www.giornalelirpinia.it

    09/07/2020

Pozzuoli si aggiudica il derby, Scandone ko

E-mail Stampa PDF

De GennaroPOZZUOLI (Napoli) – Scandone Avellino sconfitta al Pala Errico nel recupero di campionato che la vedeva opposta alla Bava Virtus Pozzuoli. 83-72 il risultato finale a favore dei padroni di casa. In aggiornamento...

Ennesima sconfitta della Scandone Avellino, battuta a Pozzuoli per 83 a 72. Una sconfitta “fotocopia” di altre partite, ultima quella della settimana scorsa contro Matera. Sì, perché, ancora una volta, la formazione avellinese è stata in partita per 35’ per poi cedere nel finale, proprio come è accaduto purtroppo altre volte. La Scandone ha infatti illuso i tifosi presenti al PalaErrico e quelli che hanno seguito il match da casa, perché questa volta sembrava davvero la volta giusta per ottenere il primo successo esterno della stagione. Ed invece tutto è stato sprecato in un finale da dimenticare, con la partita spaccata in due da tre triple consecutive di Marchini, la prima e la terza realizzate proprio allo scadere dei 24” dell’azione di attacco. Nove punti in fila che hanno scavato il solco ed hanno messo in ginocchio la Scandone, che non ha più avuto la forza di reagire e di recuperare.

Eppure l’inizio è stato promettente con il primo parziale di 0 a 7, anche se poi i padroni di casa hanno recuperato e ribaltato il risultato. L’intera partita è stata caratterizzata da piccoli break da una parte e dall’altra, con le due squadre che si sono alternate al comando della gara. Il primo periodo si è infatti chiuso con la Scandone in vantaggio per 16 a 21, con il tap-in di Erkmaa proprio a fil di sirena. All’inizio della seconda frazione, Tomasello ha però messo dentro otto punti in fila, dando il via al parziale di 13 a 3 chiuso dai cinque punti di Errico per il 29 a 24. La reazione della Scandone è arrivata immediata dopo il time-out di De Gennaro con il nuovo 0 a 7 che ha portato i biancoverdi al nuovo vantaggio sul 29 a 31, anche se poi i padroni di casa sono andati al riposo lungo sul 40 a 37. Non cambia l’andamento del match neanche nel terzo periodo, con la Scandone ancora avanti al 26’ (49/52), prima di essere raggiunta e superata al 30’ (58/56). Al 35’ le squadre sono ancora pari a quota 67, prima che Pozzuoli trovi le triple di Marchini  che in pratica decidono il match, perché la Scandone si disunisce, non riesce più a trovare buone soluzioni in attacco, cedendo il passo agli avversari, che si impongono per 83 a 72.

Così coach De Gennaro al termine della gara:  “Come sempre, ancora una volta giochiamo una buona pallacanestro per tre quarti e poi, cosa che sta succedendo spesso, ci sciogliamo alla fine in momenti importanti, in cui dovremmo salire e invece scendiamo, nel senso che comunque appena iniziamo a sbagliare qualche tiro o facciamo una difesa non buona, la squadra avversaria prende l’inerzia e noi non abbiamo la forza di reagire. E’ una cosa che purtroppo sta succedendo spesso, ci devo lavorare, ma il problema grosso in questo momento è che io ho bisogno di un po’ più di esperienza in mezzo al campo e soltanto con i miei senior faccio fatica, perché sono pochi. Calcolando che De Leo è mezzo infortunato, e che quindi l’ho dovuto tutelare visto che ha ancora dolore al retto femorale, l’ho provato, ma comunque avvertiva dolore e, alla fine, con gli altri ho fatto un po’ di fatica sinceramente. Quindi ho bisogno di riuscire ad andare sul mercato, di riuscire a prendere qualche senior che mi dia un po’ di profondità in più, anche dalla panchina. Bene Rajacic stasera, bene Cherubini, dalla panchina, bene Dushi per quello che ha giocato visto che ha fatto falli, Andrea Bianco è stata una mia scelta non farlo giocare, bene Iovinella, bene tutti quelli che hanno giocato, però purtroppo ho bisogno di più qualità e più talento, senza i quali in questo momento faccio un po’ di fatica. Questa purtroppo è la cronaca della partita. L’avevamo abbastanza “in pugno” e poi sono bastati due tiri da tre di Savoldelli, che ci hanno rimesso sotto e non abbiamo avuto la forza di reagire”.

Il tabellino del match, ricostruito ed incompleto in quanto non sono state prodotte le statistiche ufficiali:

BAVA POZZUOLI - SCANDONE AVELLINO 83 - 72

Bava: Savo Valente n.e. Savoldelli 14, Lurini 5, Tredici n.e. Errico 10, Tomasello 19, Mehmedoviq, Bordi 11, Picarelli n.e. Nacca 6, Marchini 17. All. Gentile.

Scandone: Ondo Mengue 17, Erkmaa 12, Genovese n.e. Bianco n.e. Cherubini 2, Scardino n.e. Locci 8, Rajacic 16, Iovinella, Dushi, Marzaioli 17, De Leo. All. De Gennaro.

Arbitri: Cassiano e Silvestri di Roma.

Note: parziali 16/21 - 40/37 - 58/56. Usciti per 5 falli: nessuno. Tiri liberi: Bava 3/4, Scandone 8/14.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com