www.giornalelirpinia.it

    14/04/2024

La Scandone batte Mola e festeggia

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Basket7_mola_scand.jpgMOLA DI BARI – Con la vittoria in trasferta contro il fanalino di coda Mola, con il punteggio di 79-87, si chiude la regular season della Scandone Avellino al quinto posto in classifica con 26 punti a carico.

Un match quello di Mola in cui coach Sanfilippo ha fatto rifiatare gran parte dei cestisti avellinesi, reduci dalle grandi fatiche dell’ultimo periodo in seguito alle ridotte rotazioni causate dai vari infortuni accorsi e che ha visto in D’Offizi l’MVP del match. L’atleta romano ha sfoderato una prestazione stratosferica realizzando 22 punti, raccogliendo 18 rimbalzi e fornendo 4 assist con ben 39 di valutazione.

La trasferta barese è stata anche l’occasione per vedere all’opera il neo acquisto Mazzarese che ha ben figurato al suo esordio e ha approfittato del minutaggio a disposizione per entrare sempre più nel vivo nei meccanismi del gioco di Sanfilippo. Per quanto riguarda l’altro neo arrivato, Tonello, si aspetta di tesserarlo, dopo lo svincolo automatico, a partire dal 20 Febbraio essendo la sua ex squadra, la Tigers Cesena, ritiratasi dal campionato di serie B Interregionale.

Coach Sanfilippo fa riposare Pichi e Soliani e non è della partita neanche Sanchez, fermo ancora ai box per infortunio, né tantomeno Tonello come riportato sopra.

Primo quarto che vede Mola gestire meglio il gioco guidata dall’esperienza di Michelangelo Laquintana; Avellino riesce però a tenere botta con il solito Cianci che sotto canestro fa sentire tutta la sua fisicità e dinamicità. Al 10’ il tabellone recita 21-17 per i padroni di casa.

Nel secondo quarto si scatena la coppia Mazzarese – D’Offizi; il neo arrivato con 9 punti di fila mette a segno un mini parziale di 6-0 e porta i lupi a condurre per la prima volta la gara quando mancano 5 minuti al termine del quarto. L’ala romana, invece, mostra tutto il suo talento nell’attaccare il canestro e con il tiro dall’arco. Mola non riesce a reagire alle scorribande dei lupi che raggiungono il massimo vantaggio sul finire della frazione di gioco: 35-47.

Al ritorno in campo Barnaba e Guido provano a suonare la sveglia al team pugliese che dimezza lo svantaggio. La Scandone subisce il rientro degli avversari nonostante le ottime giocate del solito D’Offizi, un cecchino infallibile dal tiro da 2 punti e vero trascinatore della squadra. Al 30’ 58-62 per gli uomini di coach Sanfilippo.

Nell’ultimo quarto la Scandone azzanna la partita e mette a segno un parziale di 17-0; sale in cattedra Trapani che insieme a Bianco e al neo entrato Scolpini frantumano tutte le speranze di rimonta dei padroni di casa. Avellino espugna Mola con il punteggio di 79-87.

Così coach Sanfilippo a fine partita: “ Due punti importanti che ci permettono di chiudere nel migliore dei modi la nostra regular season; abbiamo rotato gran parte del roster, hanno giocato tutti e di questo siamo molto felici. Ora è tempo di riposarsi, recuperare le energie e soprattutto gli infortunati per preparare al meglio la seconda fase di questa stagione così impegnativa”.

Play in in programma a partire dal 3 marzo; i prossimi avversari della Scandone in questa seconda fase sono le seconde quattro classificate del girone H: Basket School Messina, A.S. DIL. Grottacalda Piazza Armerina, Basket Barcellona 4.0, Svincolati Milazzo.

Parziali: 21-17; 14-30; 23-15; 21-25

Tabellino: Mazzarese 11, D’Offizi 22, Bianco 16, Mazzagatti 6, Cianci 15, Scolpini 6 Trapani 11

NE Sanchez, Soliani, Imbimbo

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com