www.giornalelirpinia.it

    07/07/2020

La Sidigas trova il riscatto in Champions , Ludwigsburg ko

E-mail Stampa PDF

Keifer Sykes (fonte Scandone basket)AVELLINO – La Sidigas Avellino batte l’Mhp Riesen Ludwigsburg e fa un notevole passo in avanti ai fini della qualificazione nel prossimo turno di Champions League. La squadra di Vucinic, sia pure soffrendo un po’ nel finale, si è imposta con il risultato di 82-76 ed sicuramente apparsa più determinata rispetto alla debacle di domenica scorsa contro Trieste in campionato nel quale è chiamata ad affrontare domenica prossima Sassari, sempre dinanzi al proprio pubblico, con inizio alle ore 12:00. In aggiornamento…

La Sidigas Avellino ritorna al successo nella Fiba Champions League battendo i tedeschi del Mhp Riesen Ludwigsburg per 82 a 76. Un successo importante per la classifica, perché consente agli irpini di essere da soli al secondo posto del girone A alle spalle del Murcia. Partita controllata all’inizio da parte della Sidigas, che ottiene in un paio di volte fino a 20 lunghezze di vantaggio (37/17 al 16' e 48/28 al 21'), per poi lasciarsi riprendere nel finale dai tedeschi, che hanno prodotto il massimo sforzo nel tentativo di ottenere un successo per mantenere ancora accese le speranze di qualificarsi alla seconda fase. L’aggancio a quota 76 ad 1’49” dal termine non ha scalfito la sicurezza della Sidigas, che ha ripreso a difendere con maggiore attenzione, portando a casa il risultato. Protagonisti del finale sono stati N’Diaye che, dopo un gioco da tre punti, ha stoppato per due volte i tentativi di riaggancio da parte dei tedeschi, e Green, autore della tripla che ha messo il sigillo sulla vittoria, importante più per il morale che per la classifica.

Così si è espresso il capitano Lorenzo D'Ercole al termine del match: “Partita difficile da approcciare mentalmente, specialmente dopo le gare contro Trieste e Novgorod. Oggi abbiamo reagito bene e il nostro approccio è stato ottimo: siamo stati anche sopra di venti punti, poi sono sopraggiunte un po' di stanchezza e di insicurezza, che hanno permesso agli avversari di recuperare. Loro sono una buona squadra, che aveva assolutamente bisogno di vincere, ma noi alla fine siamo stati molto abili con alcune giocate che ci hanno permesso di portarla a casa”.

Coach Nenad Vucinic, in discussione dopo le ultime sconfitte della Sidigas, ha commentato così la vittoria contro i tedeschi: “C'era molta pressione ovviamente per questa partita dopo la brutta performance di Trieste. Non ci sono spiegazioni per quella partita, è stata semplicemente vergognosa da parte nostra. Non si può perdere in quel modo e faremo di tutto per non farlo capitare più. Stasera invece posso dire che la nostra prestazione è stata buona, perché siamo stati concentrati fin dall'inizio impiegando un buon livello di intensità e alla fine questo ci ha consentito di conquistare la vittoria. E’ un momento delicato, quando ci sono difficoltà finanziarie, il tutto si riflette sull'ambiente. Tuttavia dobbiamo essere grati che il nostro presidente supporti questo sport e, come i giocatori e gli allenatori, anche gli sponsor ed i presidenti possono vivere periodi difficili”.

Il tabellino del match:

SIDIGAS AVELLINO - MHP RIESEN LUDWIGSBURG 82 - 76

Sidigas: Young 6, Green 18, Nichols 12, Filloy 6, Campani n.e. Sabatino n.e. Campogrande 2, D'Ercole 3, Sykes 10, Cole 15, Spizzichini n.e. N'Diaye 10. All. Vucinic.

Mhp: Crawford 27, Best 10, McCray n.e. Klassen 4, Klein n.e. Herzog, Chapman 3, Emanga 3, Waleskowski 4, Jones 8, Von Fintel 3, Martin 14. All. Patrick.

Arbitri: Yilmaz, Proc e Vladic.

Note: parziali 22/11 - 43/28 - 64/56. Spettatori 1.600 per un incasso di 19.500 euro. Usciti per 5 falli: Waleskowski e Klassen. Tiri liberi: Sidigas 15/26, Mhp 17/24. Tiri da due punti: Sidigas 23/33, Mhp 16/40. Tiri da tre punti: Sidigas 7/28, Mhp 9/31. Rimbalzi: Sidigas 43, Mhp 39.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com