www.giornalelirpinia.it

    30/05/2024

Mirabella, le priorità del piano triennale delle opere pubbliche

E-mail Stampa PDF

Il parco archeologico di MirabellaMIRABELLA ECLANO –  È stato approvato dalla giunta comunale il piano triennale delle opere pubbliche 2013-2015, uno degli atti fondamentali per varare il bilancio di previsione 2013.  Interessante e corposo il programma di iniziative, nonostante la crisi e la riduzione dei contributi ai Comuni da parte del governo. Un lavoro che ha visto impegnati gli amministratori  a progettare una serie di interventi di adeguamento, manutenzione e messa in sicurezza sia del patrimonio immobiliare pubblico sia di aree a rischio idrogeologico. La disposizione dei vari lavori sui tre anni ha tenuto conto anche di una serie di opere da realizzare con finanziamenti sicuri.

Ammonta infatti ad oltre 35.763.107,45 milioni di euro il quadro delle risorse calcolate per la realizzazione delle opere pubbliche nell’arco temporale di tre anni, di cui 14.452.638,00  previsto dal  bilancio per l’anno 2013. L’amministrazione intende così non solo dare risposte al alcune istanze già avanzate negli scorsi anni, ma investire in una serie di opere qualificanti: la viabilità, il parco archeologico, infrastrutture sportive, completamento area Pip e lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria. Sono dunque previsioni di opere da realizzare con finanziamenti regionali che comporteranno un co-finanziamento  comunale di circa 500.000,00 euro e che darà a molte aree un volto completamente diverso.

Tra le opere in elenco la riqualificazione del “Parco archeologico Aeclanum” (creazione di una sala polifunzionale, costruzione di un’area gradonata all’interno degli scavi, ristrutturazione  della casa cantoniera da adibire a museo) e la realizzazione del  “Parco fluviale del Calore”, progetti ambiziosi volti alla valorizzazione dei beni culturali e ambientali per fini turistici, il cui importo complessivo ammonta a 5.500.000,00 euro. A questi si aggiunge il “Parco fluviale Fontanelle dal fiume Calore agli scavi di Aeclanum”, per un costo di  4.998.687,96 euro, teso ad aumentare la gradevolezza dei percorsi extraurbani  per stimolare un processo di riappropriazione degli antichi spazi ai fini della fruizione  residenziale, ma anche delle occasioni di socialità economiche e culturali.

Sul fronte viabilità sono diversi gli interventi che permetteranno di completare opere in corso di realizzazione, come il tratto Mirabella-Sp 57-Sommito e variante del centro abitato di  Passo Eclano (1.150.000,00 euro). Dovrebbe essere la volta buona  per realizzare il consolidamento idrogeologico sia del versante Fontanelle e sia dei versanti Sud, Valle e Voltarelle. Spesa prevista oltre 4 milioni di euro.

Serviranno, invece, circa 1.200.000,00 euro per opere di riassetto e riqualificazione ambientale  all’interno del centro storico di Mirabella. Ovviamente il piano prevede altre risorse da destinare al completamento della rete fognaria e manutenzione impianti di depurazione, adeguamento impianti pubblica illuminazione, messa in sicurezza edifici scolastici, completamento infrastrutture e servizi area Pip. Partiranno anche i lavori per il completamento di varie strutture sportive come il campo di calcetto di via Variante e di Pianopantano e del campus scolastico area Passo Eclano. Dunque, qualche importante opera in programma per il prossimo anno dovrebbe essere realizzata, naturalmente il tutto è subordinato alle risorse da parte della Regione Campania e all’esito dell’iter burocratico per le procedure attuative.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com