www.giornalelirpinia.it

    23/02/2024

La DelFes espugna Piombino e fa poker di vittorie

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Basket7_piombinodelf.jpgPIOMBINO (Livorno) – Nuova vittoria, la quarta consecutiva, per la DelFes Avellino che espugna il Palatenda di Piombino col punteggio finale di 64-88 e si posiziona in piena zona play off. In aggiornamento…

La Del.Fes Avellino centra il poker di vittorie battendo in trasferta la Solbat Piombino per 64 a 88. Un punteggio che non lascia spazio a recriminazioni da parte dei toscani, in effetti mai in partita, grazie alle capacità difensive degli avellinesi, capaci di tenere a soli 64 punti il migliore attacco della serie B con oltre 84 punti di media, ovviamente prima di questo match. Risultato mai in discussione, con i toscani avanti sono sul 6 a 3 del 1’, immediatamente raggiunti e superati da una squadra, quella irpina, che ha giocato quasi al limite della perfezione. Coach Crotti ha pensato anche al futuro, gestendo le rotazioni dei suoi, mandati tutti in campo, compreso il giovane Agosto, perché ora arriveranno altre due gare in sette giorni, mercoledì sera contro Desio (ore 20,30) e domenica prossima contro Cassino (ore 18), entrambe al Paladelmauro.

È stata una partita giocata con grande attenzione, con il piglio della grande squadra, mettendo in mostra una superiorità netta su entrambi i lati del campo. La Del.Fes ha tirato con il 52,2 % dal campo, contro il 33,8% dei padroni di casa, numeri che fotografano l’andamento a senso unico della partita, con gli irpini che hanno vinto tutte e quattro le frazioni di gioco. Tutti a segno i giocatori biancoverdi, con le sole eccezioni di Giunta e del giovane Agosto, in campo nei due minuti finali. E, quindi, tutti protagonisti, nei vari momenti della partita, sia in attacco che in difesa. Bortolin (22 punti12 rimbalzi, 3 assist e 38 di valutazione) e Nikolic (17 punti e 9 rimbalzi, con 20 di valutazione) sono stati un enigma non risolto per la formazione toscana, che ha faticato a contenere l’energia degli avellinesi. E non ingannino, ad esempio, i soli 9 punti di Vasl, prezioso in altre situazioni, come i 5 assist smazzati a i compagni. Chinellato, invece, si è preso il peso dell’attacco negli ultimi 10’, nei quali è stato chirurgico con il suo 3/3 da tre punti, mettendo a segno 12 dei suoi 16 punti del match.

La Del.Fes ha da subito preso il comando delle operazioni (6/11 al 4’), allungando sul 15 a 24 dell’8’, con Caridà che ha messo due triple in fila per il 19 a 30 del 10’. Piombino non riesce ad essere mai pericoloso, anzi è la Del.Fes ad allungare ancora raggiungendo il + 17 al 17’ (28/45) con la tripla di Bortolin, con le squadre che sono andate all’intervallo lungo sul 35 a 49. Nei primi 3’ della terza frazione ci sono stati una serie di errori da ambo le parti, con Nikolic e Bortolin che però hanno realizzato i canestri del + 18 al 26’ (37/55), vantaggio ribadito poi da Vasl e Chinellato per il 46 a 65 del 30’. Piombino non ha né idee né energie per reagire, ed ecco salire in cattedra Chinellato, autore di una serie di canestri da tre punti che hanno dilatato ancor di più il vantaggio, fino al + 27 del 39’ (61/88), con il match che poi si è chiuso sul 64 a 88. Con questo successo la Del.Fes entra di prepotenza nella zona playoff raggiungendo la sesta piazza in condominio con Lissone, Omegna e la stessa Piombino, battuta però sia all’andata che al ritorno.

Il tabellino del match:

Solbat Piombino - Del Fes Avellino 64-88 (19-30, 16-19, 11-16, 18-23)

Solbat Piombino: Lautaro Berra 14 (7/12, 0/0), Mattia Venucci 13 (1/4, 3/4), Mirco Turel 12 (2/4, 1/3), Lorenzo De Zardo 7 (2/3, 1/5), Carlo Cappelletti 6 (0/1, 2/2), Fabrizio Piccone 5 (1/5, 0/3), Gian paolo Almansi 4 (2/8, 0/3), Zdravko Okiljevic 3 (0/1, 1/4), Stefano Longo 0 (0/2, 0/2), Francesco D’Antonio 0 (0/1, 0/1), Elia Barsotti n.e.

Tiri liberi: 10 / 11 - Rimbalzi: 26 7 + 19 (Lautaro Berra, Mirco Turel, Stefano Longo 5) - Assist: 16 (Mattia Venucci, Fabrizio Piccone 3)

Del Fes Avellino: Matias Bortolin 22 (7/11, 1/2), Aleksa Nikolic 17 (7/11, 1/2), Riccardo Chinellato 16 (3/4, 3/3), Miha VaŠl 9 (3/4, 1/6), Federico Burini 8 (4/6, 0/0), Matteo Caridà 6 (0/0, 2/5), Armando Verazzo 4 (2/4, 0/2), Lucas Fresno 3 (0/2, 1/4), Giovanni Carenza 3 (1/2, 0/0), Simone Giunta 0 (0/1, 0/0), Pasquale Agosto 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 7 / 9 - Rimbalzi: 43 10 + 33 (Matias Bortolin 12) - Assist: 21 (Simone Giunta 6)

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com