www.giornalelirpinia.it

    16/06/2024

L’Avellino fa la partita e domina, non c’è scampo per il Potenza

E-mail Stampa PDF

Foto di Arturo GrecoMarcatori: 8’ e 16’ pt Gori, 21’ pt Caturano, 30’ st e 46’ pt Sgarbi

AVELLINO-POTENZA 4-1

AVELLINO (3-5-2): Ghidotti; Cancellotti, Armellino, Mulè; Ricciardi (26’ st Sannipoli), Casarini (32’ st Pezzella), Palmiero, Lores Varela (40’ st Tozaj), Tito; Sgarbi (32’ st Maisto), Gori (26’ st Marconi). A disposizione: Pane, Pizzella, Fusco, Mundula, Nosegbe-Susko. Allenatore: Pazienza.

POTENZA (4-3-3): Gasparini; Hadziosmanovic, Sbraga, Monaco, Porcino (15’ pt Verrengia); Saporiti, Schiattarella (1’ st Candellori), Prezioso (37’ st Steffè); Gagliano (1’ st Volpe), Caturano, Asencio (26’ st Di Grazia). A disposizione: Iacovino, Alastra, Maddaloni, Gyamfi, Armini, Rossetti, Mata. Allenatore: Colombo.

Arbitro: Valerio Pezzopane della sezione dell’Aquila. Assistenti: Andrea Pasqualetto della sezione di Aprilia e Gilberto Laghezza della sezione di Mestre. Quarto uomo: Loris Graziano della sezione della sezione di Rossano.

Ammoniti: 45’ pt Sbraga, 47' st Pezzella.

Recuperi: 3’ pt più 4’ st

Note: angoli, 4-0. Spettatori: 6.723.

AVELLINO – Un Avellino motivato, sicuro nell’imporre il proprio gioco, padrone del campo per buona parte dell’incontro, ha ragione di un Potenza che pure ha lottato dimostrando buone qualità e di essere in grado di reagire come gruppo. Con il 4-1 conquistato dinanzi al pubblico del Partenio-Lombardi la squadra di Pazienza raggiunge i lucani in classifica a 10 punti e si posiziona a ridosso delle squadre di vertice.

Quello che è stato particolarmente apprezzato dai supporter di fede biancoverde è questo rinnovato spirito combattivo con cui i lupi d’Irpinia sono scesi sul terreno di gioco mantenendo fin dall’inizio le redini della gara a ritmi elevati e controllando senza problemi i tentativi di recupero dei lucani. Di notevole livello anche le risposte che sul piano tecnico e agonistico sono venuti da alcuni giocatori, in particolare da Gori e Sgarbi autori, entrambi, di una doppietta.

Un Avellino, dunque, che se saprà dare continuità a questo modo di stare in campo affrontando gli avversarsi con determinazione e lucidezza fa ben sperare per il prosieguo del campionato che lo vedrà ora impegnato, sempre in notturna, lunedì 16 ottobre, sul campo della Casertana in un derby che si preannuncia molto combattuto e ricco di emozioni.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com