www.giornalelirpinia.it

    20/05/2024

Playoff, la DelFes trova subito il riscatto e fa 1-1 con la Rucker

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Basket7_s_vend_gara2.jpgCONEGLIANO VENETO (Treviso) - Play off, gara 2: la DelFes Avellino trova subito il riscatto in terra veneta contro la Rucker San Vendemmiano e fa 1-1 alla Zoppas Arena col risultato di 74-76. Ora tutti al PalaDelMauro per gara 3 in programma venerdì 10 maggio, alle 20.30. In aggiornamento...

Arriva immediato il riscatto della Del.Fes Avellino, corsara alla Zoppas Arena di Conegliano Veneto, dove ha battuto la Rucker San Vendemmiano per 74 a 76, al termine di una gara dominata per tre dei quattro periodi, ma che poteva essere persa per il parziale di 34 a 14 subito nella terza frazione.

La cosa più importante era vincere e portare la serie in parità, prima della doppia sfida casalinga del Paladelmauro di venerdì e domenica. Archiviata la figuraccia di domenica scorsa, la Del.Fes ha giocato una partita discreta per più di 30’, salvo poi vanificare il buon lavoro nel terzo periodo, cosa già accaduta più volte nel corso della stagione regolare.

La buona difesa della formazione avellinese riesce ad arginare l’attacco dei padroni di casa, che in gara-1 era stato determinate con i 90 punti messi a segno. Dall’altra parte del campo la Del.Fes trova un paio di triple di Vasl ed i canestri dei suoi lunghi, a segno con Nikolic e Bortolin. Il primo periodo va in archivio con la Del.Fes in vantaggio per 18 a 29, con i veneti che raccattano solo 4 punti negli ultimi 4’ del quarto. La Rucker cerca di risalire la china con le triple, ma gli irpini non mollano e con un parziale di 0 a 8 con 6 punti di Fresno, riescono a salire sul + 16 (29/45), con le squadre che vanno all’intervallo lungo sul 31 a 45. La Del.Fes raggiunge il massimo vantaggio ancora in un paio di occasioni all’inizio del terzo periodo, prima del black-out prolungato originato da una difesa molle e dalla ritrovata vena al tiro dei padroni di casa che, grazie a sette triple messe a segno nel periodo, operano il sorpasso e raggiungono anche il + 8 (65/57), mentre il provvidenziale canestro di Verazzo fissa sul 65 a 59 il punteggio al 30’. La tripla di Carenza ed i canestri di Fresno e Giunta valgono il nuovo sorpasso (65/66 al 35’), con i padroni di casa che sparacchiano a vuoto per circa 5’. Una persa velenosa innesca il contropiede e la schiacciata di Laudoni, con Gluditis che piazza la sua quinta tripla di giornata per il 70 a 66 del 36’. Anche questa volta arriva la reazione dei biancoverdi, con il recupero e successivo canestro di Fresno, e la tripla di Carenza che riportano avanti la Del.Fes (70/71 al 38’).

La partita, dura e combattuta fin dal primo minuto, diventa ancor più aspra, con errori da ambo le parti, e con l’agonismo che raggiunge livelli molto alti. Oxilia segna il canestro del nuovo vantaggio dei veneti, immediatamente ribaltato da un canestro dalla media ed una tripla di Vasl (72/76 a 14” dal termine), tiri presi con grande coraggio dallo sloveno e che in pratica regalano la vittoria agli irpini. Inutile il canestro di Cacace, che sbaglia di proposito l’aggiuntivo, senza che l’errore sortisca l’effetto sperato. Il match si chiude sul 74 a 76, con la serie che va sull’1 a 1, e che ora si sposterà al Paladelmauro, venerdì alle 20 e 30, e domenica alle 18.

Il tabellino del match:

Rucker San Vendemiano - Del Fes Avellino 74-76 (18-29, 13-16, 34-14, 9-17)

Rucker San Vendemiano: Kristaps Gluditis 21 (3/7, 5/13), Tommaso Oxilia 12 (5/12, 0/0), Edoardo Di Emidio 11 (1/5, 3/5), Alberto Cacace 10 (3/8, 1/3), Stefano Laudoni 9 (3/5, 1/3), Mauro Zacchigna 5 (1/2, 1/3), Alberto Chiumenti 4 (0/2, 0/0), Lorenzo Calbini 2 (0/3, 0/0), Enrico Vettori 0 (0/0, 0/0), Riccardo Dalla Cia n.e., Sebastiano Perin n.e.

Tiri liberi: 9 / 17 - Rimbalzi: 39 13 + 26 (Tommaso Oxilia 11) - Assist: 15 (Kristaps Gluditis, Alberto Cacace 4)

Del Fes Avellino: Matias Bortolin 16 (6/12, 0/0), Miha VaŠl 15 (2/7, 3/6), Aleksa Nikolic 10 (4/7, 0/0), Lucas Fresno 10 (5/6, 0/1), Giovanni Carenza 7 (0/1, 2/2), Armando Verazzo 6 (3/9, 0/2), Federico Burini 4 (2/3, 0/3), Riccardo Chinellato 4 (2/3, 0/3), Simone Giunta 4 (2/4, 0/0), Annino Alvino n.e.,  Sabino Alvino n.e.

Tiri liberi: 9 / 10 - Rimbalzi: 42 12 + 30 (Riccardo Chinellato 10) - Assist: 13 (Miha VaŠl 3)

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com