www.giornalelirpinia.it

    17/12/2017

Bonito, nel convento francescano i laboratori di educazione ambientale

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Irpinia9_bonitoriciclo.jpgBONITO – Con l’impegnativo titolo “Creativi all’opera” il laboratorio didattico-ludico, promosso dall’assessorato alle Politiche sociali di Bonito, ha organizzato, per la terza volta, un corso di “Riutilizzo creativo-creativi all’opera” riservato ai bambini delle scuole elementari. La lodevole iniziativa ha trovato ancora una positiva accoglienza da parte dei genitori e l’entusiasmo dei piccoli allievi che stanno partecipando numerosi con impegno e interesse.

Suscitare l’attenzione degli scolari sui problemi che riguardano lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani assume un grande valore umano, sociale ed educativo e pone le basi per avviarli all’acquisizione dei concetti di rispetto e di educazione civica e ambientale. Inculcare nei partecipanti l’idea che molti rifiuti possono essere recuperabili e riutilizzabili è un’interessante lezione che può avviare un discorso sulla necessità di conservare e rispettare tutto ciò che può essere utile alla nostra vita quotidiana. Il modo migliore per trasmettere con successo un insegnamento ai bambini è sicuramente quello di partire dal mondo del gioco e puntare sulla loro creatività: in questo modo essi si sentono a proprio agio e danno liberamente sfogo al proprio estro.

Questa terza edizione di “Riutilizzo creativo” è stata accolta ancora con maggiore interesse ed entusiasmo. Ben 56 bambini di diverse fasce di età, soprannominati dagli organizzatori “angioletti creativi”, riempiono l’apposito salone del convento francescano rendendo le domeniche grigie e fredde di dicembre in giornate colorate e piene di allegria.

I sette organizzatori/animatori si erano già attivati a raccogliere ogni tipo di materiale di scarto riutilizzabile per poi affidarlo agli alunni, aiutandoli a creare qualcosa di simpatico, originale e, perché no, anche utile. I bambini, a lavoro ultimato, guardano con soddisfazione e meraviglia e cominciano a rendersi conto che anche un avanzo inutile e spesso dannoso può diventare un oggetto simpatico e pratico.

Il laboratorio si concluderà il 16 e il 17 dicembre prossimi, in concomitanza con i mercatini di natale. In questa occasione, la comunità di Bonito avrà la possibilità di partecipare ai vari eventi e di entrare nel mondo creativo dei nostri bambini e ammirare la loro capacità di riutilizzare materiale di scarto. Con una recita natalizia gli organizzatori e gli allievi chiuderanno questa terza edizione.

Melania Merola, assessore alle Politiche sociali del Comune di Bonito, ideatrice e organizzatrice di questo importante evento che in qualche modo coinvolge tutta la cittadinanza, si mostra contenta e soddisfatta dei risultati conseguiti: “Giungere alla terza edizione del corso con una partecipazione sempre più numerosa e interessata dei piccoli allievi e con il plauso dei genitori e della popolazione, non può non rendermi felice unitamente a tutti gli altri collaboratori. Ciò ci impegna a proseguire questa meravigliosa esperienza anche nei prossimi anni con importanti novità”.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com