www.giornalelirpinia.it

    11/08/2020

Ariano, al via i tamponi a domicilio ai positivi al test

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Attualita11_ass_domic.jpgARIANO IRPINO – L’Asl di Avellino e l’Istituto zooprofilattico sperimentale del Mezzogiorno rendono noto che, a seguito dei risultati dello screening sierologico disposto dalla Regione Campania nel Comune di Ariano Irpino, nella giornata di oggi sono stati contattati i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta i cui pazienti sono stati sottoposti al test sierologico che avranno il compito di comunicare ai loro assistiti i risultati del test e, in caso di esito positivo, le modalità di effettuazione del tampone nasofaringeo.

I soggetti che, dal test sierologico effettuato nell’ambito del piano di screening regionale, risultano avere avuto contatto con il virus, infatti, verranno sottoposti nella giornata di domani 26 maggio 2020 a tampone nasofaringeo a domicilio, dal personale sanitario dell’Asl di Avellino e dell’Istituto zooprofilattico sperimentale del Mezzogiorno per verificare l’eventuale positività da Covid 19.

I risultati dei tamponi verranno comunicati al soggetto interessato:

- in caso di esito positivo, dal servizio di epidemiologia e prevenzione dell’Asl di Avellino, incaricato di effettuare l’indagine epidemiologica sul caso positivo al Covid 19, e dal Mmg incaricato della sorveglianza sanitaria,

- in caso di esito negativo, dal proprio medico o pediatra di base, su comunicazione del distretto sanitario di Ariano Irpino.

Aggiornamento del 25 maggio, ore 19.07 - Covid19. Ariano Irpino, Alaia: fare subito i tamponi dopo screening per evitare nuovi contagi - "Lo screening di massa realizzato ad Ariano Irpino ha rilevato la presenza di circa 700 persone positive al test sierologico. È necessario, pertanto, che con la massima urgenza queste persone vengano sottoposte a tampone per accertare definitivamente se siano o meno positive al Covid. Ciò al fine di evitare il diffondersi di nuovi contagi che rischiano di compromettere il ritorno alla normalità, non solo ad Ariano ma in tutta l'Irpinia". È quanto chiede il consigliere regionale Enzo Alaia, vice presidente della Commissione Sanità.

"Va dato atto al presidente De Luca di aver adottato le misure più adeguate per contenere la malattia sul Tricolle ed evitare che si diffonda in tutta la provincia di Avellino. Prima la zona rossa, poi lo screening di massa hanno dato risultati significativi in termini di prevenzione. Ciò grazie alla buona volontà e al contributo di decine di volontari, sanitari e medici che si sono offerti con generosità per effettuare in prelievi di sangue a tutti in così poco tempo".

"Ora però - osserva il consigliere regionale - a risultati acquisiti, occorre fare presto. Pur essendo solo del 5% della popolazione ad essere positiva al test, si devono effettuare subito i tamponi per accertare definitivamente chi è positivo al Covid e chi no. Solo con il tampone - com'è noto - si possono avere risultati certi e agire di conseguenza, isolando il paziente o, qualora necessario, sottoponendolo alle cure del caso".

"Auspico pertanto che l'Asl provveda celermente a predisporre quanto necessario affinché si proceda senza indugio, consentendo agli abitanti di Ariano di ritrovare la serenità necessaria per affrontare una ripresa che è già di per sé non poco difficile".

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com