www.giornalelirpinia.it

    25/06/2019

Playoff/La Sidigas prova a resistere ma deve arrendersi, a Milano gara-5

E-mail Stampa PDF

Patric Young (fonte Scandone basket) MILANO – Niente da fare per la Sidigas Avellino che esce sconfitta contro l'Olimpia Milano con il punteggio di 92-76 in Gara-5 disputata al Mediolanum Forum e va fuori dai playoff scudetto. La squadra di Maffezzoli ha provato a resistere ma Nunnally e compagni hanno dominato la gara conquistando così l’accesso alle semifinali. In aggiornamento…

Alla Sidigas Avellino non basta una prova generosa dei suoi giocatori per evitare la sconfitta in gara-5 al Forum di Assago. Si impone l’Armani Milano per 92 a 76, più fresca sia fisicamente che mentalmente. La squadra avellinese paga la fatica della serie, affrontata in precarie condizioni fisiche, peggiorate anche nel corso di questa settimana, nella quale si sono giocate cinque partite. La Sidigas esce a testa alta da questi play-off, conquistati all’ultima giornata di fase regolare, e giocati con il cuore, approcciati nella maniera giusta.

Alla fine gli irpini sono arrivati con pochissima benzina nelle gambe, con giocatori scesi in campo nonostante i tanti problemi fisici accusati sia nel corso della stagione, che in questi ultimi giorni. A tutti devono andare gli applausi dei tifosi per l’impegno profuso, per quanto è stato fatto nel corso di questi mesi, nei quali è successo di tutto. Per l’analisi ci sarà tempo, così come per parlare di futuro, anche se in questo campo non bisognerà perdere troppo tempo. A parte il vantaggio iniziale della Sidigas, l’Armani è sempre stata avanti, controllando il match con l’autorità della grande squadra, riuscendo a rintuzzare sempre i tentativi di rimonta degli irpini. Il 18 a 9 dell’8’ è infatti diventati subito dopo 20 a 14, con il primo periodo chiuso sul 26 a 17. Milano prova a scappare con le triple (37/22 al 13’), ma la Sidigas non molla, e trova da Sykes, Harper ed Udanoh i punti per il 43 a 35 del 17’, con il distacco di 8 lunghezze che resta tale anche al 20’ (47/39).

Alla ripresa del gioco Milano pizza un 7 a 0 favorito da un canestro di Tarczewski, che sbaglia la schiacciata, si appende al ferro, ed il pallone entra, due punti da annullare. Subito dopo Nunnally beneficia di tre liberi per un fallo non commesso da Sykes, come mostrato molto bene dai vari replay televisivi. Due errori di una terna che non ha diretto male, anche se nei palloni dubbi Milano è sempre uscita vincente, ed è stato ignorato un fallo su un blocco da parte di Tarczewski su Udanoh, che ha subito un colpo che lo ha costretto ad uscire, e che lo ha menomato per il resto della partita. Oltre ad aver consentito le continue proteste dello stesso Tarczewski e di Nunnally, “colpevole” anche di aver provato più volte ad innervosire l’avversario diretto il suo trash talking. La Sidigas, ancora una volta, non si arrende e piazza un break di 0 a 8 per il nuovo – 7 (54/47 al 25’), distacco immutato anche al 27’ (61/54). Pii c’è il nuovo allungo di Milano, che chiude il terzo periodo sul 73 a 60. Poi la squadra di Maffezzoli non ha più l’energia per tentare il nuovo recupero, ed alza bandiera bianca dopo le due triple in fila di Brooks che porta l’Armani sull’85 a 66. Nichols ed Udanoh colpiscono dalla lunga distanza, mentre Filloy realizza l’ultimo canestro del match fissando il punteggio finale sul 92 a 76.

Questo il commento di coach Maffezzoli nella sala stampa del Mediolanum Forum: "Complimenti a Milano ed in bocca al lupo per il prosieguo dei playoff. Voglio dire una cosa che non ho mai detto fino ad ora: non ho mai trovato alibi per quello che ci stava succedendo in termini di infortuni, quindi adesso permettetemi di ringraziare i miei ragazzi perché sono stati incredibili. Ho avuto giocatori che hanno letteralmente giocato su un piede, che sono tornati da infortuni e che hanno voluto esserci in tutti i modi possibili. Il nostro è un grandissimo gruppo e sono orgoglioso di quello che abbiamo fatto in questa serie: la squadra ha fatto un lavoro pazzesco e ha deciso che poteva provare a giocarsela contro la squadra migliore del campionato. Ringrazio anche il pubblico, sempre incredibile e che anche oggi non ha fatto mancare il proprio supporto. Nonostante siamo usciti sconfitti, abbiamo fatto qualcosa di speciale e ne sono orgoglioso: a tutti i ragazzi auguro il meglio perché sono uomini veri e hanno dato tutti loro stessi per provare a fare qualcosa che sarebbe stato incredibile. Ma, ripeto, l'incredibile a mio dire l'abbiamo già fatto. Patric Young quando firmò da noi a dicembre era una scommessa per tutti, in primis per se stesso: non ho mai visto un ragazzo con la sua forza di volontà e infatti, contro il parere di tutti, ha voluto giocare questa sera. E’ un ragazzo dalle qualità umane indescrivibili, che si rialza e gioca nonostante tutti i problemi con l'aiuto della sola forza di volontà. Non posso far altro che ringraziarlo".

Il tabellino del match:

A|X ARMANI EXCHANGE MILANO - SIDIGAS AVELLINO 92 -76

Armani: Della Valle n.e. Micov 4, Musumeci n.e. Fontecchio, Tarczewski 12, Nedovic 13, Kuzminskas 12, Cinciarini 6, Nunnally 25, Burns 6, Brooks 8, Jerrels 6. All. Pianigiani.

Sidigas: Udanoh 14, Young 8, Guariglia n.e. Nichols 15, Filloy 5, Campani n.e. Silins 3,  Campogrande 5, Harper 15, D'Ercole n.e. Sykes 11, Spizzichini n.e. All. Maffezzoli.

Arbitri: Sahin, Weidmann e Attard.

Note: parziali 26/17  - 47/39 – 73/60. Usciti per 5 falli: nessuno. Tiri liberi: Armani 9/10, Sidigas 16/18. Tiri da due punti: Armani 25/39, Sidigas 21/43. Tiri da tre punti: Armani 11/29, Sidigas 6/16. Rimbalzi: Armani 33, Sidigas 31.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com