www.giornalelirpinia.it

    30/05/2024

Mirabella Eclano, fondi dall’Ue per la banda larga

E-mail Stampa PDF

La sede del municipio di MirabellaMIRABELLA ECLANO –  E per Mirabella Eclano si annuncia un’altra tappa importante, dopo la connettività a banda larga Wiriless Fidelity a servizio di alcune zone sprovviste di digital divide, che permette l’accesso gratuito alla navigazione su Internet da parte di categorie sociali e cittadini, spesso penalizzati per difficoltà di connessione o per motivi di costi. Da qualche settimana, infatti, sono iniziati i lavori per la realizzazione di una struttura di rete abilitante di connettività a internet veloce anche per la frazione Calore, zona attualmente a marcato divario digitale per tecnologie e infrastrutture a larga banda.

L’amministrazione comunale, sulla base di un accordo di programma tra la Regione Campania e il ministero dello Sviluppo economico per l’incremento della banda larga sul territorio regionale, ha attuato, per eliminare l’area scoperta dal “buio digitale”, un progetto di sviluppo della rete telematica in ambito comunale. I lavori sono stati finanziati dall’Unione europea con fondi Fea-Sr 2007-2013, per circa 97.000 euro. Con queste nuova infrastruttura le varie compagnie di telefonia potranno utilizzare il reticolo di fibre ottiche e rendere fruibile l’Adsl ai cittadini di Calore, che si trovano a non paca distanza da Mirabella, e nello stesso tempo migliorare la competitività del sistema delle imprese e lo sviluppo della zona in questione.

“Entro qualche mese anche la frazione Calore sarà servita dalla rete in fibra ottica – commenta l’assessore Francescantonio Capone – raggiungendo una copertura totale del suolo cittadino e delle principali aree periferiche del territorio comunale. Il completamento della rete a banda larga darà così la possibilità alle famiglie e alle imprese del tessuto produttivo comunale di utilizzare  Internet veloce e di disporre dei servizi e applicazioni disponibili sul Web, ormai strumenti chiave per lo sviluppo economico e indispensabile servizio tecnologico occupazionale e di partecipazione”. In questa prospettiva, dunque, l’amministrazione  comunale ha inteso offrire ai cittadini un utilizzo sinergico e complementare di un servizio al passo con i tempi ed in grado di sfruttare le opportunità offerte dalla comunicazione via web. E dunque gli amministratori  si mostrano sensibili rispetto alle problematiche della comunità. Il disagio dei cittadini, infatti,  può e deve essere affrontato anche in questo modo, ma, naturalmente, questi progetti devono essere seguiti da altri, magari per creare condizioni per un futuro lavorativo.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com