www.giornalelirpinia.it

    22/04/2019

Sviluppo del territorio e infrastrutture, incontro-dibattito a Frigento con Delrio

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Irpinia10_delriofrigento.jpgFRIGENTO – “Connettere luoghi e idee” è il tema dell’incontro organizzato dal Pd di Frigento con Graziano Delrio. Il capogruppo del Partito democratico alla Camera, sostenitore di Maurizio Martina al congresso nazionale, sarà a Frigento giovedì prossimo, 14 gennaio, alle ore 16.30.

All’auditorium comunale frigentino l’ex ministro delle Infrastrutture e trasporti incontrerà imprenditori, sindacati e simpatizzanti per discutere di infrastrutture e sviluppo del territorio. Prima dell’incontro Graziano Delrio si confronterà sulle problematiche provinciali con Pino Bruno presidente Confindustria Avellino ed i segretari dei sindacati confederali. Al dibattito pubblico porterà i saluti il sindaco di Frigento Carmine Ciullo. Interverranno gli esponenti del Partito democratico Luigi Famiglietti e Umberto Del Basso De Caro.  I lavori sono coordinati da Francesco Di Sibio.

Aggiornamento del 13 febbraio 2019, ore 18.40 – Il Comitato Diversamente Irpinia-Avellino parteciperà all’incontro dibattito con il capogruppo Pd alla Camera dei deputati Graziano Delrio dal titolo "Connettere luoghi e idee” che si terrà a Frigento domani giovedì 14 febbraio.

L’importanza del confronto con uno dei protagonisti principali delle scelte strategiche compiute in Valle Ufita e Alta-Irpinia – quali la stazione dell’Alta capacità Irpinia e della bretella di collegamento Lioni-Grottaminarda – giunge come provvidenziale – si legge in una nota – al fine di sollecitare tutte le energie e le sensibilità associazionistiche, imprenditoriali, partitiche e civili affinché lo stop imposto dall’incompetenza del governo gialloverde a trazione leghista, non interrompa la possibilità di uno sviluppo sostenibile nelle nostre aree.

Parlare di reddito di cittadinanza per ridurre i problemi prodotti dalla disoccupazione per poi lasciare a casa centinaia di operai impiegati nella realizzazione della strada di collegamento Lioni-Grottaminarda, soltanto per il capriccio incomprensibile del sottosegretario Sibilia e del ministro “dei costi-benefici” Toninelli, rappresenta in maniera chiara quale idea di sviluppo e quali prospettive il M5S abbia per il Mezzogiorno. Mezzogiorno ulteriormente mortificato dal “regionalismo differenziato” fortemente voluto dalla Lega del vice-premier Salvini che dopo anni di derisione sistematica del Sud, ora, sostenuto dal M5S, sta realizzando lo smantellamento del concetto di solidarietà tra regioni alla base della nostra Repubblica.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com