www.giornalelirpinia.it

    19/06/2024

Cina, caleidoscopio dell'arte: al museo irpino la mostra

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Mostre2_cina.jpgAVELLINO – Promossa dalla Provincia di Avellino e dal Museo Irpino, in collaborazione con Montorocontemporanea, direzione organizzativa di Gerardo Fiore, sabato 7 ottobre, alle ore 17.00, sarà inaugurata la mostra "Cina - Caleidoscopio dell'arte" col patrocinio dell’Università L’Orientale di Napoli. L’evento fa parte del circuito AmacI - diciannovesima edizione della giornata nazionale del Contemporaneo.

‘‘La Cina - si legge in un comunicato - ha assunto nell'ultimo decennio un ruolo centrale nel sistema internazionale dell'arte contemporanea, realizzato attraverso un processo di auto-rinnovamento espressivo, frutto di una maturata indipendenza dai linguaggi canonici dell'arte occidentale, ma anche conservando e sviluppando il patrimonio e le tecniche tradizionali. Questa duplice presenza, la cultura del passato e la dimensione contemporanea, ci obbligano ad affermare l'estensione di un progetto espositivo, ad articolarlo in tre indipendenti sezioni."

La prima è dedicata alle tecniche tradizionali della pittura cinese, con al centro l'inchiostro di china e il costante uso delle carte, ed ai soggetti di paesaggio e di figura; nella seconda sono presenti i diversi linguaggi della contemporaneità con una raccolta che include la pittura e la fotografia, l'installazione, la scultura e il design; la terza sezione è contrassegnata dalla presenza delle 'nuove generazioni' dell'arte, con una raccolta interdisciplinare in grado di testimoniarne la straordinaria vitalità.

Di fronte alla complessità e alla ricchezza di un patrimonio in equilibrio e interrelazione tra passato-presente-futuro, il progetto espositivo si qualifica allargando la comunicazione, estendendo l'azione documentativa, fornendo al Museo un alto e inedito numero di opere, interamente proveniente dalla Cina, per diretta adesione di ogni singolo artista.

L'esposizione rappresenta il diretto risultato delle costanti relazioni nel circuito delle Accademie di Belle Arti, dei Musei e delle Gallerie ma anche dei viaggi tra Italia e Cina condotti negli anni dai curatori, Andrea B. Del Guercio e Luming Zhang, tra le città di Pechino, Shangai, Hangzhou, Langfang, Whenzhou, Chengdu, Quanzhou e Shenyang”.

OPERE DI:

Maestri delle tecniche antiche:

Cheng Da Li, Wei Xiaorong, Zhou Jianpeng

Artisti della contemporaneità:

Li Yongzheng, Song Zhuoran, Wang Yigang, Lei Jianhua,Yin Jiulong, Jin Yanan

Nuove tendenze:

Li Baotai, XuYihua, Chen Ye, Hu Yuwen, Zhang Luming, Lyu Xiaokai, Ye Ziwei, Yan Xu, Yang Gang, Zhu Xiuren, Papapepia, Bai Taotao, Li Ke, Zhuang Ruizhe, Sheng Yuanjun, Zhang Lingjie, Wang Yi, Jing Er, Lin Jieqing, Wang Peng, NEMO, He Yujia, Zhang Bin, Feng Rui, Chen Yanan, Wu Zexu, Wang Junlang, Wang Yixin, Sun Rui, Han Fang.

La mostra rimarrà aperta al pubblico fino al 18 novembre, con orari di apertura dal martedì al sabato dalle 09:00/13:00 e 16:00/19:00 (chiusa nelle giornate di domenica e lunedì). Accesso libero e gratuito

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com