www.giornalelirpinia.it

    01/02/2023

Fidelis Andria e Avellino si accontentano, finisce 1-1

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Calcio9_fid_andria_av.jpgMarcatori: 18’ st De Francesco (rigore), 20’ st Benvenga (rigore)

FIDELIS ANDRIA-AVELLINO 1-1

FIDELIS ANDRIA (3-5-2): Dini; Benvenga, Alcibiade, Sabatino (32’ st Venturini); Zampano (32’ st Di Noia), Bonavolontà, Bolognese (26’ st Dipinto), Casoli, Carullo; Tulli (26’ st Bubas), Alberti (40’ st Avantaggiato). A disposizione: Vandelli, Paparesta, Fontana, La Cassia, De Marino, Nunzella, Pelliccia. Allenatore: Ginestra

AVELLINO (4-3-3): Forte; Ciancio, Dossena, Silvestri, Mignanelli; Carriero (23’ st Aloi), De Francesco, Mastalli (27’ st Matera); Micovschi (27’ st Rizzo), Gagliano (9’ st Plescia), Di Gaudio. A disposizione: Pane, Tito, Sbraga, Bove, Messina. Allenatore: Braglia

Arbitro: Simone Galipò della sezione di Firenze. Assistenti: Glauco Zanellati della sezione di Seregno e Michele Piatti della sezione di Como. Quarto uomo, Michele Delrio della sezione di Reggio Emilia.

Ammoniti: 38’ pt Casoli, 7’ st Dossena, 7’ st Carullo, 16’ st Sabatino, 19’ st Forte, 32’ st Bubas, 45’ st Mignanelli

Recuperi: 0’ pt più 4’ st

Note: angoli, 1-4

ANDRIA (BT) – Finisce 1-1 allo stadio degli Ulivi tra Fidelis Andria e Avellino al termine di una gara veramente modesta sul piano del gioco e dell’agonismo in cui le due squadre hanno badato più a controllarsi a vicenda e a non farsi male che a pensare di mettere in campo una parvenza di manovra offensiva in grado di impensierire in qualche modo gli avversari. Non a caso a decidere il risultato finale sono stati due episodi originati da altrettanti svarioni difensivi. Per l’Avellino c’è, mercoledì prossimo, ancora un impegno in trasferta, contro il Catania, allo stadio Massimino.

La cronacaAvellino che, all’ultimo momento, deve fare a meno, dopo il forfait di ieri di Maniero per problemi al flessore destro, anche di D’Angelo per una distorsione alla caviglia. Si parte allo stadio degli Ulivi di Andria con i biancoazzurri padroni di casa schierati con il 3-5-2 e i biancoverdi irpini con il 4-3-3. Alle stelle, dopo appena 24 secondi, la conclusione di Gagliano. Si danno subito battaglia i contendenti in campo intenzionati a mettere a segno il colpaccio di inizio gara. Al 12’ pt Fidelis vicino al vantaggio grazie ad un colpo di testa di Casoli, su cross di Zampano, messo in angolo da Forte, autore di un intervento decisivo. Match, comunque, che via via si va tranquillamente assestando sui binari di un ordinario equilibrio senza nessun pericolo per le due porte. Al 26’ pt miracolo, questa volta, del portiere di casa che, col ginocchio, mette in angolo una conclusione a volo di sinistro di Mastalli. Gara che non decolla e che, per ora, ha fatto registrare le sole prodezze dei due portieri. Al 38’ pt Casoli si becca la prima ammonizione della partita. Al 41’ pt sorvola di poco la traversa una conclusione di testa di Alberti. Finale di tempo con la Fidelis Andria più pericolosa in fase d’attacco e l’Avellino costretto sulla difensiva. Primo tempo che si chiude con le squadre ferme sullo 0-0.

Ripresa – In campo con stesse formazioni. Avvio di ripresa all’insegna del volemose bene e non facciamoci male. Squadre che pensano a controllarsi a vicenda senza nessun proposito offensivo. Al 7’ st ammoniti Dossena e Carullo.  Al 9’ st Plescia in campo al posto di Gagliano. Al 13’ st prova a rendersi subito pericoloso il neo entrato Pescia che riesce a guadagnare un angolo. Al 16’ st la svolta: calcio di rigore per l’Avellino per un atterramento in area di Plescia. Sul dischetto ci va De Francesco che mette a segno il gol dell’1-0 per l’Avellino. Dura solo due minuti il vantaggio degli irpini perché   al 19’ st Forte atterra in area Alberti dopo uno svarione difensivo di Dossena: è calcio di rigore, trasformato in gol subito dopo da Benvenga. Fidelis Andria 1-Avellino 1. Al 23’ st fuori Carriero, infortunato, dentro Aloi. Al 26’ e 27’ st è valzer di sostituzioni: nelle file della Fidelis fuori Bolognese e Tulli, dentro Di Pinto e Bubas; nell’Avellino Rizzo e Matera prendono il posto di Micovschi e Mastalli. Al 32’ st Di Noia e Venturini rilevano Zampano e Sabatino. Al 40’ st ultimo cambio per i pugliesi: Avantaggiato in campo al posto di Alberti. Al 45’ st ammonito Mignanelli. Ci saranno 4 minuti di recupero. Il risultato non cambia. In aggiornamento…

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com