www.giornalelirpinia.it

    01/02/2023

Cipriano: «Con Flussi e la Bella estate il Gesualdo a sostegno della qualità»

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Spettacoli2_flussi14.jpgAVELLINO – «Dove c’è qualità non può che esserci il Gesualdo. È per questo motivo che abbiamo sostenuto il progetto de La Bella Estate, trasferitosi dal carcere borbonico al belvedere del Gesualdo, e co-finanziato la sesta edizione del festival Flussi. Due appuntamenti che insieme al cartellone di Musica al parco, festival di musica internazionale targato teatro Gesualdo, hanno indubbiamente qualificato l’estate avellinese e tracciato una linea da seguire per il futuro: le Istituzioni, ovvero Comune e Teatro nello specifico, devono sostenere festival e progetti di questo tipo, puntando sempre alla qualità e mettendo in rete le iniziative migliori, promuovendo sinergie organiche e non improvvisate». È quanto sottolinea Luca Cipriano, presidente dell’Istituzione teatro comunale, nel fare  il bilancio dell’estate avellinese svoltasi per buona parte nel centro storico di Avellino con circa 150 iniziative.

All’indomani della serata conclusiva della sesta edizione di Flussi, festival internazionale di musica elettronica e arti visive, co-finanziato dal teatro comunale irpino, che ha visto protagonisti gli allievi del corso di laurea triennale in Coreografia alla Casina del principe danzare sulle immagini di Antonello Matarazzo per le coreografie di Adriana Borriello, e dopo aver archiviato la seconda edizione de La Bella Estate, la prima interamente realizzata sulla terrazza del Gesualdo, il bilancio dell’estate avellinese – si legge in un comunicato – è più che positivo. La Bella Estate, con 33 concerti dal vivo, 18 proiezioni, 8 performance teatrali e ancora reading, dibattiti, mostre fotografiche, aperitivi musicali e laboratori per bambini svoltisi nei luoghi simbolo del cuore antico della città tra luglio a fine agosto, e il festival Flussi, con i suoi 48 eventi internazionali tra live performance, dj set, video istallazioni e performance di danza contemporanea tra la Casina del principe, la terrazza del “Gesualdo” e il main stage del teatro comunale irpino, hanno fatto rivivere il centro storico trasformandolo nel luogo di incontro prediletto dagli avellinesi che sono accorsi in massa per assistere e partecipare ai 148 eventi in programma da luglio ad agosto.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com