www.giornalelirpinia.it

    26/06/2019

La Sidigas non ce la fa, Milano vince e si assicura la bella al Forum

E-mail Stampa PDF

Demonte Harper (fonte Scandone basket)AVELLINO –  Milano passa al Paladelmauro aggiudicandosi gara-4 con il punteggio di 80-86 e portandosi così sul 2-2. Tutto, dunque, si deciderà al termine di gara-5 in programma domenica prossima al Forum di Milano con inizio alle 20:30. In aggiornamento...

Domenica si torna a Milano per gara-5, perché i lombardi, espugnando il Paladelmauro, si sono portati sul 2 a 2 nella serie che dovrà stabilire quale squadra andrà ad affrontare il Banco di Sardegna Sassari. L’Armani si è imposta per 80 a 86, in una gara che è stata caratterizzata dal vantaggio iniziale degli ospiti, un vantaggio che alla fine si è rivelato decisivo per il risultato. La maggiore fisicità degli ospiti, che hanno tirato con il 50% da tre punti sono stati fondamentali. Anche perché i milanesi sono stati i beneficiari di un vero e proprio “clinic di chirurgia arbitrale”, andato in scena da parte di una terna non all’altezza della situazione, che ha lasciato correre i tanti contatti fallosi e le proteste dei giocatori dell’Armani, per poi dare il classico contentino con il tecnico a Nunnally, arrivato però a pochi secondi dal termine, a risultato ormai acquisito. L’ex biancoverde ha continuato le sue proteste anche dopo la sirena finale, ma gli arbitri hanno chiuso occhi ed orecchie, perché non è arrivata alcuna sanzione, se non una multa di 3.000 euro per la Sidigas per le intemperanze dei tifosi.

La Sidigas, come sottolineato anche da coach Maffezzoli, ha sbagliato l’approccio, ma avrà comunque la possibilità di rifarsi nella quinta gara della serie di domenica sera. Certo, la designazione di Sahin, protagonista in negativo di gara-2, non lascia presagire nulla di buono. Ma una cosa  certa è che la Sidigas ci proverà ancora. La rimonta finale, il non arrendersi mai, il carattere messo in mostra in questa serie di play-off lascia ancora accesa la fiammella della speranza dei tifosi. A patto e condizione che Filloy e compagni riescano ad essere più cattivi in difesa, ed a gestire meglio la circolazione della palla in fase offensiva. Maffezzoli è chiamato a fare le sue scelte anche sui giocatori da convocare, anche se il giudizio dello staff medico sarà quello determinante per la composizione del roster da mandare a referto. I tifosi della Sidigas, che saranno come sempre presenti sugli spalti del Forum, ci sperano ancora. Ai giocatori il compito di no deluderli, e di dare ragione al proprio allenatore, che è comunque fiducioso per gara-5, come si può capire dalle dichiarazioni rese al termine del match: "Parto da una considerazione extra-cestistica: voglio fare i complimenti al nostro pubblico, perché stasera ci ha regalato un'atmosfera meravigliosa. Adesso andiamo a giocarci gara-5 per vincere. Stasera non abbiamo approcciato come avremmo dovuto ma soprattutto ci siamo disuniti cercando di vincere la partita con i singoli e, da squadra, non possiamo pensare di poter battere nessuno con i singoli. Questo ci è costato carissimo, anche perché la nostra è una squadra che quando vede tutti coinvolti in attacco si accende anche difensivamente. Detto questo, sono certo che i ragazzi abbiano imparato la lezione e che anche stasera abbiamo venduto carissima la pelle: in termini di impegno non ho nulla da recriminare ai miei giocatori. Milano ha fatto la partita che ci aspettavamo, trovando dei grandi canestri, congrui al grande talento del suo roster; noi però abbiamo sbagliato troppo. Anche questa sera abbiamo tirato giù 15 rimbalzi offensivi, prodotto 20 assist e fatto registrare solo 7 palle perse: ripeto, abbiamo pagato carissimo il voler risolvere la partita da soli. Qualche tiro che avrebbe potuto dare la spallata definitiva all'inerzia non è entrato e dal canto suo l'Olimpia è stata abile a reagire. Lo dico di nuovo: domenica andremo a giocarcela. Abbiamo già vinto a Milano e sappiamo cosa fare per ripeterci. Mi spiace perché vincere di fronte a questo pubblico sarebbe stato qualcosa di incredibile ma, ancora una volta, noi siamo ancora qui e giocheremo alla morte in gara-5".

Il tabellino di gara-4:

SIDIGAS AVELLINO - A|X ARMANI EXCHANGE MILANO 80 - 86

Sidigas: Udanoh 9, Guariglia n.e. Nichols 11, Costello 1, Filloy 6, Campani n.e. Silins 10, Campogrande, Harper 29, D'Ercole, Sykes 14, Spizzichini n.e. All. Maffezzoli.

Armani: Della Valle n.e. Micov 4, Ferraris n.e. Fontecchio n.e. Tarczewski 10, Nedovic, Kuzminskas 15, Cinciarini 8, Nunnally 28, Burns, Brooks 6, Jerrels 15. All. Pianigiani.

Arbitri: Rossi, Lo Guzzo e Bartoli.

Note: parziali 15/26 - 31/43 - 55/64. Spettatori 5.000 circa. Usciti per 5 falli: Tarczewski e Costello. Tiri liberi: Sidigas 15/18, Armani 17/25. Tiri da due punti: Sidigas 19/41, Armani 18/40. Tiri da tre punti: Sidigas 9/31, Armani 11/22. Rimbalzi: Sidigas 37, Armani 41.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com