www.giornalelirpinia.it

    21/11/2017

Tabacchi, si rischia la perdita di posti di lavoro in Campania

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Rubriche_tabacchi.jpgAVELLINO – La stampa estera sta riportando con propri articoli il contenuto della direttiva sui prodotti derivati dal tabacco in discussione a Bruxelles. Gennarino  Masiello, vicepresidente nazionale  della Coldiretti e presidente di Ont Italia, organizzazione di coltivatori di tabacco, rileva che "le misure proposte non avrebbero alcun effetto sulla riduzione di fumatori ma causerebbero esclusivamente una perdita di posti di lavoro con la chiusura di imprese in Campania, soprattutto a Caserta, Benevento ed Avellino".

Il divieto assoluto dell'utilizzo di alcuni ingredienti "rende non vendibile il tabacco nazionale con l’abbandono della produzione di tabacco da parte del mondo agricolo nelle aree interne della Campania. La maggior parte delle sigarette commercializzate in Europa si possono definire  'american blend', una miscela realizzata con tipi  di tabacchi che necessitano assolutamente  di essere combinate con altri ingredienti naturali.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com