www.giornalelirpinia.it

    01/02/2023

L’Avellino si sveglia in tempo e rifila 3 gol alla Paganese

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Calcio9_ave_pagan.jpgMarcatori: 13’ st Di Gaudio, 24’ st Tito (rigore), 46’ st Gagliano

AVELLINO-PAGANESE 3-0

AVELLINO (3-4-2-1): Forte; Silvestri, Dossena, Bove (10’ st Mastalli); Rizzo, Aloi, De Francesco (44’ st Matera), Tito; Micovschi, Di Gaudio (44’ st Mignanelli); Plescia (19’ st Gagliano). A disposizione: Pane, Sbraga, Messina. Allenatore: Braglia.

PAGANESE (3-5-2): Baiocco; Bianchi, Schiavi (4’ st Scanagatta), Sbampato; Zanini, Firenze, Tissone (19’ st Vitiello), Zito, Manarelli; Piovaccari (13’ pt Iannone), Guadagni. A disposizione: Pellecchia, Caruso, Viti, Perlingieri, Pica, Sussi, Del Regno. Allenatore: Grassadonia.

Arbitro: Daniele Rutella della sezione di Ciampino. Assistenti: Andrea Torresan della sezione di Bassano del Grappa e Maicol Ferrari della sezione di Rovereto. Quarto uomo, Samuele Andreano della sezione di Prato.

Ammoniti: 14’ pt Bianchi, 19’ pt Bove, 38’ pt Schiavi, 23’ st Zanini, 32’ st Scanagatta, 34’ st Zito, 35’ st Dossena

Espulso: 8’ st Bianchi

Recuperi: 1’ pt più 4’ st

Note: angoli, 7-3. Spettatori: 2.664 (1.310 abbonamenti e 1.354 biglietti)

AVELLINO – L’Avellino vince il derby con la Paganese e incamera un’autentica boccata d’ossigeno non solo per dare un assetto ancora più stabile alla propria classifica ma soprattutto per mettere un po’ di  tregua a questo clima di polemiche che da tempo ormai rende difficili i rapporti tra società e tifoseria. La squadra di Braglia, dopo un primo tempo all'insegna della cautela e della massima attenzione, si è svegliata nella ripresa ed è riuscita a dare più spessore e continuità alla sua manovra cogliendo un risultato prezioso che dà al pubblico la goia di poter gustare di nuovo il sapore della vittoria che mancava da tempo. Prossimo impegno per i lupi d'Irpinia in terra di Sicilia domenica prossima contro il Palermo che oggi ha colto un successo in trasferta contro la Vibonese.

La cronacaFormazione dell’Avellino ancora una volta rivoluzionata per i problemi fisici che ancora affliggono Carriero, Maniero, Scognamiglio, D'Angelo e Ciancio. Fuori anche Kanoute perché squalificato. Schermaglie iniziali con i padroni di casa che appaiono in questi minuti più intraprendenti anche se pericoli veri e propri non ne vengono portati alla porta avversaria. Si fa sentire il tifo sugli spalti, anche da parte della nutrita rappresentanza di supporter ospiti oggi giunti in Irpinia. Al 13’ pt c’è la prima sostituzione nelle file della Paganese con Iannone in campo al posto di Piovaccari. Al 14’ pt ammonito Bianchi.  Al 19’ pt cartellino giallo anche per Bove. Pioviggina sul Partenio-Lombardi con una folta nuvolaglia che fa scattare l’accensione anticipata delle luci. Gara che va avanti senza emozioni con le due squadre che si controllano a vicenda senza curarsi di dare consistenza ad un minimo di manovra offensiva in grado di impensierire in qualche modo. Arriva nientedimeno al 32’ pt un colpo di testa in area di Di Gaudio su cross dall’angolo, para Baiocco. Al 34’ pt prima vera occasione da gol della partita: è per Zanini che, solo davanti alla porta, si fa respingere il tiro da Forte. Al 38’ pt ammonito Schiavi. Al 44’ pt respinto in angolo da Baoiocco un colpo di testa di Plescia. Ci sarà 1 minuto di recupero. Si va negli spogliatoi con il risultato bloccato sullo 0-0.

Ripresa – Si parte con le stesse formazioni. Al 4’ st Scanagatta rileva Schiavi. Non cambia l’atteggiamento in campo delle due squadre: gioco prevalentemente a centrocampo e assenza di offensiva. Non ci sono tiri in porta. All’8’ st secondo cartellino giallo per Bianchi che viene espulso. Al 10’ st nell’Avellino Mastalli in campo al posto di Bove. Al 13’ st c’è la svolta: l’Avellino si porta in vantaggio con un preciso diagonale di Di Gaudio dopo un cross di De Francesco. Festa sugli spalti dei tifosi di fede biancoverde. Al 19’ st nella Paganese fuori Tissone, dentro Vitiello; nell’Avellino Gagliano in campo al posto di Plescia. Al 23’ rigore per l’Avellino per atterramento in area di Mastalli in area da parte di Zanini che viene ammonito, calcio di rigore. Tito sul dischetto calcia, respinge Baiocco, ma il numero 3 biancoverde riesce in qualche modo a rimediare mettendo dentro la palla del 2-0. Al 29’ st una nuova occasione da gol per il neo entrato Gagliano il cui colpo di testa, però, è fuori. Al 32’ st cartellino giallo per Scanagatta.  Al 34’ st tocca a Zito e al 35’ st a Dossena finire sul taccuino del direttore di gara. Doppia sostituzione al 44’ st nelle file dell’Avellino: fuori Di Gaudio e De Francesco, dentro Mignanelli e Matera. Saranno 4 i minuti di recupero.  Al 46’ st arriva anche il terzo gol per l’Avellino ad opera di Gagliano che fulmina con un bolide il portiere Baiocco. In aggiornamento…

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com