www.giornalelirpinia.it

    29/02/2024

L’occhio sulla città/La nuova piccola Sanremo

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Attualita2_ponte_della_ferriera.jpgAVELLINO – “Avellino si appresta a diventare una nuova piccola Sanremo”. Sembra l’ennesimo slogan elettorale dell’amministrazione Festa e forse lo è anche un po’, ma in questo caso, il tutto troverà vigore nella gara d’appalto da circa un milione di euro che riguarderà un articolato programma di ripiantumazione di tutto il viale Italia e che sarà aggiudicata nei prossimi giorni.

Fonti di Palazzo di Città fanno sapere di aver già approvato sia il progetto definitivo sia quello esecutivo e che, a partecipare alla trattativa, che si conta di chiudere in tempi relativamente brevi, saranno cinque ditte.

Il cantiere aprirà prima dell’estate e, se non ci saranno intoppi di sorta, dovrebbe durare circa sei mesi in cui cambierà il volto di tutto viale Italia sia nel tratto iniziale noto come “Viale Platani” sia nel lungo tratto contiguo: saranno risistemate ed allargate, ove necessario, tutte le fioriere della zona, con nuove piantumazioni di ogni colore e tipo, senza dimenticare quelle perenni. Un  minuzioso lavoro che restituirà al viale ed all’ingresso del capoluogo nuova dignità, colore e profumi.

Ben venga tutto questo ma in un quadro di così profondo rinnovamento non può essere sottaciuta la necessità di messa in sicurezza, con  un intervento ad hoc, del muro di contenimento dei terreni  in uso alla” Scuola enologica”, benché un accurato lavoro di restyling ha già interessato le aiuole e la pavimentazione del marciapiede attiguo. Staremo a vedere, auguriamo buon lavoro.

Accanto a questo, come si ricorderà, qualche tempo fa avemmo a costeggiare il Ponte della Ferriera e, se per un verso fummo accompagnati dalla visione di uno splendido panorama e dal rassicurante placido scorrere del fiume Fenestrelle, nonché dal bel colpo d’occhio offerto dal restyling del primo tratto di via Due Principati, per l’altro, quasi a contrappunto, c’era il ponte, oppresso dal solito beffardo torpore del degrado e dell’abbandono.

Ebbene, a distanza di quasi un anno da quella passeggiata,  apprendiamo con soddisfazione che a breve sarà allestito il cantiere proprio per la messa in sicurezza, consolidamento e restyling del ponte.

Fonti di Palazzo di Città fanno sapere che nelle  prossime ore sarà nominato un “responsabile del coordinamento e della direzione lavori”, nell’imminenza di dover dare il via libera necessario all’investimento per l’opera di consolidamento del viadotto nonché alla messa in sicurezza del transito veicolare e pedonale. Il progetto rientra in un programma più ampio di riqualificazione che dovrebbe riguardare anche il Fenestrelle ed i suoi affluenti. L’impegno di spesa complessivo dovrebbe aggirarsi intorno ai quattro milioni di euro.

Che dire, poi, del vero e proprio pugno nell’occhio rappresentato sulla sponda Nord da quel che resta di una vecchia pompa di benzina? Semplicemente indecente. Non sta a noi trovare o suggerire soluzioni ma immaginare un giardino o un’area a verde, proprio al posto dell’indecoroso rudere, nell’ottica dell’articolato progetto in esame, potrà dare nuova linfa oltre che al quartiere a tutto il capoluogo. Un velo pietoso poi sull’ex ospedale Capone per cui non si ha traccia di alcun progetto o programma per il futuro.

Nella certezza che si sapranno assumere scelte idonee ed il più possibile funzionali auguriamo buon lavoro. Insomma, ennesimo slancio di indubitabile attivismo da parte della nostra amministrazione comunale in un momento in cui, ne siamo sicuri, il nostro sindaco non starà certo pensando di lasciare ma di raddoppiare…

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com