www.giornalelirpinia.it

    16/02/2019

Sidigas in affanno, Bologna domina e vince

E-mail Stampa PDF

Patric Young (fonte Scandone basket)BOLOGNA – Niente da fare per la Sidigas Avellino che esce sconfitta anche dal PalaDozza contro la Virtus Bologna dell’ex Sacripanti per 88-66. La squadra di Vucinic scenderà di nuovo in campo martedì sera contro il Ventspils per l'ultimo match di regular season di Champions League. In aggiornamento…

Troppo brutta per essere quella vera. La sconfitta della Sidigas Avellino al PalaDozza contro la Segafredo Bologna per 88 a 66, fa tornare alla mente il brutto periodo culminato nella sconfitta di Trieste. La speranza è che ci possa essere una rapida ripresa, a cominciare già da martedì nella sfida di Champions League in Lettonia contro il Ventspils, una gara da vincere per passare il turno in coppa.

Partita strana, decisa dalle percentuali al tiro da tre dei padroni di casa, favoriti comunque da una difesa troppo molle della Sidigas che spesso ha lasciato eccessiva libertà agli avversari dall’arco, mentre in attacco sono stati troppi gli errori commessi da D’Ercole e compagni. La cosa che lascia però più perplessi è che Harper e Silins, in pratica mai servito dai compagni, sono ancora due corpi estranei alla squadra, e che la squadra si sciolga alle prime difficoltà. Il parziale  di 19 a 0 subito fra il 12’ ed il 16’ si rivelato determinante per il risultato finale. Sono stati 5’ di errori continui da parte della Sidigas, incapace di reazioni apprezzabili, con tante palle perse in maniera davvero banale, e tiri sbagliati. Un secondo periodo nel quale il primo ed unico canestro su azione è arrivato dopo circa 9’ con Filloy, che con il gioco da tre punti raggiunge la doppia cifra dopo i 9 punti del primo periodo.

Eppure la Sidigas aveva cominciato abbastanza bene, chiudendo la prima frazione sul 27 a 28. Ma, dopo i liberi di N’Diaye in apertura di secondo periodo per 27 a 30, in casa Sidigas si è spenta la luce con un quarto da 26 a 10. Chiuso il primo tempo sul 53 a 38, ci si attendeva una reazione da parte degli irpini, che invece continuano a sbagliare, pur vincendo di un punto il terzo periodo, chiuso sul 70 a 56. Ma Bologna ha continuato a trovare con continuità il canestro avversario, mentre la Sidigas ha continuato a tirare male, raccattando ancora una volta solo 10 punti. Troppo poco per cercare di impensierire la Segafredo, che ha allungato fino al + 22 finale (88/66). La gara di campionato va in archivio, perché alle porte c’è già l’impegno di Champions League, con la poco agevole trasferta in Lettonia, dove martedì alle 18 e 30 la Sidigas affronterà il Ventspils nel tentativo di accedere alla seconda fase della competizione europea, da raggiungere con un successo.

Queste le dichiarazioni di coach Vucinic nella consueta conferenza stampa post-gara: “Risultato che chiaramente non ci soddisfa, abbiamo perso la partita nel secondo periodo quando abbiamo concesso a Bologna il parziale di 19-2: in quel quarto ho cercato di aumentare le rotazioni il più possibile, consapevole dell'importanza della prossima partita che ci attende tra sole quarantotto ore a Ventspils. Sarà una gara da ‘dentro o fuori', per cui ho voluto ruotare il più possibile gli uomini a disposizione e ne abbiamo pagato il prezzo. Dobbiamo fare in modo che la panchina, che stasera ha prodotto solo 2 punti, dia più contributo; N’Diaye deve recuperare la forma dopo lo stop causato dall'infortunio. Dobbiamo ritornare ad essere una squadra il prima possibile perché ci attendono obiettivi importanti, sia per quanto riguarda la Champions che le Final Eight. Non abbiamo messo la giusta intensità e la giusta energia e in questo modo non si vincono le partite. Non è un segreto che l'assenza di Nichols pesa, ma un giocatore assente non può essere una scusa e non può essere il motivo di una sconfitta del genere".

Il tabellino del match:

SEGAFREDO BOLOGNA – SIDIGAS AVELLINO 88 – 66

Segafredo: Punter 5, Martin 6, Moreira 6, Pajola 8, Taylor 13, Baldi Rossi 4, Cappelletti n.e. Kravic 12, Venturoli n.e. Aradori 15, Berti n.e. M’Baye 19. All. Sacripanti.

Sidigas: Young 10, Green 8, Guariglia n.e. Filloy 18, Campani, Sabatino n.e. Silins, Campogrande 3, Harper, D’Ercole, Sykes 25, N’Diaye 2. All. Vucinic.

Arbitri: Begnis, Grigioni e Vita.

Note: parziali 27/28 – 53/38 – 70/56. Tiri liberi: Segafredo 11/19, Sidigas 15/17.  Tiri da due punti: Segafredo 19/40, Sidigas 15/48. Tiri da tre punti: Segafredo 13/22, Sidigas 7/19. Rimbalzi: Segafredo 44, Sidigas 36.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com