www.giornalelirpinia.it

    28/01/2021

La Scandone lotta e alla fine doma Formia

E-mail Stampa PDF

Gianluca De GennaroAVELLINO – Esordio con una vittoria della Scandone Avellino che, nella prima giornata del campionato di basket di serie B, girone D1, batte il Meta Formia con il punteggio di 66-60. Soddisfatto dei suoi il coach De Gennaro. In aggiornamento…

La Scandone Avellino inizia il campionato con il piede giusto ottenendo la prima vittoria della stagione battendo per 66 a 60 il Meta Formia. È stata una partita valida dal punto di vista agonistico, meno da quello tecnico, con le due squadre che si sono date battaglia in campo senza lesinare energie. La Scandone, pur priva dell’infortunato Marra ed ancora alla ricerca di un lungo dopo la partenza di Janelidze (15 punti in 22’ con Verona nella vittoria contro Mantova), ha avuto il pregio di non fermarsi davanti alle avversità e di reagire dopo il vantaggio iniziale degli ospiti (6/10 al 4’).

Passati i primi momenti di sbandamento, gli irpini hanno recuperato il distacco, mettendo la testa avanti per la prima volta al 7’ (14/13) con il canestro di Ani, fra i migliori in campo con i suoi 13 punti, 15 rimbalzi e 23 di valutazione finale. I laziali hanno resistito ancora per qualche minuto, ma poi la Scandone ha chiuso sul 21 a 18 la prima frazione di gioco, per poi portarsi sul 30 a 21 al 14’, grazie ai canestri Marzaioli, che chiuderà il match da miglior marcatore con i suoi 18 punti (8/10 al tiro). Da allora in poi il distacco diminuirà (35/31 al 18’), per poi aumentare nuovamente all’intervallo lungo (39/33). Il terzo periodo è un incubo per entrambe le formazioni, 10 a 7 il parziale della frazione, con il primo canestro che arriva dopo 4’ e 20” di gioco, grazie alla tripla di Marzaioli che vale il 42 a 33 del 25’, vantaggio che si riduce ancora (42/39 al 17’), per poi raggiungere ancora le 9 lunghezze al 30’ (49/40). Formia ritrova il tiro dalla lunga distanza, mettendo dentro quattro tiri consecutivi, e si avvicina (56/52 al 36’), per poi farsi minacciosa 2’ dopo (58/56).

La Scandone non si disunisce, Ani cancella con una stoppata il tiro del pareggio di Cimminella, e dall’altra parte ci pensa Marzaioli, con due canestri in reverse, a rimettere le cose a posto, con Ani che subito dopo fa svanire ogni velleità di rimonta da parte degli avversari (64/56 al 39’). C’è tempo ancora per i liberi di Tamburrini un altro canestro di Marzaioli e quello di Cimminella con il match che si conclude sul punteggio di 66 a 60. Archiviato il primo successo stagionale, il pensiero è già ricolto a sabato prossimo, quando la Scandone sarà impegnata a Roma contro la Luiss, corsara a Salerno contro la Virtus Arechi (71/83).

Queste le dichiarazioni di coach De Gennaro al termine della partita: “Sono molto contento di questa prestazione da parte di tutta la squadra, perché era molto importante iniziare con il piede giusto, dopo un mese e mezzo di precampionato e dopo tutto quello che ci è successo, l’infortunio di Marra, la partenza di Janelidze. La squadra si sarebbe potuta disunire, ed invece i ragazzi hanno capito lo spirito degli avellinesi, di noi lupi e penso che lo abbiano dimostrato in questi primi 40’. Non si sono mai disuniti anche davanti alle diverse situazioni tattiche che ci hanno proposto i nostri avversari. E’ chiaro che dobbiamo ancora lavorare tanto, però l’importante era partire con il piede giusto. E così è stato, perché abbiamo ottenuto una vittoria che ci potrà servire molto nelle prossime partite. Una vittoria che ci dà una carica in più e fiducia nei nostri mezzi. Il lavoro paga, e lo abbiamo dimostrato. La vittoria la dedichiamo ai nostri tifosi che questa mattina sono venuti al palazzetto a salutarci e ad incitarci. La squadra dedica questa vittoria agli Original Fans. Spero che quest’anno ci possano vedere sempre partite belle agonisticamente come questa”.

Il tabellino del match:

SCANDONE AVELLINO - META FORMIA 66-60

Scandone: Scianguetta n.e., Costa 5, Genovese n.e., Galipò 4, Sousa 7, Ani 13, Riccio 11, Monina 4, Mazzarese 2, Marzaioli 18, Mraovic 2, Ianuale G.M.. All. De Gennaro.

Meta: Cimminella 12, Ianuale N., Jovovic 2, Tamburini 16, Digno, Laguzzi 4, Grgurovic, Verazzo 8, Longobardi 12, Polidori n.e., Di Prospero 4, Scampone 2. All. Di Rocco.

Arbitri: Settepanella e Giambuzzi.

Note: parziali 21/18 – 39/33 – 49/40. Usciti per 5 falli: Monina. Tiri liberi: Scandone 6/11, Meta 11/22. Tiri da due punti: Scandone 24/39, Meta 14/40. Tiri da tre punti: Scandone 4/19, Meta 7/22. Rimbalzi: Scandone 47, Meta 31.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com