www.giornalelirpinia.it

    12/04/2024

DelFes ko in casa, passa Omegna

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Basket7_delfes_omegn.jpgAVELLINO – DelFes nettamente sconfitta da Omegna nel turno infrasettimanale disputato questa sera al PalaDelMauro. I piemontesi si sono imposti con il punteggio finale di 66-86. In aggiornamento…

AVELLINO – La Del.Fes Avellino gioca forse la sua peggiore gara della stagione e la Paffoni Omegna ne approfitta per espugnare il Paladelmauro, imponendosi nettamente per 66 a 86, bissando il successo dell’andata (97/78). È la partita persa con maggiore distacco dai biancoverdi nella stagione, con i piemontesi che sono la bestia nera per Carenza e compagni. Va detto che gli irpini sono responsabili di questa autentica disfatta, figlia di una difesa molle per gran parte del match, soprattutto a partire dal 17’, quando il tabellone riportava il punteggio di 34 a 23. Da allora in poi la Del.Fes ha subito 63 punti in 23’, quasi tre punti al minuto.

Una vera e propria debacle per la formazione di coach Crotti, che al termine del match ha commentato così la prova dei suoi ragazzi: “Difficile parlare di pallacanestro stasera, perché abbiamo offerto una prestazione indecente, per atteggiamento in primis. Avanti di 10 punti, non siamo stati capaci di fare quelle due difese in più per scavare il solco. Da lì abbiamo cominciato a giocare con sufficienza e da soli, un passaggio ed un tiro, fuori dai nostri giochi, troppo morbidi in difesa. Mi sento di criticare l'atteggiamento e la faccia sbagliata, direi una faccia depressa, come se fossimo i Los Angeles Lakers capitati qui per sbaglio, e nelle difficoltà ci siamo completamente disuniti”.

E non bisogna certamente nascondersi dietro la stanchezza, una scusante che non convince il coach: “Se sei stanco, lo sei dall'inizio. Ma io non ho visto una squadra stanca, ho visto una squadra che non ha fatto quello che avrebbe dovuto, che non ha avuto la voglia giusta. Probabilmente nei turni infrasettimanali non riusciamo ad uscire da questa apatia. Ho guardato i risultati, e non vorrei dire mal comune mezzo gaudio, ma è chiaro che ci giochiamo tutto in quattro partite. E la cosa grave, però, è che stiamo buttando via occasioni d'oro, e dobbiamo darci una scossa, lavorando anche sull'aspetto mentale”. Nonostante la sconfitta, la Del.Fes ha mantenuto la quarta piazza, ma ora è condivisa con Sant’Antimo, che deve recuperare una partita contro la Akern di Livorno, Legnano, Crema, Piacenza, Piombino e Brianza, alla quale andrà a far visita sabato prossimo (inizio alle ore 15). Inutile sottolineare che il prossimo match sarà davvero importante per la corsa ai playoff, se non addirittura determinante. Ma la Del.Fes dovrà ritrovarsi, dopo una prova poco esaltante contro Omegna. Eppure Carenza e compagni non avevano cominciato male, chiudendo avanti la prima frazione sul 19 a 12, per poi salire al 34 a 23 del 17’. Da allora è calata l’intensità della difesa, e gli avversari sono saliti in cattedra, sfruttando soprattutto le conclusioni dalla lunga distanza, 10/13 da allora in poi. Bravi loro, ma troppo molli gli irpini, che erano ancora avanti al 20’ (38/37), per poi subire un break di 2 a 10 nei primi 3’ del terzo periodo per il 40 a 47 del 23’. La Del.Fes cerca di reagire e la tripla di Burini regala il nuovo – 1 (48/49 al 27’), ma poi cala il buio definitivo, e gli ospiti chiudono sul 50 a 60 la terza frazione, per allungare ancora negli ultimi 10’. Finisce con la sconfitta per 66 a 86, una brutta sconfitta che, ci auguriamo, non influisca sul morale della squadra, chiamata subito ad un pronto riscatto nello scontro diretto di sabato contro il Brianza Casa Basket.

Il tabellino del match:

Del Fes Avellino - Paffoni Fulgor Omegna 66-86 (19-12, 19-25, 12-23, 16-26)

Del Fes Avellino: Matias Bortolin 20 (9/16, 0/0), Lucas Fresno 13 (4/6, 1/2), Riccardo Chinellato 9 (3/7, 0/2), Miha VaŠl 8 (2/3, 1/4), Federico Burini 7 (0/7, 2/7), Aleksa Nikolic 5 (2/7, 0/0), Armando Verazzo 3 (1/3, 0/1), Giovanni Carenza 1 (0/1, 0/0), Simone Giunta 0 (0/1, 0/0), Alessio Schiavone 0 (0/0, 0/0), Vincenzo Spagnuolo 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 12 / 22 - Rimbalzi: 36 11 + 25 (Matias Bortolin 9) - Assist: 13 (Federico Burini 4)

Paffoni Fulgor Omegna: Marco Torgano 21 (5/7, 3/4), Jacopo Balanzoni 18 (8/13, 0/1), Zan Kosic 14 (3/4, 2/4), Patrick Baldassare 12 (1/1, 3/3), Damir Hadzic 7 (0/5, 2/5), Andrea Picarelli 6 (1/1, 1/3), Filippo Fazioli 5 (1/2, 1/3), Mattia Coltro 3 (0/1, 1/1), Martino matteo Forte 0 (0/0, 0/0), Manuele Solaroli 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 9 / 14 - Rimbalzi: 30 2 + 28 (Jacopo Balanzoni 9) - Assist: 13 (Zan Kosic 5)

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com