www.giornalelirpinia.it

    20/04/2024

L’Avellino tira fuori il carattere e rifila tre gol al Crotone

E-mail Stampa PDF

Foto di Arturo GrecoMarcatori: 17’ pt Mazzocco, 31’ pt D’Angelo, 26’ st Trotta, 29’ st Gomez (rigore)

AVELLINO-CROTONE 3-1

AVELLINO (4-3-2-1): Pane; Ricciardi, Moretti, Benedetti, Tito; D’Angelo (33’ st Auriletto), Casarini, Mazzocco (45’ st Garetto); Trotta (Tounkara), Marconi (37’ st Gambale); Kanoute (33’ st Maisto).  A disposizione: Marcone, Maisto, Auriletto, Fusco, Perrone. Allenatore: Rastelli.

CROTONE (4-3-3): Dini; Papini, Golemic, Gigliotti, Crialese (21’ st Gomez); D'Errico (36’ st Vitale), Petriccione, Carraro (Tribuzzi); Chiricò, Cernigoi, D'Ursi (Kargbo). A disposizione: Gattuso, Branduani, Giron, Bove, Calapai, Spaltro, Ranieri, Pannitteri, Awa. Allenatore: Lerda.

Arbitro: Matteo Centi della sezione di Terni. Assistenti: Giuseppe Centrone della sezione di Molfetta e e Simone Biffi della sezione di Treviglio. Quarto uomo: Luca De Angeli della sezione di Milano.

Ammoniti: 16’ pt D’Ursi, 32’ pt Tito, 6’ st Mazzocco, 31’ st Ricciardi, 50' st Chiricò, 50' st Tito.

Recuperi: 2’ pt più 5’ st

Espulsi: 50' st Tito

Note: angoli, 6-4. Spettatori 3.000 circa.

AVELLINO – Un Avellino subito in partita e per buona parte del match in grado di dettare legge e tenere in mano il pallino del gioco ha rifilato tre gol al Crotone conquistando la seconda vittoria consecutiva  in questo 2023. La squadra di Rastelli, soprattutto nel primo tempo, ha mostrato sicurezza e capacità organizzativa in grado di mettere più volte in difficoltà il Crotone che pure ha dimostrato di essere una squadra di valore così come d'altra parte recita la classifica. Trotta e compagni, comunque, hanno confermato in pieno quanto di buono messo in campo in terra di Lucania contro il Potenza gettando le basi di un percorso cui ora bisogna solo dare continuità nei risultati per poter affrontare col giusto spirito la possibilità di giocarsi la carta dei play off.

La cronacaAnnunciate le assenze di Agostino Rizzo per un grave problema di natura familiare, Antonio Matera per un risentimento al polpaccio e Antonio Di Gaudio per un fastidio al ginocchio avuto in rifinitura. Si parte sotto i riflettori del Partenio-Lombardi in una serata particolarmente rigida. Si danno subito battaglia le due squadre anche se il gioco ristagna in questa fase iniziale nella zona centrale del campo. All’8' pt Gigliotti viene colpito in faccia dalla bandierina sventolata dal guardalinee Centrone di Molfetta. Nulla di grave. Arriva al 14’ pt la prima occasione d’oro per l’Avellino con Trotta la cui conclusione viene però deviata in angolo da Dini. Al 16’ pt ammonito D’Ursi. Un minuto dopo arriva il vantaggio dei padroni di casa con un gran gol di sinistro da fuori area di Mazzocco che lascia di stucco il portiere Dini. Insistono in avanti i biancoverdi, ma il Crotone non ci sta e, al 22’ pt, sfiora il palo con un tiro a giro di Chiricò. Il match sale di tono. Alla mezz’ora Avellino ancora pericoloso con Kanoute prima, Tito poi. Arriva, comunque, al 31’ pt il raddoppio dei lupi con un eurogol di D’Angelo imparabile per Dini. Al 32’ pt cartellino giallo per Tito. Al 33’ pt nuova occasione, sciupa Kanoute solo dinanzi a Dini. Crotone ora in difficoltà e in cerca di un maggiore equilibrio tra i reparti. Avellino che controlla e si avvia a concludere questa prima fazione col doppio vantaggio. Ci saranno due minuti di recupero.

Ripresa – Doppio cambio nel Crotone: Kargbo e Tribuzzi in campo al posto D’Ursi e Carraro. Subito in avanti il Crotone che guadagna in poche battute due calci d’angolo di seguito. Avellino, comunque, che appare attento ed in grado di fronteggiare l’offensiva dei calabri. Al 6’ st ammonito Mazzocco. All’11’ st fuori il sinistro di Petriccione dalla distanza. Para, un minuto dopo, in due tempi Dini il rasoterra di Trotta. Al 20’ st ancora Crotone pericoloso con Chiricò il cui tiro finisce di poco fuori. Un minuto dopo Gomez in campo al posto di Crialese. Arriva al 26’ st il terzo gol dell’Avellino grazie a Trotta bravo a mettere dentro la sfera dopo una mischia in area. Al 28’ st rigore per il Crotone per un fallo di Trotta su Kargbo: sul dischetto ci va Gomez che fa fuori Pane e accorcia le distanze. Al 31’ st ammonito Ricciardi. Al 33’ st fuori Kanoute e D’Angelo, dentro Maisto e Auriletto. Al 36’ st Vitale rileva D’Errico. Al 37’ st Gambale per Marconi. Al 38’ st salva la propria porta Dini mettendo in angolo un diagonale di Maisto. Al 45’ st ultimi due cambi nell’Avellino: fuori Trotta e Mazzocco, dentro Tounkara e Garetto. Ci saranno cinque minuti di recupero. Saltano i nervi nel finale: espulso Tito dopo il secondo cartellino giallo, ammonito Chiricò.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com