www.giornalelirpinia.it

    20/11/2018

Le 4 notti dei briganti/Cultura, storia e tradizione lungo le strade di Montemiletto

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Irpinia10_brigan_monmile.jpgMONTEMILETTO – Si è svolta questo pomeriggio,  al circolo della stampa di Avellino, la conferenza di presentazione della kermesse “Le 4 Notti dei Briganti”, che si terrà a Montemiletto dal 2 al 5 agosto, organizzata dal Centro sociale Antonio Gubitosa. Alla presentazione hanno preso parte Luigi Managò, presidente del Centro sociale Gubitosa,  Giuseppe Pasquariello, amministratore unico HS Company, main sponsor dell’evento e Teresa Ciamillo,  coordinatrice del Centro sociale. A moderare l’incontro Roberta Brogna, responsabile comunicazione della rassegna.

Il presidente nel suo intervento ha sottolineato “l'importanza del progetto con l’ambizione di valorizzare il territorio e l’intera provincia”. “Le 4 notti dei briganti offre un programma variegato, per tutti i gusti, ricco di convegni, dibattiti, spettacoli e concerti, tutti gratuiti. Per la prima volta a Montemiletto ospiteremo “Platea Cibis”, una rassegna itinerante di Street Food Internazionale di qualità, il cosiddetto “cibo da strada”. Si tratta di una kermesse culinaria che unisce prodotti tipici del nostro paese e piatti internazionali, un viaggio tra le specialità provenienti dei più disparati luoghi del mondo”.

Un evento culturale a tutto tondo che nasce dalla voglia di recuperare la storia e le tradizioni di questa terra, partendo naturalmente dalla storia del brigantaggio, ma ha la capacità di proporre un’offerta culturale varia e unica. “Tanti saranno gli ospiti e gli artisti attesi quest’anno – ha commentato la coordinatrice del programma Teresa Ciamillo - da Piero Pelù ai Boomdabash fino a Castrignanò. Sabato 5 agosto invece, per la parte convegnistica, spazio alla legalità con la presentazione del libro di Bruno Larosa Doppio binario. Alla discussione prenderanno parte il procuratore capo presso la Procura della Repubblica di Avellino Rosario Cantelmo e il giornalista Rai Gigi Marzullo”.

“Doveroso ringraziare per il patrocinio il Comune di Montemiletto, la Regione Campania e tutte le attività commerciali e le aziende che ci sostengono e rendono possibile la realizzazione di questo grande evento”, ha spiegato Luigi Managò.  A sostenere la kermesse per il secondo anno, la HS Company fondata da Michele Gubitosa, eccellenza irpina e leader in Italia nel campo dei servizi informatici. Al tavolo a rappresentare l’azienda Giuseppe Pasquariello, amministratore unico di HS, che ha riconfermato il supporto al Centro sociale. “Tutto nacque lo scorso anno quando un gruppo di giovani montemilettesi chiese al fondatore di HS di  dare vita a questa iniziativa”.

“Le 4 Notti dei briganti – ha messo in risalto Managò – è nato quasi per caso, per gioco, in una sera d’estate qualunque, dalla voglia di un gruppo di amici di mettersi insieme per dare vita ad una festa; è nata senza alcuna aspettativa e oggi ci troviamo qui,  dopo il successo e i grandi numeri dello scorso anno, superando ogni previsione, con una manifestazione arricchita di idee originali e grandi novità”.  “Quello che noi del Centro sociale Antonio Gubitosa stiamo cercando di fare è creare un grande evento annuale, un connubio tra cultura, arte, storia, tradizione, musica ed enogastronomia”, ha concluso con un pizzico di emozione il presidente.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com