www.giornalelirpinia.it

    19/06/2024

Manifestando/Un anno di mostre al museo irpino

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Mostre2_maifestando.jpgAVELLINO – Promossa dalla Provincia di Avellino e dal Museo Irpino è in programma sabato prossimo, 3 giugno 2023, alle ore 17:00, l’inaugurazione, presso il complesso monumentale del carcere borbonico di Piazza Alfredo de Marsico, l’inaugurazione di Manifestando: la mostra delle mostre,  a cura di Massimo Sgroi e dall’Associazione culturale Kaos48.

Manifestando” potrebbe essere definita una “Mostra delle Mostre” inserita in un progetto di arte e cultura contemporanea di ampio respiro,ossia, ‘’New York Napoli solo andata’’ ideato dall’Associazione Culturale Kaos48. I manifesti e le “riviste”, un format ripreso e rilanciato da Lucio Amelio per raccontare la mostra, rimandano alle innumerevoli esposizioni prodotte dal gallerista, geniale precursore della comunicazione per immagine. Infatti, in un trentennio in cui la pubblicità non poteva avvalersi della tecnologia, i manifesti e le “riviste” delle sue mostre divennero iconici entrando nella memoria collettiva.

La mostra conta circa settanta tra “manifesti” e “riviste” di artisti che hanno frequentato Lucio Amelio tra gli anni ’70 e ’90 del Novecento, presso la sua galleria in Piazza dei Martiri a Napoli. Artisti di notevole rilevanza tra cui Andy Warhol, Joseph Beuys, Jannis Kounellis, Robert Mapplethorpe, Keith Haring e Cy Twombly; vi sarà anche la possibilità di ammirare alcuni oggetti espressione della poliedrica creatività di Lucio Amelio.

Durante l’inaugurazione della mostra sarà proiettato un documentario sperimentale dal titolo InTheArt prodotto da C4C: un duello dal sapore western. Un viaggio nella percezione di una forma d’espressione tra le più discusse, declinate ed interpretate da critici e fruitori amanti della bellezza. InTheArt si propone di indagare le reazioni umane alla visione delle opere d’arte dal ‘70 ai giorni nostri. Un approccio antropologico, quasi un esperimento sociale per capire quanta forza emotiva produce l’arte. Osservare chi osserva l’opera, captare emozioni, movimenti facciali, reazioni corporee, lavorare sul vissuto e sulla weltanschauung di ogni singolo spettatore. Il punto di vista si ribalta, l’opera d’arte impettita, fiera ed immobile scruta curiosa lo spettatore.

“Manifestando” verrà introdotta da Massimo Sgroi, critico d’arte, scrittore e consulente del Museo di Arte contemporanea (Mac) di Caserta e si propone di essere una mostra itinerante, saranno presenti inoltre Stefano Nasti, vice presidente di Kaos48, Paola Cimmino, Paola Apuzza storica dell’arte, Rita Margiotta, Maria Rosa Vitola, ed infine Andrea Valentino presidente di C4C, nonché realizzatore del documentario sperimentale ‘’In the Art’’.

La mostra rimarrà aperta al pubblico fino al 24 giugno, con orari di apertura dal martedì al sabato dalle 09:00/13:00 e 16:000/19:00 (chiusa nelle giornate di domenica e lunedì). Accesso libero e gratuito.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com