www.giornalelirpinia.it

    13/06/2024

La DelFes Avellino tiene duro e alla fine espugna Sala Consilina

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Basket6_delf_sala_c.jpgSALA CONSILINA (Salerno) – Terza vittoria consecutiva per la Ivpc DelFes Avellino che, sul parquet del Palazzetto del Centro sportivo meridionale di San Rufo, si aggiudica il derby contro la Diesel Tecnica Pallacanestro Sala Consilina col risultato finale di 58-65. In aggiornamento…

Arriva anche il terzo successo consecutivo per la Ivpc Del.Fes Avellino che espugna il palasport di San Rufo battendo per 58 a 65 la Diesel Tecnica Sala Consilina. Un successo importante, che consolida l’ottava posizione in classifica, vista la concomitante sconfitta di Taranto, ora distante di due lunghezze, vantaggio che potrà essere incrementato nel prossimo scontro diretto del Paladelmauro dopo la sosta. La Ivpc ha sprecato le 20 lunghezze di vantaggio accumulate dopo 12’ (9/29), facendosi raggiungere sul 44 pari al 30’. Ma nell’ultimo periodo l’attacco ha ripreso a funzionare, come era già successo nelle altre due gare vinte contro Monopoli e Caserta.

Non è stata una bella partita, ma bisognava vincerla a tutti i costi, e così è stato. Ancora una volta c’è stata una partenza rapida, con canestri ottenuti in scioltezza, con una buona manovra d’attacco, partita da buone azioni difensive. Ed ancora una volta la Ivpc è arrivata più lucida e più fresca nei momenti importanti dell’ultimo periodo, riuscendo ad avere la meglio sugli avversari, certamente stanchi per la rimonta effettuata. Crosariol ha finalmente avuto la squadra quasi al completo, perché Arienti non ha trovato il campo dopo l’infortunio di domenica scorsa, mentre il nuovo acquisto Verazzo, arrivato in settimana, è stato bloccato da un attacco influenzale.

La Ivpc ha dominato la gara nei primi 12’, portandosi sul 9 a 29, ha poi subito il ritorno dei padroni di casa, che al 16’ hanno dimezzato lo svantaggio (21/31), per poi chiudere sul – 8 all’intervallo lungo (27/35). Al 25’ il vantaggio degli avellinesi è ancora in doppia cifra (31/42), ma poi l’attacco si blocca, ed i salernitani ne approfittano per raggiungere il pareggio a quota 44 al 30’. La Ivpc si riporta ancora al + 5 (46/51 al 33’), ma i padroni di casa non mollano, ed al 38’ sono di nuovo al – 2 (53/55), con le due squadre che nel frattempo hanno fatto a gara a chi sbagliava di più. Poi è arrivato il nuovo allungo, quello definitivo, con i liberi di Traini e di Sandri, e la tripla di Vitale che hanno messo la parola fine al match (55/62 al 39’), anche sé c’è stato ancora il tempo di salire al + 9, prima del definitivo 58 a 65.

Il tabellino del match:

Diesel Tecnica Sala Consilina - Ivpc Del Fes Avellino 58-65 (9-25, 18-10, 17-9, 14-21)

Diesel Tecnica Sala Consilina: Milos Divac 12 (3/7, 1/4), Amar Klacar 11 (1/3, 2/9), Simon Obinna Anaekwe 11 (5/6, 0/0), Niccolò Lurini 9 (1/5, 1/7), Bozo Misolic 8 (4/5, 0/1), Luigi Cimminella 3 (0/2, 1/1), Simone Giunta 2 (0/3, 0/2), Marco Caloia 2 (1/2, 0/0), Ognjen Miljkovic n.e.  Giuseppe Grottola n.e.  Hugo Erkmaa n.e.

Tiri liberi: 13 / 18 – Tiri da due punti: 15/33 – Tiri da tre punti: 5/24 Rimbalzi: 36 12 + 24 (Simon Obinna Anaekwe 8) - Assist: 11 (Amar Klacar, Simone Giunta 4)

Ivpc Del Fes Avellino: Daniele Sandri 16 (4/6, 2/5), Giacomo Eliantonio 14 (3/5, 1/1), Andrea Traini 8 (2/2, 0/2), Andrea Valentini 7 (2/6, 0/0), Matteo Caridà 6 (0/1, 2/7), Donato Vitale 5 (1/3, 1/4), Andrea Bianco 5 (0/0, 1/2), Giovanni Carenza 2 (1/2, 0/3), Marco Venga 2 (1/1, 0/0), Riccardo Arienti n.e.

Tiri liberi: 16 / 18 Tiri da due punti: 14/26 – Tiri da tre punti 7/24 - Rimbalzi: 27 5 + 22 (Donato Vitale 6) - Assist: 13 (Daniele Sandri, Andrea Traini, Donato Vitale 3).

Arbitri: Lillo e Caldarola.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com