www.giornalelirpinia.it

    30/05/2024

L’Avellino fa fatica, col Foggia finisce 0-0

E-mail Stampa PDF

Foto di Arturo GrecoAVELLINO-FOGGIA 0-0

AVELLINO (3-5-2): Ghidotti; Benedetti, Rigione, Cionek; Cancellotti (34’ st Dall’Oglio), Dall’Oglio (34’ st Sannipoli), Armellino (16’ st Palmiero), D’Angelo, Tito (25’ st Falbo); Patierno, Marconi (16’ st Gori). A disposizione Pane, Pizzella, Ricciardi, Sgarbi, Mulè, Pizzella, Tozaj. Allenatore: Pazienza.

FOGGIA (3-4-1-2): Nobile; Marzupio, Carillo, Salines; Garattoni, Martini, Di Noia, Rizzo; Schenetti (23’ st Vacca); Tonin (23’ st Tounkara), Beretta (33’ st. Peralta) A disposizione: Cucchietti, De Simone, Marino, Antonacci, Fiorini, Papazov, Rossi, Vezzoni, Idrissou, Brancato. Allenatore: Cudini.

Arbitro: Roberto Lovison della sezione di Padova. Assistenti: Nicolò Moroni della sezione di Treviglio e Francesco Romano della sezione di Isernia. Quarto uomo: Gerardo Simone Caruso della sezione di Viterbo.

Ammoniti: 43’ pt Dall’Oglio, 9’ st Marzupio, 49' st D'Amico

Recuperi: 1’ pt più 4’ st

Note: Angoli, 2-4. Spettatori: 7000.

AVELLINO – L'Avellino fa 0-0 con il Foggia dell'ex Cudini e conquista il primo punto in classifica al termine di una gara che ha non poco deluso il pubblico del Partenio-Lombardi che, allo scadere dell'ultimo minuto di recupero, non ha lesinato fischi e cori di protesta ad indirizzo dei giocatori in campo.

Una gara a dire poco modesta quella disputata da Patierno e compagni che, soprattutto nel primo tempo, sono apparsi molto in difficoltà, a tratti addirittura rinunciatari, contro un Foggia che ha fatto la propria gara e che, per fortuna dei padroni di casa, ha sprecato più d'una occasione per portarsi in vantaggio. Esordio, dunque, sotto tono per il nuovo allenatore Pazienza che dovrà letteralmente rimboccarsi le maniche e mettersi a lavorare con i suoi uomini non solo sul piano della preparazione atletica, ma soprattutto su quello mentale, sul modo di stare in campo, di affrontare gli avversari con la giusta determinazione e concentrazione, senza concedersi pause fuori luogo e, soprattutto, senza distrazioni ed errori madornali come quello di Patierno che, al 95' st, in pieno recupero, getta alle ortiche la possibilità di vincere la partita.

Giovedì sera turno infrasettimanale: l'Avellino affronta un nuovo derby, quello col Sorrento, allo stadio Viviani di Potenza.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com