www.giornalelirpinia.it

    21/05/2019

La Sidigas domina, batte Torino e torna alla vittoria

E-mail Stampa PDF

Patrich Young (fonte Scandone basket)AVELLINO – La Sidigas torna alla vittoria dopo quattro sconfitte consecutive e festeggia la Pasqua battendo con un reboante 109-82 Torino. In pratica, non c’è stata partita con la squadra di Maffezzoli che ha dominato dall’inizio avendo facilmente ragione dei piemontesi che non sono stati in grado di opporre resistenza. In aggiornamento…

La Sidigas Scandone Avellino ritorna al successo dopo quattro sconfitte consecutive battendo la Fiat Torino per 109 a 82. Partita in pratica decisa già nella prima parte, quando Sykes e compagni sono riusciti a prendere un discreto vantaggio, per poi ribadirlo ed incrementarlo con il passare dei minuti. I piemontesi, in verità, hanno opposto una resistenza molto blanda, anche se in questi casi è sempre difficile stabilire la differenza fra meriti propri e demeriti degli avversari. La Sidigas ha difeso abbastanza bene, ed in attacco c’è stata una buona circolazione di palla, che ha consentito di prendere tiri in equilibrio, e di ottenere delle buone percentuali (63% da due e 56% da tre punti).

Coach Maffezzoli ha dovuto rinunciare a Green, ed a N’Diaye ha preferito Young, tornato in campo dopo 69 giorni di assenza dal campo. Dall’altra parte Galbiati non ha potuto utilizzare per infortunio sia Poeta che McAdoo, ma riteniamo che queste assenze hanno influito solo sulla differenza di punteggio, e non sul risultato finale. D’altra parte la Sidigas è scesa in campo consapevole che un passo falso sarebbe stato pagato a caro prezzo. Non a caso, nonostante la vittoria, Avellino è scivolata in ottava posizione, perché il successo di Sassari a Pesaro e la sconfitta di Varese a Cantù, ha portato irpini e sardi a pari punti, con la squadra di Pozzecco in vantaggio nella differenza canestri. In sei punti, a tre giornate dal termine, ci sono ben nove formazioni, tutte in lotta per i cinque posti a disposizione, in un campionato dove sono cadute contemporaneamente le prime due della classe, Milano a Brescia, e Venezia nettamente a Trieste.

La Sidigas, comunque, ha fatto in pieno il proprio dovere, iniziando con piglio autoritario, facendo registrare solo un paio di minuti di sbandamento, quando si è passati dal 6 a 0 al 6 a 7 del 4’. Ma è stato solo un attimo, perché subito è arrivato il 10 a 0 che ha messo la partita sui binari desiderati da coach Maffezzoli. Terminato sul 28 a 17 il primo periodo, la Sidigas non si è fermata, salendo al + 21 al 18’ grazie alle triple di Campogrande e Nichols, per poi chiudere la seconda frazione addirittura sul + 23 (61/38). Il distacco ha ben presto raggiunto e superato le 30 lunghezze, grazie a sei triple in fila (tre di Silins, due di Filloy ed una di Campogrande), intervallate da un canestro di Sykes, che hanno portato la Sidigas all’83 a 47 del 27’. Chiuso sull’87 a 58 il terzo periodo, Maffezzoli ha dato ampio spazio alla panchina, che è riuscita a tenere praticamente invariato il distacco, chiudendo sul 109 a 82.

Al termine della partita in sala stampa ci sono state le dichiarazioni di Luca Campogrande, alla sua migliore prestazione della stagione sia in termine di punti (16), che di valutazione (14): “Partita importante per noi, ci voleva per riscattare questo finale di stagione. Adesso ci attendono altre tre partite ancora più importanti e che affronteremo come delle finali, mettendo il massimo impegno possibile, come abbiamo fatto oggi sin dall'inizio. L'esordio stagionale è stato difficile, con l'infortunio che mi ha tenuto fuori tre mesi, ma adesso posso solo fare del mio meglio e mettere in atto gli insegnamenti del coach. Dobbiamo restare uniti, caricarci e mettere tutti nelle condizioni di rendere al meglio delle proprie possibilità. Dobbiamo trasformare la pressione in energia positiva”.

Così invece coach Maffezzoli, alla sua prima vittoria sulla panchina della Sidigas: “Sapevamo che era facile distrarsi con tutto quello che si è letto durante la settimana, invece siamo stati bravi a non approcciare in maniera soft alla partita, tuttavia dobbiamo ancora imparare a trasportare il lavoro svolto durate la settimana nei quaranta minuti di gioco. Oggi ci prendiamo i due punti ma non sono assolutamente contento del lavoro nella metà campo difensiva: abbiamo molto ancora da lavorare. Avremo bisogno di tutti per le prossime tre partite: dovremo essere tutti dalla stessa parte. Tentiamo di essere tutt'uno con il pubblico che, nonostante la stagione non facile e i risultati non sempre sperati, non ci ha fatto mai mancare supporto e calore. L'infortunio di Caleb Green ha dato un'altra opportunità ad Ojars Silins, proprio nel ruolo in cui forse può rendere di più. Riguardo Patric Young, umanamente parlando, è davvero ammirevole il modo in cui ha affrontato tutto quello che gli è capitato: è tornato dopo settanta giorni di stop senza mai saltare un allenamento e, anzi, fermandosi a svolgere dopo ogni seduta del lavoro extra. Era impossibile per me non dargli una chance oggi, e sono contento sia dei suoi venti minuti di impiego, che del fatto che lui avesse voglia di giocare di più. Ora deve tornare alla sua migliore forma, ma sicuramente ci dà tantissimo in termini di energia. Difficilmente riesco a spiegare quanto sia grande la sua voglia di tornare ad essere il giocatore che era, e tutte le cose positive adesso dobbiamo tenercele strette. Ho trovato gande disponibilità anche in Ariel Filloy, che sta tornando progressivamente ad essere il giocatore che tutti conosciamo e di cui abbiamo bisogno”.

Il tabellino del match:

SIDIGAS AVELLINO - FIAT TORINO 109 - 82

Sidigas: Udanoh 15, Young ,3 Nichols 8, Filloy 9, Campani, Sabatino, Silins 15, Campogrande 16, Harper 14, D'Ercole 3, Sykes 18, Spizzichini 8. All. Maffezzoli.

Fiat: Wilson 18, Anumba 4, Hobson 10, Guaiana 1, Poeta n.e. Cusin 2, McAdoo n.e. Jaiteh 17, Portannese, Moore 18, Cotton 12, Stodo n.e. All. Galbiati.

Arbitri: Martolini, Borgo e Di Francesco.

Note: parziali 28/17 - 61/38 - 87/58. Usciti per cinque falli: nessuno. Tiri liberi: Sidigas 3/7, Fiat 15/20. Tiri da due punti: Sidigas 26/41, Fiat 23/43. Tiri da tre punti: Sidigas 18/32, Fiat 7/22. Rimbalzi: Sidigas 37, Fiat 30.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com