www.giornalelirpinia.it

    16/06/2024

Gesualdo: ha successo la rassegna del teatro brillante, le preferenze degli avellinesi

E-mail Stampa PDF

Signori in carrozzaAVELLINO – «Con l’omaggio al grande varietà targato compagnia Gli Ipocriti si è conclusa la rassegna ReD del 2015, un cartellone che ha saputo coniugare, in un programma variegato, il teatro brillante italiano con la grande commedia napoletana. Un cartellone composto da 9 spettacoli che è riuscito a coinvolgere e intrattenere un pubblico sempre più vasto, facendo dialogare tra loro molti mondi teatrali di qualità. L’esecuzione frequente di musiche dal vivo ha poi prodotto un mix interessante che ha dato grandi risultati di pubblico e di critica, e ha portato in città migliaia di persone dall’intera Campania. La risposta del pubblico, accorso più numeroso che mai, ci spinge a proseguire su questa strada e a tentare di fare sempre meglio».

È quanto sottolinea Luca Cipriano, presidente del teatro Carlo Gesualdo, nel fare il bilancio della rassegna Red appena conclusasi. Con 1.126 abbonamenti e 14 mila presenze stagionali registrate in ben 18 repliche si chiude, infatti, con il segno più il cartellone “ReD – Risate e Divertimento”, la rassegna dedicata al teatro brillante e alla tradizionale commedia napoletana.

Il cartellone “ReD – Risate e Divertimento”, organizzato in collaborazione con il Teatro Pubblico Campano diretto da Alfredo Balsamo, ha tenuto banco al teatro Carlo Gesualdo di Avellino da sabato 22 novembre 2014, con “Sogno di una notte di mezza sbornia” di Luca De Filippo, a domenica 12 aprile 2015 con “Signori in carrozza” di Paolo Sassanelli, collezionando, spettacolo dopo spettacolo, grandi successi di pubblico e di critica.

Con 13.884 presenze totali, ben 1.126 abbonati (157 in più rispetto alla passata stagione), la rassegna ReD – si legge in u comunicato – ha portato sul palcoscenico del teatro Carlo Gesualdo di Avellino artisti come Luca De Filippo, Serena Autieri, Rocco Papaleo, Antonio Albanese, Biagio Izzo, Sal Da Vinci, Vincenzo Salemme, Carlo Buccirosso fino all’allegra compagnia di Paolo Sassanelli, Giovanni Esposito ed Ernesto Lama.

Lo spettacolo più seguito è stato quello di Sal Da Vinci “Stelle a metà” che nelle sue due serate a cavallo tra febbraio e marzo ha fatto registrare 1.761 presenze, seguito dal nuovo lavoro teatrale di Vincenzo Salemme “Sogni e bisogni” che ha collezionato (solo per la rassegna ReD) il favore di 1.729 spettatori. Sul podio anche “L’amico del cuore” di Biagio Izzo, scritto sempre da Salemme, che ha portato al “Gesualdo” 1.695 spettatori.

Per quanto riguarda il gradimento del pubblico, invece, il gradino più alto del podio spetta allo spettacolo corale “Signori in carrozza” per la regia di Paolo Sassanelli. L’ultimo spettacolo in rassegna, infatti, ha collezionato oltre il 91% di preferenze entusiastiche. Il podio si tinge di rosa con la bellissima Serena Autieri che con “La Sciantosa”, omaggio al caffè chantant, ha fatto registrare l’84,88% di giudizi “molto positivi”. Al terzo posto, davvero di un’incollatura, si è piazzato il musical di Sal Da Vinci che è piaciuto all’84,48% del pubblico del Gesualdo.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com