www.giornalelirpinia.it

    22/01/2021

La Scandone si arrende nel finale, vince la Virtus Salerno

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Basket6_sc_arec_sa.jpgPELLEZZANO (Salerno) – Deve arrendersi nei minuti finali la Scandone Avellino che al PalaLongo di Capriglia di Pellezzano  ha affrontato a viso aperto la Virtus Arechi Salerno in quello che è stato un derby molto combattuto e giocato su ritmi sostenuti fin dall’inizio. 85-79 il risultato a favore dei granata che si assestano al secondo posto in classifica del girone D1 del campionato di serie B di basket. In aggiornamento…

La Scandone Avellino perde la sua seconda partita stagionale, sconfitta per 85 a 79 dalla Virtus Arechi Salerno. È stata una partita combattuta ed equilibrata con gli irpini che nei 22” finali hanno sprecato quanto di buono avevano fatto durante tutto l’arco del match. Una disattenzione difensiva ha consentito a Rossi di catturare un rimbalzo in attacco e di ottenere un gioco da tre punti, utile a ribaltare il vantaggio degli irpini. Con due punti da recuperare ed un possesso in attacco, la Scandone ha sprecato la grande occasione andando al tiro rapido, sbagliandolo, lasciando poi agli avversari altri quattro punti, dopo aver perso un altro pallone in maniera banale.

Un grande peccato perché la Scandone ha disputato una gara solida, riuscendo a superare l’handicap dei tanti falli fischiati contro i suoi giocatori, con Mazzarese ed Ani usciti anzitempo dalla contesa con cinque penalità a carico. Volendo però cogliere i lati positivi, bisogna sottolineare che la Scandone ha condotto per molti minuti, chiudendo avanti sia primo che secondo periodo. La distrazione nei minuti iniziali di terzo e quarto periodo hanno consentito ai padroni di casa di ottenere un discreto vantaggio (49/41 al 24’ e 70/60 al 35’). Con i biancoverdi sempre pronti, però, a recuperare il distacco. Nove punti in fila di Brunetti, e dieci di Riccio, hanno infatti consentito alla Scandone di presentarsi ai secondi finali avanti sul 78 a 79, salvo poi vanificare tutto con gli errori e le distrazioni che hanno consegnato il successo ai padroni di casa.

Con i risultati di oggi la Scandone resta all’ultimo posto della graduatoria con due punti, preceduta da ben cinque squadre a quattro punti, Formia, Cassino, Pozzuoli, Sant’Antimo e Luiss Roma, mentre Salerno sale a quota otto alle spalle dell’imbattuta Rieti a quota 12. Da martedì si ritornerà in palestra per cominciare a preparare la partita di domenica prossima contro Cassino, che chiuderà il girone di andata. E De Gennaro avrà a disposizione anche Fabrizio Trapani, che ha preso il posto di Galipò.

VIRTUS ARECHI SALERNO - SCANDONE AVELLINO 85 - 79

Virtus: Tortù 13, Gallo 10, De Fabritiis 5, Beatrice, Caiazza n.e. Cardillo 23, Mennella 17, Rossi 6, Valentini 11, Venga n.e. D'Amico n.e. All. Parrillo.

Scandone: Costa 4, Marra 5, Genovese n.e. Sousa 15, Ani 13, Brunetti 11, Riccio 23, Monina 2, Mazzarese, Marzaioli 4, Mraovic, Ragusa 2. All. De Gennaro.

Arbitri: Lillo e Schena.

Note: parziali 18/19 - 38/39 - 57/56. Usciti per 5 falli: Mazzarese e Ani. Tiri liberi: Virtus 24/32, Scandone 19/23. Tiri da due punti: Virtus 23/46, Scandone 18/37. Tiri da tre punti: Virtus 5/20, Scandone 8/22. Rimbalzi: Virtus 42, Scandone 35.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com