www.giornalelirpinia.it

    03/07/2020

Il recupero/Bis della Scandone, Corato ko

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Basket6_scandcorato1.jpgAVELLINO – La Scandone fa il bis e batte Corato con il punteggio di 61-45 nel recupero della gara rinviata il 3 novembre scorso per infiltrazioni d’acqua nel palazzetto conquistando altri tre punti preziosi ai fini della salvezza. Domenica trasferta a a Formia. In aggiornamento...

Secondo successo consecutivo per la Scandone Avellino che, dopo aver battuto il Cassino domenica scorsa, mette sotto anche l’Adriatica Industriale Corato, uscita sconfitta dal PalaDelMauro per 61 a 45. Il punteggio finale è lo specchio dell’assoluto dominio della squadra irpina, che ha preso il comando del match fin dalle prime battute, mettendo in serio imbarazzo l’attacco dei pugliesi, grazie ad una difesa aggressiva ed efficace, che ha tenuto a secco gli avversari per lunghi tratti della partita. La Scandone non ha fallito l’occasione di bissare il successo di domenica scorsa, ed allontanarsi così dall’ultima posizione della classifica, ora lontana quattro lunghezze.

E domenica prossima a Scauri, contro il Formia, la squadra di De Gennaro avrà la possibilità di ottenere la prima vittoria in trasferta della stagione. La Scandone è scesa in campo con grande determinazione e concentrazione confermando i progressi già evidenziati nelle ultime partite, facendo un figurone al cospetto di un’avversaria scesa in Irpinia dall’alto dei 10 punti in classifica. Ma per Corato, contro una Scandone volitiva e determinata, c’è stato ben poco da fare. I pugliesi hanno segnato solo nove punti sia nel primo che nel secondo periodo, con meriti della difesa irpina e demeriti dell’attacco pugliese equamente divisi. La Scandone trova subito il tiro dalla lunga distanza con De Leo ed Erkmaa per due volte, scappando subito sul 16 a 5, per poi chiudere sul 18 a 9 la prima frazione. La musica non cambia nemmeno nel secondo periodo, con la Scandone che corre fino al 29 a 12 del 15’, per poi subire il parziale ritorno degli ospiti, che recuperano qualche punto (29/18),  per poi andare al riposo lungo sul 33 a 18. Il parziale di 8 a 0 in favore degli irpini porta le squadre al 41 a 23 del 26’. Poi la Scandone accusa qualche passaggio a vuoto, consentendo agli avversari di accorciare le distanze al 30’ (41/29). Ma il 15 a 5 dei primi 7’ dell’ultimo periodo rimette le cose a posto (56/34 al 37’), con gli ospiti che nel finale rosicchiano qualche punto fino al definitivo 61 a 45.

Queste le parole di coach De Gennaro al termine del vittorioso match contro il Corato: “Siamo contenti per la seconda vittoria in pochi giorni, anche questa in casa. Avevo detto che ci voleva una partita perfetta per vincere contro un roster migliore del nostro e l’abbiamo fatta. I ragazzi hanno rispettato il piano partita alla lettera e hanno fatto una grande difesa, di testa prima che di gambe. Abbiamo tenuto una squadra da più di 70 punti di media a 45 punti. Sono contento della panchina, che mi ha dato tanto, segno che la squadra sta capendo come si gioca a questi livelli. Ringrazio tutti, dallo staff, che sta lavorando a tempo pieno, ai ragazzi, che stanno dimostrando grande dedizione. Altra cosa che mi preme sottolineare sono le percentuali al tiro da tre: sia oggi che nella scorsa partita siamo stati sul 30%. Volevo una partita perfetta e l’ho avuta. Certo, abbiamo 6 punti in classifica e la strada è ancora lunga. I ragazzi, però, hanno capito come si lavora in palestra e stanno iniziando a muovere la palla come devono in campo. Soprattutto a livello mentale, li ho visti molto cresciuti, anche nel piccolo blackout del terzo quarto. Queste due gare vinte ci danno un bonus che forse qualcuno non si aspettava e, soprattutto, ci restituiscono una buona dose di fiducia. Stasera festeggiamo, ma poi dovremo lavorare per un’altra battaglia a Formia”.

Il tabellino del match:

SCANDONE AVELLINO - ADRIATICA INDUSTRIALE CORATO 61 - 45

Scandone: Ondo Mengue 4, Erkmaa 15, Bianco 3, Cherubini 4, Ventrone n.e. Scardino n.e. Locci 10, Rajacic 7, Iovinella n.e. Dushi 8,  Marzaioli 5, De Leo 5. All. De Gennaro.

Corato: Idiaru, Serroni, Grilli 9, Stella 12, Kekovic 2, Cioppa, Sereni 16, Yabre, Brunetti 6, Pisoni. All. Gesmundo.

Arbitri: Guarino e Palazzo.

Note: parziali 18/9 - 33/18 - 41/29. Usciti per 5 falli: nessuno. Tiri liberi: Scandone 10/16, Corato 6/10. Tiri da due punti: Scandone 18/45, Corato 12/38. Tiri da tre punti: Scandone 5/15, Corato 5/23. Rimbalzi: Scandone 40, Corato 24.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com