www.giornalelirpinia.it

    15/12/2018

Premio di giornalismo Carlo Nazzaro, scelti i vincitori

E-mail Stampa PDF

Carlo NazzaroCHIUSANO SAN DOMENICO – È in programma sabato prossimo a Chiusano San Domenico, nel salone Orsini di Palazzo De Francesco, con inizio alle 17.30, la cerimonia di consegna del premio intitolato a Carlo Nazzaro, il grande giornalista irpino nato proprio nel piccolo centro irpino che fu direttore prima del Roma, poi condirettore del Mattino insieme con Giovanni Ansaldo.

La giuria del premio - presieduta dal giornalista Aldo De Francesco e composta da Gianni Ambrosino, direttore  di Canale 21, Ottavio Lucarelli, presidente dell’ Ordine dei giornalisti della Campania,  Antonio Sasso, direttore del Roma,  da Antonio Festa e Enrico Dell’Orfano  -  ha scelto i vincitori della prima edizione che sono stati selezionati per sezioni che si richiamano a opere  significative di Carlo Nazzaro. Per la sezione “Vico Fantasia” sono vincitori Natascia Festa del Corriere del Mezzogiorno, e Franco Esposito, già inviato del Mattino e del Corriere dello Sport”.  premi sezione “Napoli Sempreviva” a Mario Maglione, artista e cantante, a Oreste Cuomo,  epatologo. Premio “Sud protagonista” a Giuseppe  Acocella, vice presidente del Cnel. Seguirà  recital di Mario Maglione. La manifestazione sarà aperta dai saluti del sindaco Carmine de Angelis e del presidente Gal Irpinia Vanni Chieffo. Presenta  Lorenza Licenziati.

BIOGRAFIA DI CARLO  NAZZARO

Carlo Nazzaro (Chiusano San Domenico 1887 – Napoli 1975), giornalista, protagonista, per oltre mezzo secolo, della vita culturale napoletana, finissimo elzevirista e narratore della memoria, negli anni giovanili fu – si legge in una nota – redattore del mitico don Marzio, diresse quindi il “Roma” negli anni Trenta  e fu poi condirettore del “Mattino” con Giovanni Ansaldo:  un sodalizio umano e giornalistico tra i più brillanti,  fecondi e prestigiosi  di fondamentale riferimento.  Pubblicò una prima raccolta di elzeviri nel 1963 con la casa editrice Fausto Fiorentino, dal titolo “Napoli sempreviva “, che ebbe ampio successo in tutta Italia, e recensioni lusinghiere di Giovanni Ansaldo, Dino Buzzati, Giuseppe Marotta, Paolo Monelli, Marco Ramperti, Mario Stefanile. A quel fortunato libro seguirono, nel 2002, altre due raccolte postume: “Vico Fantasia” e  “Napoletani col don” – di sapore  inedito  perché recuperate nelle annate del “Mattino” a cura di Arturo Fratta  per le “Edizioni del Delfino”-   una trilogia di affascinante  forza narrativa,  entrata autorevolmente  nella letteratura  e destinata a far meglio approfondire  la versatile personalità  di un grande giornalista, maestro di vita e del saper vivere,  ineguagliabile anfitrione  della  “Napoli nobilissima”.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Chime

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com