www.giornalelirpinia.it

    20/09/2017

Il Tci festeggia 120 anni di viaggi, in mostra nel carcere borbonico le vacanze degli italiani

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Mostre_touring.jpgMILANO – La mostra itinerante “Italiani viaggiatori”, organizzata dal Touring Club Italiano con il patrocinio della Provincia di Avellino, fa tappa – si legge in un comunicato – presso il monumentale ex carcere borbonico di via Alfredo De Marsico. I trenta suggestivi scatti che ripercorrono oltre un secolo di vacanze e di viaggi degli italiani, partendo da quelli in bicicletta “inventati“ dal Touring, sono visitabili gratuitamente fino a venerdì 19 settembre dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 13, con apertura pomeridiana martedì e giovedì dalle 15 alle 17.

All’inaugurazione, in programma lunedì 8 settembre alle 10, saranno presenti Giovanni Pandolfo, console regionale del Touring Club per la Campania, Daniele Germiniani, direzione Strategie territoriali del Tci, Giacinto Pelosi, console emerito Tci, Angelo Verderosa, console del Tci per l’Alta Irpinia, Dario Bavaro, direttore del Festival Cairano 7x, Gianni Marino e Camillo De Lisio soci e viaggiatori del Tci. La mostra “Italiani viaggiatori” rientra nei festeggiamenti per i 120 del Touring Club Italiano che proprio nel 1894 ha “inventato” il turismo in Italia e contribuito a fare dell’Italia dei primi del ‘900 un Paese reale, vicino, accessibile. Il Tci, avendo come scopo il viaggiare, si è adoperato affinché strumenti pratici, modalità e mete del viaggiatore stesso fossero adeguati, ben tenuti, accessibili, promossi e sostenuti. Il primo obiettivo del Touring, convinto non solo dell’utilità sociale e culturale del turismo, ma anche, fermamente, dell’elevato potenziale attrattivo dell’Italia intera, fu quello di “far conoscere l’Italia agli italiani”.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com