www.giornalelirpinia.it

    15/06/2024

L’Ato agli stati generali dell’ambiente alla Mostra d’Oltremare

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Attualita11_ato_centro_dir.jpgAVELLINO – L’Ato rifiuti di Avellino partecipa, unitamente agli altri sei enti d’ambito della regione, alla manifestazione “Green Med Expo & Symposium 2024”, gli stati generali dell’ambiente in Campania. La manifestazione, in programma nei giorni 12, 13 e 14 giugno presso la Mostra d’Oltremare a Napoli, rappresenta un evento di riferimento nel Mezzogiorno d’Italia sui temi della circular economomy, delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica.

Nell’ambito dell’iniziativa, l’ente irpino ha organizzato – in collaborazione con l’Anci Campania e gli altri enti d’ambito della regione – un convegno di particolare rilevanza, in programma il 13 giugno tra le 12 e le 14, nell’area Guest della manifestazione. Il convegno sarà incentrato sulla “Metodologia tariffaria e regolazione dei rapporti tra enti affidanti e gestori del servizio di gestione dei rifiuti urbani”, un argomento di grande attualità che sta suscitando notevole interesse tra le amministrazioni comunali.

“Le problematiche legate alla corretta applicazione della regolazione Arera, introdotte con la deliberazione n. 385 del 3 agosto 2023, con la quale è stato adottato lo schema tipo di contratto di servizio per la regolazione dei rapporti fra enti affidanti e gestori del servizio dei rifiuti urbani – evidenziano i vertici dell’Ato di Avellino – impongono un significativo e profondo approfondimento dell’argomento da parte dei dirigenti e dei responsabili dei settori ambiente e finanziario, nonché dei segretari comunali, che hanno l’onere di garantire la corretta applicazione della nuova regolazione Arera nel settore dei rifiuti”.

L’incontro vedrà la partecipazione di figure di spicco del settore, tra le quali il direttore della divisione Ambiente di Arera oltre a rappresentanti del Conai, di Anea, di Anutel e di Ifel Campania. “Il convegno – spiegano ancora dall’ente di Collina Liguorini - offre un’opportunità unica per approfondire le metodologie tariffarie e la regolazione dei rapporti tra enti affidanti e gestori, elementi cruciali per migliorare l’efficienza e la sostenibilità del servizio di gestione dei rifiuti urbani, alla luce della deliberazione Arera con la quale è stato adottato lo schema tipo di contratto di servizio per la regolazione dei rapporti fra enti affidanti e gestori del servizio dei rifiuti urbani”.

I vertici dell’Ato di Avellino auspicano la massima presenza dei sindaci e dei tecnici, che potranno iscriversi attraverso il modulo allegato all’invito trasmesso a tutti i Comuni.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com