www.giornalelirpinia.it

    20/09/2017

Tennis, in 300 al torneo giovanile del Centro-Sud

E-mail Stampa PDF

La premiazione di alcuni vincitori con il presidente del Coni SavianoAVELLINO - Oltre trecento i ragazzi provenienti da diverse regioni d’Italia che si sono affrontati sui campi dall’Avellino Tennis Country Academy nel corso del torneo di tennis Macroarea Centro-Sud, circuito giovanile Fit by Lotto, appena conclusosi. Maggiormente rappresentata ovviamente la Campania, seguita da Lazio, Puglia, Abruzzo e Basilicata. Il commissario straordinario del comitato Fit campano, Roland Sandrin, intervenuto durante la manifestazione, si è detto molto compiaciuto del lavoro svolto dall’Avellino tennis Country Academy in collaborazione con il Pic Lab di Atripalda.

“Abbiamo organizzato – dichiara Vincenzo Picardi, direttore generale dell’Avellino Tennis Country Academy – un torneo di grande livello all’insegna dell’ospitalità. Sulla base delle esperienze fatte accompagnando i nostri ragazzi in giro per l’Italia, abbiamo cercato di prevenire qualsiasi problema. È stato un lavoro duro ma molto gratificante, grazie all’apporto di tutta la magnifica squadra messa insieme per questa occasione, composta dagli head master William Marbello e Guido Nazzaro e dai collaboratori della scuola tennis Emilio Capano, Roberta De Venezia, Nicola Dell’Utri, Angelo Mazzeo, Franco Primaverile, Antonio Picariello e dai giudici arbitri, di consolidata esperienza, Patrizia Del Buono e Carlo La Terra e grazie all’ausilio dell’arbitro Pietro Pugliese”. Ecco tutti i risultati tra cui è da sottolineare la vittoria di Mauro de Maio del macroarea under 12 maschile: Alvisi b.Cuomo 7/5 3/6 10/8, Sacco b.Bozzaotre 6/2 6/1, De Maio b. Matteoli 6/1 6/1, Iannaccone b Boccafresca 6/2 6/3, Leone b. Pochesci 6/0 6/2, Di Carlo b. Cuomo 6/2 6/3, Brancaccio b. Narcisi 5/7 6/1 6/2.

In campo femminile a trionfare sono state, nella categoria under 10, la piccola Eleonora Alvisi del circolo tennis Barletta, in una delle più belle finali del torneo, sulla pari età Lorenza Cuomo dell’Accademia tennis Napoli. Nell’under 12, sempre femminile, a portarsi a casa il trofeo è stata invece Federica Sacco, classe 2002, del T.C Fireball contro la seconda classificata Carmen Bozzaotre, tesserata per il Sixteen Cup. Nell’under 14 Ingrid Di Carlo, anche lei pugliese, ha sconfitto in finale Ludovica Cuomo. Le due ragazze, accreditate delle prime due teste di serie, hanno rispettato il pronostico arrivando in finale con tranquillità nella quale ha prevalso la maggiore costanza della Di Carlo. Nella categoria under 16, poca la concorrenza opposta alla talentuosa Elisa Leone del Tennis Club 2002 che ha vinto a mani basse il torneo.

Passando al torneo maschile a imporsi sono stati, nella categoria under 10, Alexander Gammariello, pugliese del Match Point Sporting Club. In finale a opporsi ci ha provato Giuseppe Bonaiuti, anche lui ottimo prospetto. Nell’under 12 gran bel successo di Mauro De Maio, il giovane irpino classe 2001 e classificato 4/2, accreditato della 7 teste di serie ha lasciato poco o nulla agli avversari (pochi games). Ad affrontarlo in finale è arrivato il romano Marco Matteoli, dotato di un fisico imponente per la sua età che gli permette già di tirare molto forte soprattutto con il servizio e con il diritto. Nell’under 14 invece a farla da padrone è stato Federico Iannaccone che ha mostrato una netta superiorità nella categoria. L’atleta tesserato per il circolo tennis Castel di Sangro ha lasciato per strada pochissimi games. Ottimo comunque, il torneo del finalista Diego Boccafresca del circolo tennis Acquasanta, autore di una fantastica settimana e capace di estromettere dal torneo giocatori più accreditati di lui quali Manola e Taraborelli.

A concludere la carrellata di vincitori c’è Raul Brancaccio che ha vinto nella categoria under 16, bellissima la finale con il pugliese Luca Narcisi con continui rovesciamenti di fronte e terminata solo 7/5 al terzo set in favore di Brancaccio. Molto nutrita anche la compagine irpina riconducibile all’Accademia del circolo ospitante, la quale non ha affatto sfigurato. Presenti in tutti i tabelloni, i ragazzi del settore agonistico, si sono messi in luce e hanno dimostrato una grande crescita tennistica, frutto di un lavoro duro e quotidiano svolto in allenamento. Tra i migliori sicuramente l’under 16 Stefania Picardi, classificata 3/4 che ha mostrato buoni segnali di ripresa, dopo uno stop dovuto a un infortunio che l’ha tenuta fuori dai campi di gioco per ben sei mesi. Molto promettenti, questa volta in campo maschile, anche gli altri due under 16 in gara, Antonio Mazzeo e Jacopo De Maio, anche loro classificati 3/4, che hanno mostrato ottime qualità tecniche ma che devono ancora migliorare nell’approccio mentale alla partita. La premiazione è avvenuta alla presenza del delegato provinciale del Coni Giuseppe Saviano e del delegato provinciale della Fit Gaetano Airone.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com