www.giornalelirpinia.it

    12/07/2024

Restauro strutturale, al carcere borbonico la presentazione del libro di Candela

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Cultura7_camdela.jpgAVELLINO – "Temi di restauro strutturale” è il titolo di un libro dell’ingegnere Michele Candela al centro del seminario promosso, col patrocinio della Provincia di Avellino, dall’Ordine degli ingegneri di Avellino ed in programma il prossimo 5 luglio presso la sala blu dell’ex carcere borbonico di via De Marsico.

Il programma dei lavori, che saranno moderarti dal giornalista Generoso Picone, prevede, dopo i saluti istituzionali, gli interventi di Giovanni Acerra, presidente dell'Ordine degli ingegneri della provincia di Avellino (Introduzione al restauro strutturale); Generoso Picone (Il restauro); Carlo Viggiani dell'Università degli Studi di Napoli Federico II (Problematiche dei dissesti fondali nell'edilizia monumentale); Ugo Carughi - Past Presidente Italia do.co.mo.mo. (La conservazione e valorizzazione degli edifici); Michele Candela (Temi di restauro strutturale). Le conclusioni saranno di  Giovanni Acerra, presidente dell'Ordine degli ingegneri della provincia di Avellino.

Molteplici sono i lavori di Michele Candela, docente seminariale incaricato del corso di “Consolidamento degli edifici storici” presso il Dipartimento Diarc dell’Università di Napoli Federico II, pubblicati a livello nazionale ed internazionale sui temi del restauro strutturale e che raccolgono significativi episodi sia dell’attività innanzi citata che di quella progettuale e cantieristica. Tali temi sono stati trattati anche con riferimento alle problematiche geotecniche e del consolidamento e messa in sicurezza di costoni rocciosi collabenti, aventi particolare pregio paesaggistico- ambientale.

Tra i progetti e gli studi realizzati si citano a mo’ d’esempio quello sul Colosseo di Roma, sul Palazzo reale di Napoli, sulla chiesa S. Ivo alla Sapienza di Roma, sul Teatro S. Carlo di Napoli, Museo di Capodimonte Napoli, Castel S. Elmo Napoli, Museo nazionale archeologico di Reggio Calabria.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com