www.giornalelirpinia.it

    15/08/2018

L’Irpinia per la vita/Donazioni organi, a Lioni la passeggiata in bici con il prefetto Piantedosi

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Irpinia10_pedala_piante.jpgLIONI – L’associazione “Io dono- l’Irpinia per la vita” annuncia la quinta giornata irpina di sensibilizzazione per la donazione degli organi e per le malattie rare. Il 12 agosto 2018 Lioni sarà il nastro di partenza per più di 400 cicloamatori che porteranno un messaggio di solidarietà e sensibilizzazione dalla sella di una bicicletta. Con l’edizione 2018 infatti – si legge in un comunicato – la manifestazione ha già raggiunto e coinvolto ben 25 Comuni della provincia di Avellino che col loro sostegno attivo alla manifestazione, nel corso del tempo hanno predisposto la possibilità di dichiararsi donatore quando si fa o si rinnova la carta d’identità presso gli uffici anagrafe.

Dopo mesi di preparazione, atletica ma anche organizzativa, il copioso staff dell’associazione presieduta dal professor Giovan Battista Capasso, docente ordinario della Seconda Università di Napoli, eletto nel direttivo della Società europea di nefrologia, alza il sipario su una delle manifestazioni più attese dell’anno che raggiunge di anno in anno un numero sempre crescente di partecipanti e contribuisce in modo determinante alla campagna di sensibilizzazione sulla donazione degli organi.

I cicloamatori della “pedalata non agonistica” dell’edizione 2018 partiranno come di consueto da Lioni, dove è previsto il raduno a partire dalle ore 8.30. La partenza invece è stata fissata alle ore 10.00 alla volta di Castelvetere sul Calore, Montemarano, Cassano Irpino, Bagnoli e infine nuovamente a Lioni. Nei mesi precedenti, l’associazione ha incontrato le amministrazioni dei singoli paesi coinvolti nel tracciato e ha ottenuto il patrocinio morale alla manifestazione, incassando pieno sostegno logistico e politico. Solidarietà, salute e sostenibilità ambientale sono i grandi temi sollevati dall’associazione, e che vengono affrontati nel corso del tour non agonistico.

Hanno già confermato la partecipazione il capo gabinetto del ministro Salvini Matteo Piantedosi, insieme al presidente dell’Aned Giuseppe Vanacore, i rappresentanti di Avis e Aido, e per la prima volta ha aderito anche il sindaco di Montemarano Beniamino Palmieri, che farà il percorso in bici. Oltre alle singole amministrazioni comunali, sono state coinvolte le Pro Loco e i ragazzi dell’Azione cattolica.

Saranno a disposizione dei partecipanti spogliatoi con docce, assistenza tecnica e navette in caso di bisogno. Non solo. Il tour sarà accompagnato da sei moto della scorta tecnica che segue il Giro d’Italia, oltre alle moto dell’organizzazione e i presidi di sicurezza assicurati dall’Eko Club di Lioni e dalla Pubblica assistenza, oltre alle altre associazioni di volontariato partner del piano di sicurezza redatto dallo staff dell’associazione che garantiranno la sicurezza della manifestazione.  Al termine della giornata, dopo l’arrivo della carovana ciclistica, i Sonora Junior Sax si esibiranno in Piazza San Rocco e nel clima di festa non mancherà la degustazione di prodotti tipici locali.

Quest’anno, la manifestazione si avvarrà del prezioso supporto della Società europea di nefrologia, e dell’Osservatorio regionale per la violenza sulle donne presieduto da Rosaria Bruno. L’evento è stato promosso inoltre dalla Società italiana nefrologia (Sin), e dell’Associazione nazionale Emodializzati, dalla Fondazione “La nuova speranza” onlus, per la lotta alla glomerulosclerosi focale, con la collaborazione delle amministrazioni comunali citate. Determinante è stato il contributo del mondo del volontariato e dei centri di emodialisi irpini. La passeggiata ciclistica ha ottenuto il patrocinio morale della presidenza del Consiglio della Regione Campania, Biogem, Asl di Avellino, Telethon, Coni, Federazione ciclistica, Lioni Bike ed altri.

La donazione degli organi è un atto di grande civiltà e rispetto per la vita, e l’attività di Io dono è tesa a fornire giuste informazioni per sensibilizzare la popolazione e innescare la cultura della donazione. Il 12 agosto 2018 sarà possibile dichiarare la volontà in materia di donazione di organi e tessuti: lo scorso anno l’associazione ha registrato nel 50 iscrizioni al registro nazionale della donazione degli organi, e in molti comuni dell'Irpinia è possibile dichiararsi donatore quando si fa o rinnova la carta d'identità. Dal 2017 al 2017 i donatori in Campania sono passati da 78 a 97 e c’è ancora tanto da fare.

Sono previsti grandi spettacoli di Bike Trial a Lioni, e tanto tanto divertimento per tutti i bambini dai 3 ai 16 anni, seguiti da istruttori professionisti della Federazione Ciclistica Italiana. In occasione di “Io dono”, a Valsele Bike School sarà in tour: il 2 agosto a Oliveto Citra in Piazza Garibaldi alle ore 21.00; il 7 agosto a Laviano presso la villa comunale alle ore 20.00; e infine l’11 e 12 agosto a Lioni dalle ore 16.00 in Piazza San Rocco.

“Lo scorso anno abbiamo raggiunto i 400 iscritti, che sono diventati portavoce di un messaggio di solidarietà, e hanno aderito alla campagna di sensibilizzazione per la donazione degli organi e per le malattie rare. Quest’anno siamo certi di superare il numero dello scorso anno, così come constatiamo un aumento delle donazioni degli organi in Campania” ha annunciato il professor Giovan Battista Capasso, presidente dell’associazione. “Basti pensare che i Comuni coinvolti nel nostro tragitto partecipano attivamente all’iniziativa, e aderiscono alla campagna di donazione predisponendo gli atti amministrativi necessari a consentire le dichiarazioni di volontà da parte dei cittadini. Con la ciclopedalata cerchiamo di dare il nostro contributo, e a diffondere attraverso la manifestazione messaggi positivi per un atto di grande civiltà”.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com