www.giornalelirpinia.it

    28/01/2021

La Scandone vince il derby con Pozzuoli e ora riparte da…zero

E-mail Stampa PDF

Gianluca De GennaroAVELLINO – Con il punteggio finale di 73-70 la Scandone Avellino vince il derby con Pozzuoli, ed azzera la penalizzazione in classifica con cui ha iniziato questo campionato di serie B, girone D. Domenica prossima trasferta a Rieti con alle spalle il bel bottino di tre vittorie consecutive. In aggiornamento…

La Scandone Avellino batte anche la Bava Pozzuoli per 73 a 70, ottiene il suo terzo successo consecutivo e con questi altri due punti azzera la penalizzazione di sei punti comminata per il ritardato pagamento dei lodi rivenienti dalla vecchia gestione Sidigas. E coach De Gennaro non può che sorridere al termine di un match dai due volti, controllato agevolmente nei primi 20’, sofferto nei minuti finali, nei quali la Scandone però ha mostrato ancora una volta grande maturità respingendo l’assalto dei flegrei. “Abbiamo raggiunto il nostro primo obiettivo, ovvero quello di azzerare la penalizzazione al termine delle prime tre partire del campionato – afferma il coach -. Non posso che ringraziare i ragazzi perché, anche questa sera, hanno dimostrato di credere fino in fondo di potercela fare. Sono molto contento per questo risultato”.

In effetti la Scandone comincia molto bene, ottenendo il primo vantaggio consistente al 7’ (15/8), per poi chiudere i primi 10’ sul 17 a 12. Nel secondo periodo sale in cattedra Sousa, 15 punti nei secondi 10’, finalmente preciso dalla distanza, e che alla fine chiuderà con 24 punti all’attivo, miglior marcatore dell’incontro (5/8 da due punti, 4/8 da tre, 2/2 ai liberi, 4 rimbalzi e 6 falli subiti per un 19 di valutazione). Ma è stata l’intera squadra a giocare 20’ eccellenti, ottenendo anche 15 lunghezze di vantaggio (37/22 al 18’), per poi chiudere con un rassicurante 41 a 29 la seconda frazione. “Nei primi due periodi abbiamo giocato una buona pallacanestro – afferma De Gennaro -, c’era fluidità di manovra, nonostante abbiamo sbagliato tanti tiri aperti. Poi, nella seconda parte di gara, mi aspettavo la maggiore energia difensiva da parte di Pozzuoli, come in effetti è accaduto. Noi abbiamo sbagliato troppo, ma abbiamo vinto grazie alla nostra esperienza, ed all’apporto di Brunetti, che è stato decisivo, nonostante avesse problemi alla schiena. Va sottolineata la prova offensiva di Sousa, che però è stato importante anche dall’altra parte del campo”. Nella seconda parte di gara Pozzuoli comincia a trovare conclusioni dalla lunga distanza e, soprattutto, si mette in mostra Balic, che aveva chiuso i primi 20’ con soli 5 punti all’attivo, peraltro realizzati negli ultimi 2’ del secondo periodo. Gli ospiti riescono a rosicchiare qualche punto, chiudendo la terza frazione con sette lunghezze da recuperare (56/49), per poi farsi ancor più minacciosi in apertura di ultimo quarto (56/53 al 32’). Al Pozzuoli riesce addirittura il sorpasso, grazie ai tre liberi messi a segno da Gaye (62/63 al 38’), ma prima la tripla di Sousa, e poi la precisione e la freddezza in lunetta di Brunetti (6/6), consentono alla Scandone di portare a casa il meritato terzo successo consecutivo della stagione (73/70), ed azzerare la penalizzazione.

Sull’argomento interviene ancora coach De Gennaro, che elogia i suoi per aver rispettato comunque il piano partita: “Volevamo bloccare Balic e Savoldelli, e credo che il nostro piano sia stato rispettato, anche se Balic (20 punti) ci ha comunque creato qualche problema, mentre siamo riusciti a tenere Savoldelli a soli tre punti, mettendo in campo una grande prova difensiva. Con questo successo azzeriamo quanto abbiamo fatto fino ad oggi, perché ora comincia il nostro campionato. Vogliamo goderci questa vittoria e lo zero in classifica, nonostante il 100% di vittorie, poi da martedì cominceremo a pensare a Rieti perché domenica siamo attesi da un test molto importante”.

Il tabellino del match:

SCANDONE AVELLINO - BAVA POZZUOLI 73 - 70

Scandone: De Blasi n.e., Costa 6, Galipò, Sousa 24, Ani 13, Brunetti 8, Riccio 12, Monina 4, Mazzarese, Marzaioli 6, Mraovic n.e., Ragusa. All. DE Gennaro.

Bava: Balic 20, Gaye 16, Mehmedoviq 2, Kushchev 10, Savoldelli 3, Lurini 3, Mavric 12, Caresta, Testa n.e., Birra n.e., Bordi 4, Spinelli n.e. All. Gentile.

Arbitri: Guarino e Palazzo.

Note: parziali 17/12 – 41/29 – 56/49. Usciti per 5 falli: nessuno. Tiri liberi: Scandone 10/19, Bava 13/20. Tiri da due punti: Scandone 21/43, Bava 18/43. Tiri da tre punti: Scandone 7/19, Bava 7/27. Rimbalzi: Scandone 45, Bava 46.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com