAVELLINO – Torna alla vittoria la Sidigas Avellino che con il punteggio di 89-71 s’impone sulla Happy Casa Brindisi dell’ex coach Vitucci. La squadra di Sacripanti, reduce da un periodo non facile dopo l’eliminazione dalle Final Eight e la sconfitta di Cantù, è stata sempre in testa smorzando sul nascere qualsiasi tentativo degli avversari di ritornare in partita. In aggiornamento...

La Sidigas Avellino ritorna al successo battendo nettamente la Happy Casa Brindisi che esce sconfitta dal Paladelmauro per 89 a 71. Il match in effetti è durato solo 4’, con le squadre in parità a quota 6. Poi c’è stato il monologo della Sidigas, che ha condotto senza patemi, grazie a buone percentuali al tiro e ad una buona difesa, che ha concesso davvero molto poco agli avversari. Avversari che, in verità, sono stati davvero poca cosa per impensierire gli avellinesi. Difesa colabrodo ed attacco affidato solo ad iniziative personali sono state le caratteristiche di Brindisi, incapace di esprimere un gioco degno di questo nome. Dall’altro lato Sacripanti ha potuto gestire il minutaggio dei suoi uomini, dando ampio spazio anche a Parlato, in campo per 8’, in vista del retour match di Fiba Europe Cup di mercoledì prossimo a Minsk.

Altra nota positiva della giornata è stato l’esordio in maglia biancoverde di Shane Lawal, assente dai campi di gioco da agosto 2016. Per il centro nigeriano 14’ di gioco per cominciare ad inserirsi nei meccanismi della Sidigas, nei quali ha tirato giù 7 rimbalzi, smazzato 2 assist e stoppato anche un tiro degli avversari. Un esordio che fa ben sperare nel futuro, perché il giocatore è comunque lontano dalla forma migliore. 3/3 da due punti, 1/1 da tre, 5 rimbalzi e 3 assist in 25’, ottimi numeri per capitan Leunen, che ha festeggiato le 100 gare con la maglia della Scandone. Ma le percentuali di tutta la squadra sono state eccellenti, con il 55% da due punti (22/40) ed il 71% nelle triple (12/17), che hanno cancellato la serata negativa di coppa di mercoledì scorso nella specialità. La logica conseguenza è stato il dominio del campo, con il distacco sempre in crescendo con il passare dei minuti. E così siamo passati dal 27 a 11 del 10’ al 52 a 29 del 20’, con la tripla di Rich che al 19’ aveva dato alla Sidigas addirittura il + 24 (49/25).  Dopo l’intervallo lungo la situazione non cambia, con la Sidigas che raggiunge anche il + 25 con il libero di Lawal (64/39 al 29’), per poi chiudere il terzo periodo “solo” sul + 22 (69/47). Gli otto punti in fila di Giuri portano Brindisi al – 17 (76/59 al 34’), ma la tripla di Scrubb, la schiacciata di Leunen e le due bombe di Fitipaldo riportano nuovamente Avellino al + 24 (87/63 al 37’). Da allora in poi solo garbage time e pensiero degli avellinesi già rivolto alla sfida di FIBA Europe Cup contro il Tsmoki Minsk di mercoledì prossimo.

Soddisfatto coach Sacripanti al termine del match: “Ci tenevamo a vedere la squadra avvicinata alla città e alla tifoseria, come è accaduto al termine della partita con i tifosi che hanno festeggiato con i giocatori. Sono particolarmente soddisfatto di questa gara, innanzitutto per aver conquistato due punti preziosi in un momento per noi molto difficile: stiamo facendo tanta fatica a fare allenamento durante la settimana e l’aver risposto in questa maniera è stato molto importante. In secondo luogo perché sono riuscito ad utilizzare tutti i giocatori e fortunatamente la gara si è prestata ad un utilizzo buono e corretto di Salvatore Parlato, con cui mi sono confrontato parecchio negli ultimi tempi per avere un aiuto all’interno dello spogliatoio per quanto riguarda l’aspetto della fiducia. Sono molto contento della prestazione di Fitipaldo, che anche mercoledì in Coppa ha disputato un’ottima gara pur essendo carente del tiro dalla distanza: oggi invece ha tirato e segnato senza aver paura. Una menzione va anche a Shane Lawal, tornato in campo dopo uno stop di quasi due anni: oggettivamente è possibile vedere che non è ancora pronto per giocare perché non riesce a correre ed ha ancora forza da recuperare, però ha cominciato ad assaggiare il campo, giocando 14’, portando energia ed aiutandoci con il minutaggio di Fesenko, che per noi è sempre molto problematico. Speriamo pian piano in una sua crescita, sia fisica che all’interno del campo, perché non è facile tornare dopo così tanto tempo: tutti i compagni si sono messi a sua disposizione per far sì che ci desse una mano e lui sta facendo altrettanto”.

Questo il tabellino del match:

SIDIGAS AVELLINO - HAPPY CASA BRINDISI 89/71

Sidigas: Zerini 5, Wells 12, Fitipaldo 18, Esposito, Lawal 3, Leunen 9, Scrubb 6, Filloy 5, D'Ercole 5, Rich 14, Fesenko 9, Parlato 3. All. Sacripanti.

Happy Casa: Suggs 11, Tepic 6, Smith 9, Mesicek 11, Cardillo 2, Sirakov, Moore 11, Iannuzzi 2, Donzelli n.e. Lydeka 11, Giuri 8. All. Vitucci.

Arbitri: Lanzarini, Borgioni e Grigioni.

Note: parziali 27/11 - 52/29 - 69/47. Spettatori 3.200 per un incasso di euro 40.000. Tiri liberi: Sidigas 9/15, Happy Casa 10/14. Tiri da due punti: Sidigas 22/40, Happy Casa 26/49. Tiri da tre punti: Sidigas 12/17, Happy Casa 3/22. Rimbalzi: Sidigas 38, Happy Casa 32.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com