www.giornalelirpinia.it

    29/02/2024

Sidigas Avellino ancora sconfitta, Vitucci mastica amaro

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_vitucci.jpgCREMONA – Dura solo 20’ la partita della Sidigas Avellino che colleziona la quinta sconfitta consecutiva. A cogliere i due punti questa volta è la Vanoli Cremona, che conferma il suo momento magico, ottenendo la sua ottava vittoria nelle ultime dodici partite. Partita dai due volti, con una Sidigas abbastanza precisa, attenta e concentrata per i primi due quarti, capace di mettere in difficoltà i padroni di casa, e che meriterebbe forse più del 35 a 37, il punteggio con il quale le squadre rientrano negli spogliatoi per l’intervallo lungo. Totalmente diversa la seconda parte di gara, quando i padroni di casa piazzano un break di 19 a 2 in 7’, innescato da una serie infinita di errori da parte dei giocatori della Sidigas. Come accade sempre quest’anno quando vanno sotto nel punteggio, gli irpini tirano i remi in barca. Anche perché nel frattempo al 13’ Spinelli si è infortunato, e nella seconda parte sarà in panchina addirittura in abiti borghesi, mentre Slay offre un’altra delle sue prestazioni abuliche, al limite dell’indolenza, continuando a sparacchiare a vuoto da tre punti, con una sola conclusione vincente, arrivata al 36’, dopo sei tentativi andati a vuoto.

I padroni di casa, che hanno già la mente leggera per la salvezza conquistata domenica scorsa, fanno un figurone davanti al proprio pubblico, e dopo 20’ giocati commettendo tanti errori, nella seconda parte trovano con facilità la via del canestro. Lighty, poi, sembra avere un conto personale contro Avellino perché, dopo aver giocato la sua migliore partita del campionato contro gli irpini quando vestiva ancora la maglia di Cantù, offre un’altra prova balistica eccellente, mettendo dentro 21 punti, 10 già nella prima frazione di gioco. Difficile, invece, trovare giocatori sopra la sufficienza nelle file della Sidigas, con Vitucci che deve ingoiare un altro boccone amaro in una stagione cominciata molto bene, e che si sta concludendo in maniera poco decorosa. Domenica ci sarà il turno di riposo, mentre il ritorno in campo è previsto per mercoledì 2 maggio, quando al Paladelmauro la Sidigas affronterà la Cimberio Varese.

La cronaca: Vitucci manda in campo Green, Gaddefors, Infanti, Golemac e Johnson, mentre Caja risponde con Tabu, Lighty, Rich, Milic e Perkovic. Green inaugura il match con due triple in fila, intervallate da un canestro di Johnson, ma dall’altra parte Lighty comincia il suo esercizio di tiro al bersaglio, tenendo in partita i suoi (7/8 al 4’).

Dopo il sorpasso ottenuto dai padroni di casa (12/8 al 6’), la Sidigas reagisce con le triple di Infanti, un gioco da tre punti di Gaddefors e con i  canestri di Green e Johnson. Il parziale nel finale di 0 a 7, è utile a chiudere avanti la prima frazione (19/23). Il secondo periodo inizia con una serie di errori da una parte e dall’altra, interrotta solo da una tripla di Spinelli (19/26 al 13’), che subito dopo sarà costretto a lasciare il campo per infortunio. L’attacco cremonese produce poco, mentre la Sidigas mette dentro altre due triple consecutive con Gaddefors per il massimo vantaggio del match (23/32 al 15’).

La Sidigas sembra avere il controllo della gara, ma l’attacco irpino si blocca, mentre un parziale di 7 a 0 dei padroni di casa consente alla Vanoli di ritornare in partita. Le squadre vanno al riposo lungo con Avellino ancora in vantaggio (35/37), ma al rientro dagli spogliatoi, la partita cambia padrone. In soli 40” Infanti sbaglia due rimesse, regalando letteralmente la palla agli avversari, ed innescando un parziale di 19 a 2, che in pratica chiude il match (54/39 al 27’). La rottura prolungata dell’attacco avellinese viene interrotta da due canestri in fila di Golemac, ma nel finale di terzo periodo il distacco si dilata fino al 47 a 65 del 30’. Il parziale del quarto è di 30 a 10, e le cose non vanno meglio nell’ultimo quarto, nel quale la Sidigas raccoglie anche di meno, solo 8 punti. Avellino non ha né la forza né la voglia di tentare un improbabile recupero, si gioca solo per onor di firma, e Caja nel finale manda in campo anche i giovanissimi. Finisce 83 a 55, davanti ad una trentina di sostenitori avellinesi, che hanno comunque incitato la squadra.

Il tabellino del match:

VANOLI BRAGA CREMONA         83

 SIDIGAS AVELLINO                 55

VANOLI: Lighty 21, Tabu14, Perkovic 4, Milic 10, Rich 7, Cinciarini 11, Antonelli 2, D’Ercole 5, Tusek 7, Mazic, Lottici, Belloni 2. All. Caja

SIDIGAS: Green 10, Gaddefors 10, Infanti 6, Golemac 9, Johnson 8, Spinelli 3, Slay 8, Ferrara, Soloperto 1, Izzo n.e. Tammaro n.e. All, Vitucci

ARBITRI: Chiari, Tola e Barni.

NOTE:  parziali 19/23 – 35/37 – 65/47.  Spettatori 2.900. Usciti per 5 falli: nessuno. Tiri liberi: Vanoli 6/6, Sidigas 4/7.  Tiri da due punti: Vanoli 25/39, Sidigas 12/38.   Tiri da tre punti: Vanoli 9/30, Sidigas 9/26.  Rimbalzi: Vanoli 43, Sidigas 34. 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com