www.giornalelirpinia.it

    13/12/2018

Contro Novgorod la prima sfida, Di Gennaro: «Ci teniamo a fare bella figura»

E-mail Stampa PDF

Gianluca De GennaroAVELLINO – Dopo la netta vittoria di campionato contro Cantù sul neutro di Pistoia, la Sidigas Scandone Avellino è pronta per l’esordio nella Fiba Champions League, dove affronterà in trasferta il Nizhny Novgorod. Si giocherà nel pomeriggio di domani, con inizio alle ore 18,00 italiane (Cultural Entertainment Complex Nagorny, arbitri Maricic, Kukelcik e Kardum), e trasmissione in diretta su Eurosport Player e sul sito della Fiba.

La formazione russa si è qualificata alla fase a gironi superando tre turni di qualificazione, e battendo nell’ordine il Porto, l’Aris ed il Pardubice. Nella Sidigas sarà difficile vedere in campo Campogrande, alle prese con una botta rimediata in allenamento, mentre non è partito con i compagni il capitano D’Ercole, in attesa di diventare papà. Rotazioni ancor più ridotte, dunque, per coach Vucinic, abituato già in precampionato a dover gestire un numero limitato di risorse.

La presentazione del match che inaugurerà la terza partecipazione della Sidigas alla Fiba Champions League è affidata a Gianluca De Gennaro, da diciannove anni assistente allenatore della Scandone: “Il Novgorod è una buona squadra, che gioca una pallacanestro molto dinamica e possiede tanti movimenti. I punti forti sono il playmaker Perry, giocatore dotato di velocità di esecuzione e di un ottimo uno contro uno, il tiratore Uzinskii, abile sia dagli scarichi ma soprattutto in uscita dai blocchi. Poi c’è una  nostra vecchia conoscenza, Dragicevic, che è il loro centro titolare, un giocatore di grande esperienza in post con ottima tecnica, soprattutto in pick and roll, e che lo scorso anno, con la maglia dello Zielona Gora, ci ha messo in difficoltà: per questo dovremo avere un occhio di riguardo nei suoi confronti. Nello spot di ‘quattro’ hanno Odom, che gioca molto in campo aperto, sia in contropiede che in situazioni di pick and pop per attaccare il ferro in palleggio, oltre ad avere un discreto tiro dalla media. Dalla panchina escono giocatori come Broussard, che è il backup point del playmaker, anche lui ottimo giocatore sia di pick and roll che di pull-up jumper, Grigoryev, che è un ‘tre’ tiratore, mentre come lunghi hanno Gudumak e Toropov. È una squadra nel complesso dinamica, che corre tanto ed attacca benissimo in movimento. In difesa cambiano su tutti i blocchi ed i pick and roll e questo gli permette di essere molto aggressivi sulla palla.

Dal canto nostro, è la prima gara di Champions di questa stagione e ci teniamo a fare bella figura: ci stiamo preparando al meglio per disputare la partita nelle migliori condizioni possibili. Dovremo essere pazienti in attacco e provare a creare dei mismatch per cercare di colpirli dentro l’area. In difesa dovremo invece essere aggressivi sui pick and roll, controllare l’aspetto dei rimbalzi difensivi e fare tagliafuori su Odom”.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com