www.giornalelirpinia.it

    28/01/2021

La Scandone espugna Roma e festeggia

E-mail Stampa PDF

Gianluca De GennaroROMA – Seconda vittoria consecutiva della Scandone che, nella prima trasferta di questo campionato di serie B, girone D, espugna il campo della Luiss Roma con il punteggio di 64 a 71. La squadra di De Gennaro ha avuto il merito di crederci e ha risposto colpo su colpo alle iniziative dei padroni di casa riuscendo ad imporsi con merito nell’ultimo quarto. Ora è -1 in classifica per la penalizzazione di partenza. In aggiornamento…

Dopo l’esordio vittorioso di domenica scorsa, è buona anche la seconda gara per la Scandone Avellino. Il PalaLuiss di Roma porta bene ai biancoverdi che, come nella passata stagione, ottengono un importante successo imponendosi per 64 a 71. È stata una partita dura ed equilibrata, nella quale nessuna delle due squadre è mai riuscita a conseguire un vantaggio importante - 4 punti per i padroni di casa e 7 per gli irpini -, ad imporre il proprio gioco. È  stata una vittoria importante, non solo per i due punti che servono quasi ad azzerare la penalizzazione, e perché ottenuta su un campo difficile contro una squadra ostica, ma anche perché la Scandone ha mostrato una buona solidità mentale, riuscendo a controllare il match nel finale infuocato.

Buono l’esordio del nuovo arrivato Brunetti, miglior marcatore dell’incontro insieme all’avversario Pasqualin con 15 punti all’attivo, capace di catturare anche 5 rimbalzi, subendo ben 7 falli, numeri che gli sono valsi un eccellente 22 di valutazione. Sui 66 complessivi. Il primo periodo si è chiuso sul 16 a 15 per la Luiss, raggiunta dalla Scandone sul 31 pari all’intervallo lungo. I primi 20’ sono stati caratterizzati dai tanti errori dalla lunetta, 6/12 per la Luiss e 6/14 per la Scandone, che continua a tirare male da tre punti (1/10 dopo 20’). Anche il terzo periodo ha visto un sostanziale equilibrio, con le due formazioni che si sono alternate al comando e con i capitolini che hanno chiuso avanti di quattro lunghezze (47/43).

Nell’ultima frazione la Scandone mostra la sua superiorità, difende sempre con maggiore aggressività, ed in attacco riesce a trovare anche un paio di conclusioni dalla lunga distanza con Mazzarese e Marzaioli, che valgono il sorpasso (48/50 al 32’). Da allora in poi Riccio e compagni concedono agli avversari la parità a quota 52, per poi allungare al 52 a 59 del 36’, subiscono il disperato tentativo di rimonta dei padroni di casa (61/62 al 38’), ma nel finale dimostrano solidità mentale e discreta precisione ai liberi (9/12), qualità che consentono di imporsi per 64 a 71. Da domani si comincia a pensare al match di domenica prossima contro Pozzuoli, che ha battuto il Sant’Antimo (70/64), mentre nell’altro anticipo del girone, Salerno è stata nettamente sconfitta a Cassino per 80 a 60.

Così coach De Gennaro al termine del vittorioso match di stasera: “Grande prestazione difensiva stasera, perché dopo aver tenuto la Luiss a soli 64 punti in casa loro, non posso che fare un grandissimo applauso a tutti i ragazzi. Hanno giocato con una discreta intensità mentale e fisica contro una squadra forte dal punto d vista fisico. C’era un po’ di timore da parte nostra, ma durante la partita ho visto una buona fluidità e tranquillità da parte dei miei. Abbiamo iniziato sbagliando molto, anche tiri aperti, e su questo dobbiamo lavorare. Abbiamo sbagliato anche tanti tiri liberi, ma abbiamo sopperito agli errori in attacco con ina grande prova difensiva. Non posso che essere strafelice, perché venire a vincere in casa della Luiss per noi era fondamentale. Ora in classifica siamo a – 1, ma speriamo che la Federazione ci venga incontro, visto il cambiamento del format del campionato, che ci penalizza non poco. Facciamo ancora tanti errori, dobbiamo inserire ancora gli ultimi due arrivati, anche se stasera, nonostante i soli due allenamenti ai quali hanno partecipato, si è vista l’esperienza di Brunetti e qualcosa di buono anche da parte di Ragusa, a dispetto della sua giovane età”.

Il tabellino della partita

LUISS ROMA - SCANDONE AVELLINO 64 - 71

Luiss: Murri 4, Fiorucci, D'Argenzio 6, Martino 9, Pasqualin 15, De Robertis n.e., Bonaccorso 3, Tredici 7, Gellera 3, Garofolo, Infante 8, Sanna 9. All. Paccariè.

Scandone: Costa 5, Genovese n.e., Galipò 3, Sousa 13, Ani 6, Brunetti 15, Riccio 10, Monina 7, Mazzarese 7, Marzaioli 3, Mraovic n.e., Ragusa 2. All. De Gennaro.

Arbitri: Attard e Licari.

Note: parziali 16/15 – 31/31 – 47/43. Usciti per 5 falli: D’Argenzio. Tiri liberi: Luiss 15/28, Scandone 21/34. Tiri due punti: Luiss 17/31, Scandone 19/31. Tiri tre punti: Luiss 5/22, Scandone 4/22. Rimbalzi: Luiss 41, Scandone 35.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com